Lamborghini firma il Contratto Integrativo: 500 assunzioni entro il 2026

Lamborghini, logo azienda
Photo credit: sylv1rob1 / Shutterstock

Lamborghini effettuerà centinaia di assunzioni grazie alla firma del nuovo Contratto Integrativo Aziendale.

Il noto produttore di auto sportive di lusso pianifica l’ingresso in organico di 500 nuove risorse a tempo indeterminato entro dicembre 2026.

Ecco cosa sapere sui nuovi posti di lavoro Lamborghini in arrivo e come candidarsi per lavorare presso la casa automobilistica.

LAMBORGHINI ASSUNZIONI 2024 2026

La casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese ha firmato il nuovo Contratto Integrativo Aziendale con FIOM, CGIL, FIM CISL e la Rappresentanza sindacale unitaria. Si tratta di un’intesa storica, giunta a ben 4 anni di distanza dall’ultimo Contratto Integrativo, e che porterà in Lamborghini nuove assunzioni, riorganizzazione dei turni di lavoro, aumenti salariali e miglioramenti al contesto lavorativo.

La sottoscrizione dell’Accordo segue la firma dell’ipotesi di rinnovo, risalente allo scorso dicembre, e arriva a valle di un referendum interno che ha registrato quasi l’unanimità da parte dei dipendenti.

La trattativa introduce innovativi interventi di welfare aziendale, tra cui anche settimana corta e sostegni alla genitorialità. A conferma, dunque, della costante attenzione che il Gruppo riserva ai lavoratori e che le ha valso, per l’11° anno consecutivo, un posto di rilievo tra le aziende Top Employers in Italia nel 2024.

Quanto al potenziamento del personale concordato, è previsto l’ingresso in azienda di nuovi dipendenti in forma stabile, con contratti di lavoro a tempo indeterminato, come già avvenuto con le oltre 1000 assunzioni che Automobili Lamborghini ha realizzato nell’ultimo decennio.

I NUOVI POSTI DI LAVORO

Per la precisione, il piano condiviso con i sindacati, consentirà al Gruppo Lamborghini di creare posti di lavoro, diretti e indiretti, per 500 nuovi collaboratori (al netto del turnover).

Il programma degli inserimenti si aggiunge al recente Accordo di sviluppo, presentato dalla società automobilistica al Ministero delle Imprese e del Made in Italy e Invitalia, e che ha già ottenuto l’approvazione dalla Regione Emilia Romagna. Il progetto, finalizzato all’incremento della produzione di veicoli elettrici, prevede 500 assunzioni Lamborghini in Italia e un nuovo Piano investimenti.

PROSPETTIVE OCCUPAZIONALI

Molto probabilmente, le centinaia di assunzioni Lamborghini in arrivo in Italia nel prossimo periodo, grazie alla firma del Contratto Integrativo, coinvolgeranno figure professionali differenti, quali operai, tecnici, impiegati e altri profili.

Generalmente, l’azienda impiega personale da adibire alla produzione delle automobili, ingegneri con varie specializzazioni, responsabili di progetto, figure manageriali e di staff.

LAMBORGHINI INTRODUCE LA SETTIMANA CORTA PER I LAVORATORI

Tra gli istituti introdotti con la nuova intesa sindacale vi è la settimana corta per i lavoratori Lamborghini. In linea con la volontà di bilanciare in maniera ottimale il tempo da dedicare a vita privata e lavoro, l’azienda automobilistica prevede di attuare una rimodulazione di turni e orari.

In particolare, si adotterà una turnazione differenziata in base alle aree di lavoro, con alternanza di settimane da 4 e 5 giorni lavorativi. Inoltre, per i reparti non collegati alla produzione verranno riconosciute una maggiore flessibilità oraria, giorni aggiuntivi di permessi retribuiti e fino a 12 giornate in smart working al mese.

Le modifiche all’orario di lavoro saranno attivate tra fine 2024 e inizio 2025 in modalità sperimentale per un anno. In seguito al test, sarà un Comitato di esperti a valutare la fattibilità del nuovo modello di organizzazione dei turni.

AUMENTI SALARIALI

La riduzione dell’orario di lavoro dei dipendenti non sarà accompagnata da una riduzione degli stipendi. Al contrario, il nuovo accordo con i sindacati prevede un incremento del pacchetto retributivo complessivo offerto dall’azienda, che già si attesta tra i più elevati nei termini di differenza rispetto a quanto stabilito dal CCNL.

GLI ALTRI PUNTI CHIAVE DELL’ACCORDO SINDACALE

Il Contratto Integrativo al 2026 tra Lamborghini e i sindacati prevede anche diversi strumenti a supporto della genitorialità e per l’inclusione e il contrasto alle discriminazioni.

Rispetto ai temi legati a genitorialità e famiglia, in particolare, l’accordo ha introdotto permessi retribuiti aggiuntivi. Ha inoltre disposto integrazioni economiche a carico dell’azienda per l’astensione facoltativa di maternità e paternità. Le maggiorazioni assicureranno retribuzioni minime pari al 70 / 80% dei normali stipendi, o pari anche al 100% in caso di congedi per figli con disabilità e per congedi richiesti in caso di “genitore solo”.

L’AZIENDA LAMBORGHINI

Automobili Lamborghini SpA è un’azienda specializzata nella produzione di auto sportive e di lusso. È stata fondata nel 1963 e ha sede in Emilia Romagna, a Sant’Agata Bolognese (Modena). La società possiede un unico stabilimento produttivo, annesso alla sede centrale, e opera a livello globale attraverso una fitta rete di concessionari, showroom e service.

CANDIDATURE

Generalmente, Lamborghini raccoglie le candidature tramite questa sezione dedicata alle carriere (Lavora con noi) presente sul sito web aziendale. Da qui è possibile prendere visione delle attuali posizioni aperte e candidarsi online, compilando l’apposito form per inoltrare il cv.

Monitorando la pagina nel prossimo periodo sarà possibile conoscere anche le nuove ricerche che Lamborghini potrà attivare in vista del potenziamento dell’organico previsto dal nuovo Contratto Integrativo.

Per conoscere tutte le selezioni in corso al momento e avere tutte le informazioni su come lavorare in Lamborghini, potete leggere anche questo approfondimento.

Vi invitiamo a visitare anche la nostra pagina dedicata alle aziende che assumono, per conoscere altre interessanti opportunità di lavoro.

di Clara R.
Redattrice, esperta di lavoro, impiego estero e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *