Bonus 100 e lode 2024: come richiederlo, quando viene erogato e novità

La guida su come funziona, a chi si rivolge e quando è possibile ottenere il bonus 100 e lode in aumento nell’anno 2024

studenti, diplomati, bonus
adv

Il bonus 100 e lode 2024 è la ricompensa assegnata per l’eccellenza scolastica, a chi si diploma con il massimo dei voti.

Ogni anno, dal 2007, il Governo stanzia specifiche risorse da ripartire tra gli studenti meritevoli che hanno concluso l’esame di maturità con la lode. Cioè, il bonus è per coloro che hanno conseguito il massimo dei crediti nell’anno scolastico 2023 2024 con voto unanime del Consiglio di classe e il massimo nelle prove d’esame (senza aver bisogno dei 5 punti bonus).

In questo articolo vi spieghiamo come funziona il bonus 100 e lode 2024, come richiederlo e a chi spetta.

COS’È IL BONUS 100 E LODE 2024

Il bonus 100 e lode è un compenso economico destinato agli studenti eccellenti che hanno concluso l’esame di Stato con il massimo dei voti e la lode. La misura nasce con la Legge 11 gennaio 2007 n. 1 come un impegno pubblico per promuovere le eccellenze degli studenti, con l’adozione di misure specifiche e l’assegnazione annuale di 5 milioni di euro.

Tali fondi servono a finanziare diverse iniziative per gli studenti eccellenti su cui è la scuola, in piena autonomia, a decidere. L’importo del premio è variabile in quanto va suddiviso tra coloro che hanno ottenuto 100 e lode all’esame, in tutta Italia. Per il 2024, dovrebbe aggirarsi intorno ai 100 euro circa, in aumento quindi rispetto agli 80 euro del 2023, ma la cifra potrebbe arrivare a 1.000 euro, per coloro che riusciranno a combinare i nuovi vantaggi della Carta Cultura e del Merito.

Scopriamo le modalità di domanda per il bonus 100 e lode nel 2024 e come richiederlo.

BONUS 100 E LODE 2024, COME RICHIEDERLO

È possibile richiedere il bonus 100 e lode 2024 direttamente alla propria scuola. A dire la verità, la scuola dovrebbe informare di sua iniziativa gli studenti aventi diritto, specificando anche la procedura da seguire per ottenere il bonus.

Ricordiamo che alla base della richiesta, vi è il consenso per l’iscrizione all’albo nazionale delle eccellenze da presentare presso l’istituto scolastico di riferimento. Per maggiori informazioni, vi consigliamo di rivolgervi alla scuola presso cui avete sostenuto l’esame di maturità.

Vediamo a chi spetta e come funziona il bonus 100 e lode per la maturità 2024.

adv

A CHI SPETTA

Il bonus 100 e lode spetta agli studenti eccellenti delle scuole secondarie di 2° grado, statali e paritarie. Nello specifico il Ministero premia gli studenti con punteggio di 100 e lode nell’esame di Stato.

Ricordiamo, che si ottiene la “lode” all’esame di Stato quando la Commissione esaminatrice intende premiare lo studente che, senza aver usufruito dei cinque punti di bonus, ha ottenuto il massimo dei crediti con voto unanime del Consiglio di classe e il massimo nelle prove d’esame

COME FUNZIONA IL BONUS 100 E LODE

Il bonus 100 e lode funziona tramite l’erogazione di un premio in denaro erogato direttamente agli studenti meritevoli che ottengono la lode all’esame di Stato. Il premio viene consegnato dal dirigente scolastico della scuola appena gli giungono le risorse finanziarie.

A disciplinare la misura è il Decreto Legislativo n. 262 del 29 dicembre 2007, di attuazione della Legge n. 1 del 2007. La norma spiega come realizzare il sistema di individuazione e di valorizzazione delle eccellenze degli studenti, ottenute a vario titolo, sulla base dei percorsi di istruzione secondaria superiore nelle scuole statali e paritarie.

Dunque, cosa spetta a chi si diploma con 100 e lode? In pratica, il nome dello studente meritevole viene inserito nell’albo nazionale delle eccellenze. Le scuole a questo punto, ricevono delle risorse (dai complessivi 5 milioni stanziati annualmente) con cui premiano gli studenti con il bonus 100 e lode oppure con uno dei seguenti incentivi:

  • benefit e accreditamenti per l’accesso a biblioteche, musei, istituti e luoghi della cultura;

  • ammissione a tirocini formativi;

  • partecipazione a iniziative formative organizzate da centri scientifici nazionali con destinazione rivolta alla qualità della formazione scolastica;

  • viaggi di istruzione e visite presso centri specialistici;

  • altre forme di incentivo secondo intese e accordi stabiliti con soggetti pubblici e privati.

Ogni scuola comunica agli studenti selezionati il premio a cui hanno diritto.

Come stabilito dalla Legge n. 1 del 2007, le risorse annuali del Governo per le eccellenze studentesche, si rivolgono anche a un’altra categoria. Parliamo degli studenti vincitori delle competizioni, nazionali e internazionali, elencate nel Programma annuale per la valorizzazione delle eccellenze che trovate in questa pagina. I premi ottenuti a diverso titolo attraverso differenti percorsi d’eccellenza, o in seguito al punteggio con lode conseguito negli esami di Stato, sono tra loro cumulabili, così come sono cumulabili con altre eventuali borse di studio finanziate da soggetti pubblici o privati.

QUANDO VIENE EROGATO IL BONUS 100 E LODE

Il bonus 100 e lode 2024 viene erogato dal dirigente scolastico della scuola appena gli giungono le risorse finanziarie dal Ministero dell’Istruzione.

adv

A QUANTO AMMONTA IL BONUS 100 E LODE

Per il 2024 il valore del bonus 100 e lode dovrebbe aggirarsi intorno ai 100 euro circa. L’importo base preciso del bonus si saprà dopo la conclusione degli esami di Stato e dopo il conteggio di quanti saranno gli studenti premiati con relativa comunicazione della cifra.

Infatti, il valore dipende dal numero degli studenti premiati a fronte di risorse pari a 5 milioni di euro annui. Nel corso del tempo, il valore del bonus è letteralmente crollato se si pensa che alla crescita del numero di studenti eccellenti, non è stato previsto un rialzo delle risorse.

In pratica, nel primo anno di applicazione, il bonus 100 e lode per la maturità è stato del valore di 1.000 euro. Poi è arrivato il calo. Si è passati a 500 euro nel 2011 ai 370 euro nel 2016, ai 340 euro nel 2017 e a 300 euro nel 2018. Dal 2020, la cifra è scesa sotto i 100 euro, fino al minimo storico del 2022, anno in cui vi sono stati oltre 16.000 maturandi “con lode”. Il bonus 2022 è stato pari a 73 euro.

NOVITÀ 2024 PER STUDENTI MERITEVOLI

Una delle novità principali del bonus 100 e lode del 2024 riguarda l’aumento, fino a 1.000 euro dello stesso, riconosciuto agli studenti più meritevoli che riusciranno a combinare i nuovi vantaggi della Carta Cultura e del Merito.

Infatti, con l’arrivo della “Carta del merito”, chi beneficia del bonus 100 e lode può ottenere anche il voucher per studenti, fino a 500 euro dedicato ai residenti nel territorio nazionale che si sono diplomati con almeno 100/100, non oltre il compimento di 19 anni di età.

Oltre alla Carta del Merito, poi, c’è la possibilità di richiedere la nuova Carta Cultura, estesa anche ai “non studenti”. La nuova ‘Carta della cultura Giovani’ o ‘Carta cultura’ è un voucher di 500 euro dedicato ai residenti nel territorio nazionale che possiedono, ove previsto, regolare permesso di soggiorno e appartenenti a nuclei familiari con ISEE fino a 35.000 euro. 

Se volete sapere come funzionano le due misure, vi invitiamo a leggere questo approfondimento.

QUALI SONO I BONUS 2024 PER GLI STUDENTI

Per sapere quali sono i bonus che nel 2024 spettano agli studenti, vi consigliamo di consultare la nostra guida sui bonus studenti scuola e università, aggiornata con tutti gli aiuti e le agevolazioni attive.

Vi invitiamo a scoprire il nostro articolo che riassume tutti i bonus 2024.

RIFERIMENTI NORMATIVI

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Per approfondire, mettiamo a disposizione la nostra guida che spiega come fare domanda per avere carta cultura e del merito nel 2024.

Vi invitiamo a leggere le altre novità sui bonus famiglia 2024 e i bonus figli inseriti in Legge di Bilancio 2024.

Se volete conoscere altre forme di agevolazione a favore di lavoratori e famiglie ti invitiamo a consultare la nostra sezione dedicata.

Se volete restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima. È anche possibile restare aggiornati seguendo il nostro canale Whatsapp e il nostro canale TikTok @ticonsigliounlavoro. Seguiteci inoltre su Google News cliccando sul bottone “segui” presente in alto.

di Valeria C.
Giornalista, esperta di leggi, politica e lavoro pubblico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *