Nuove regole Assegno Nucleo Familiare e Assegni Familiari

La spiegazione di cosa cambia per Assegno Nucleo Familiare e Assegni Familiari con l’avvio dell’Assegno Unico Figli

genitori, famiglia, detrazioni
adv

L’Assegno unico e universale per i figli (AUUF) ha sostituito l’Assegno per il Nucleo Familiare (ANF) e gli Assegni Familiari (AF) ma solo per alcuni nuclei familiari.

Gli ANF e gli AF non sono più erogati a famiglie che hanno a carico almeno un figlio minore di 21 anni, o figli disabili senza limiti di età, che hanno accesso all’Assegno unico. Continuano invece ad essere versati per gli altri aventi diritto.

L’Inps ha fornito tutti i chiarimenti sulle nuove regole per l’Assegno per il Nucleo Familiare e per gli Assegni Familiari. Ecco cosa cambia.

adv

ASSEGNO NUCLEO FAMILIARE E ASSEGNI FAMILIARI: NUOVE REGOLE INPS

L’Assegno unico e universale per i figli a carico è una misura introdotta dal 2022, che sostituisce diverse misure, tra cui gli Assegni per il Nucleo Familiare (ANF) e gli Assegni Familiari (AF). L’Assegno unico per i figli, infatti, è stato istituito con il Decreto Legislativo n. 230 del 21 dicembre 2021, in attuazione della Legge Delega n. 46 del 1° aprile 2021 che semplifica e potenzia le misure di sostegno alle famiglie con figli a carico. La nuova agevolazione consiste in un beneficio economico attribuito ai nuclei familiari in ordine all’entità dell’Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), che assorbe una serie di aiuti erogati in precedenza. L’agevolazione è riconosciuta su base mensile, per il periodo compreso tra marzo di ciascun anno e febbraio dell’anno successivo.

Tuttavia, la sostituzione delle prestazioni di Assegni Nucleo Familiare ed Assegni Familiari con l’Assegno unico opera solo nei confronti di alcune tipologie di nuclei familiari. Nello specifico, il medesimo Decreto n. 230/2021 ha stabilito che, a partire dal 1° marzo 2022, cessano di essere riconosciuti gli ANF e gli AF limitatamente ai nuclei familiari con figli e orfanili (articolo 10, comma 3).

Con la Circolare n. 34 del 28 febbraio 2022 e il Comunicato del 1° marzo 2022, l’Inps ha fornito le istruzioni in relazione agli effetti che l’introduzione dell’Assegno unico figli produce sulla disciplina dell’Assegno per il Nucleo Familiare e degli Assegni Familiari. Vediamo nel dettaglio le novità introdotte.

COSA CAMBIA CON L’INTRODUZIONE DELL’ASSEGNO UNICO

In sostanza, a partire dal 1° marzo 2022, sono introdotte le seguenti regole per gli Assegni al Nucleo Familiare e per gli Assegni Familiari:

  • non sono più riconosciute le prestazioni di Assegno per il Nucleo Familiare e di Assegni Familiari ai nuclei con figli e orfanili, per i quali subentra la tutela dell’Assegno unico per i figli;

  • ANF e AF continuano a essere riconosciuti ai nuclei familiari
    – composti unicamente dai coniugi (se non legalmente ed effettivamente separati) e dai fratelli, sorelle e nipoti con età inferiore a 18 anni compiuti o senza limiti di età se disabili e impossibilitati in modo permanente a lavorare;
    – con figli rimasti orfani di entrambi i genitori, che non hanno conseguito il diritto alla pensione ai superstiti. Invece, per nuclei costituiti da un solo genitore superstite e figli minorenni o maggiorenni inabili, non spettano l’ANF o l’AF ma è riconosciuto esclusivamente l’Assegno unico;

  • non possono richiedere l’ANF le famiglie in cui è presente almeno un figlio a carico con meno di 21 anni, oppure un figlio con disabilità (senza limiti di età), per il quale si ha diritto all’Assegno unico;

  • dal compimento del 21° anno di età dei figli non disabili per cui spetta l’Assegno unico, si possono richiedere le prestazioni ANF o AF, ma esclusivamente per gli altri soggetti del nucleo familiare diversi dai figli (come coniuge o eventuali fratelli, sorelle o nipoti).

RIFERIMENTI NORMATIVI

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Per tutte le informazioni sull’Assegno unico potete leggere la guida sempre aggiornata sull’Assegno Unico Universale Figli e visitare questa pagina dedicata alle Domande e risposte frequenti (FAQ), utile per risponde a tutti i dubbi più comuni sulla misura.

Per conoscere altre agevolazioni e bonus per famiglie e lavoratori potete visitare la nostra sezione dedicata agli aiuti alle persone. Vi invitiamo, inoltre, ad iscrivervi gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e al canale Telegram per leggere le notizie in anteprima.

di Clara R.
Redattrice, esperta di lavoro, impiego estero e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *