Esonero contributivo 2022 su assunzioni per turismo e terme: come funziona

La guida sul bonus assunzione previsto dal Decreto Sostegni ter per il settore del turismo e degli stabilimenti termali. Ecco come funziona l’esonero contributivo

terme, termale

Rinnovato l’esonero contributivo sulle assunzioni effettuate nel settore del turismo e delle terme nei primi tre mesi del 2022.

Il Decreto Sostegni ter ripropone lo sgravio dal pagamento dei contributi, a suo tempo introdotto dal Decreto Agosto, per sostenere uno dei comparti che aveva maggiormente subito gli effetti negativi della pandemia.

In questa guida vi spieghiamo in cosa consiste l’esonero contributivo per il turismo e per gli stabilimenti termali per il 2022, a chi spetta e come funziona.

ESONERO CONTRIBUTIVO 2022 TURISMO E TERME, COS’È

L’esonero in questione consiste in una decontribuzione per le assunzioni di lavoratori a termine o con contratto stagionale effettuate dal 1° gennaio al 31 marzo 2022 dai datori di lavoro che operano nel settore del turismo e degli stabilimenti termali. Il medesimo beneficio viene riconosciuto anche in caso di conversione a tempo indeterminato dei contratti di lavoro dipendente a termine nei suddetti settori, per un periodo massimo di sei mesi, decorrenti dalla conversione.

La misura è stata introdotta dal Decreto Sostegni ter e rinnova l’analogo sgravio previsto dal Decreto Agosto per il 2020. Alla copertura finanziaria Il Governo provvede, nel limite di 60,7 milioni di euro per il 2022, con le risorse del Fondo unico nazionale per il turismo che lo stesso Decreto Sostegni ter ha incrementato di 105 milioni di euro per il 2022. Per maggiori dettagli sul contenuto, punto per punto, di questo provvedimento si rimanda all’approfondimento sul Decreto Sostegni ter convertito in Legge.

CHI PUÒ ACCEDERE AL BENEFICIO

Lo sgravio è riconosciuto ai datori di lavoro privati rientranti nei settori del turismo e degli stabilimenti termali, a prescindere dalla circostanza che assumano o meno la natura di imprenditori. Per la loro individuazione precisa, tuttavia, bisognerà attendere la pubblicazione delle istruzioni INPS con i codici ATECO delle attività e dei datori di lavoro beneficiari dell’esonero per il 2022.

CONDIZIONI E REQUISITI

In ogni caso, trattandosi di un esonero contributivo, il diritto alla fruizione dell’incentivo è subordinato al rispetto:

  • dell’art. 1, comma 1175, L. n. 296/2006 che comporta la regolarità contributiva (Durc), l’assenza di violazioni delle norme fondamenti a tutela delle condizioni di lavoro e il rispetto degli altri obblighi di legge nonché il rispetto degli accordi e contratti collettivi nazionali, regionali, territoriali o aziendali, sottoscritti dalle organizzazioni sindacali e datoriali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale;

  • dei princìpi generali di fruizione degli incentivi previsti dall’art. 31, D.lgs. n. 150/2015 che prevede, per esempio, l’esclusione dall’esonero in caso di obbligo persistente in forza di una previsione del CCNL o in caso di violazione dell’ordine di precedenze sempre fissato dal CCNL di categoria.

Peraltro, l’art. 4, comma 2 del Decreto Sostegni ter che disciplina l’esonero in parola richiama espressamente il Decreto Agosto (artt. 6 e 7 D.L. 104/2020). Da tale richiamo consegue, a parte l’esplicitazione che l’esonero non incide sulla misura dei trattamenti pensionistici, che i benefici non sono riconosciuti nel caso in cui il contratto a termine, ovvero la relativa conversione a tempo indeterminato, riguardino lavoratori che avessero avuto un contratto a tempo indeterminato, nei sei mesi precedenti all’assunzione, presso il medesimo datore di lavoro.

COME FUNZIONA L’ESONERO CONTRIBUTIVO ASSUNZIONI TURISMO E TERME

La decontribuzione trova luogo nei confronti dei datori di lavoro che stipulano contratti di lavoro dipendente a tempo determinato, compresi quelli per lavoro stagionale, o che stabilizzano rapporti tramite conversione dei rapporti a termine in rapporti a tempo indeterminato.

In particolare, lo sgravio trova applicazione:

  • per la durata del rapporto e fino ad un massimo di 3 mensilità per i rapporti a tempo determinato o con contratto di lavoro stagionale;

  • fino ad un massimo di 6 mensilità a partire dalla data trasformazione a tempo indeterminato del contratto, in caso di stabilizzazione del rapporto.

A QUANTO AMMONTA L’ESONERO

Il beneficio concerne i contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, ed è riconosciuto nel rispetto di una misura massima, per singolo dipendente assunto, pari a 8.060 euro su base annua riparametrata e applicata su base mensile. In generale, dovrà comunque essere rispettato il limite complessivo di minori entrate contributive pari a 60,7 milioni di euro per il 2022.

La soglia massima di esonero della contribuzione datoriale riferita al periodo di paga mensile è pari a 671,66 euro (8.060,00/12). Per i rapporti di lavoro instaurati e risolti nel corso del mese, la soglia va riproporzionata su base giornaliera ed è pari a 21,66 euro (671,66/31) per ogni giorno di fruizione dell’esonero contributivo.

COME RICHIEDERE L’ESONERO CONTRIBUTIVO TURISMO

Per la fruizione del beneficio contributivo, il datore di lavoro interessato dovrà inoltrare all’INPS domanda di ammissione all’agevolazione on-line secondo le indicazioni che saranno fornite dallo stesso Istituto. Sul punto vi terremo aggiornati all’interno di questo stesso articolo.

CUMULABILITÁ

Sempre in forza del richiamo al Decreto Agosto risulta che l’esonero contributivo è cumulabile con altri esoneri o riduzioni delle aliquote di finanziamento previsti dalla normativa vigente (nei limiti della contribuzione previdenziale dovuta).

TESTO DEL DECRETO SOSTEGNI TER

Per maggiori informazioni potete consultare il testo del Decreto Legge 27 gennaio 2022, n. 4, (Pdf 333 Kb) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.21 del 27-01-2022. Vi consigliamo di leggere anche il testo coordinato (720 kb) pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 73 del 28 marzo 2022.

AGGIORNAMENTI

Se siete interessati alle agevolazioni per le imprese del settore del turismo vi consigliamo di leggere questo articolo sul nuovo Bonus IMU per le imprese turistiche e il nostro approfondimento sul Superbonus turismo. Per conoscere altri aiuti e nuove agevolazioni per le imprese potete visitare questa pagina. Continuate a seguirci per restare informati, iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita per essere aggiornati su tutte le novità e al nostro canale telegram per avere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti