Bonus trasporti novembre 2022: nuova domanda e quando scade

Ripartono dal 1° novembre le domande per il bonus trasporti del valore di 60 euro al mese fino ad esaurimento fondi

bus, trasporto pubblico
Photo credit: Ali _Cobanoglu / Shutterstock.com

Al via il bonus trasporti di novembre, anche per chi ha già chiesto il voucher da 60 euro a ottobre. Il voucher potrà essere chiesto anche a dicembre a meno che non finiscano prima i fondi.

Dal 1° novembre è di nuovo possibile presentare la domanda per ottenere fino ad altri 60 euro per il mese in corso a copertura di un nuovo abbonamento.

In questo articolo vi spieghiamo come funziona il voucher di novembre, come richiederlo dal 1° giorno del mese e quante volte si può chiedere il bonus trasporti.

BONUS TRASPORTI NOVEMBRE 2022, RIAPERTE LE DOMANDE

Lo sportello per le domande del bonus trasporti di novembre viene aperto. Dopo la straordinaria partecipazione a settembre e ottobre, la misura che vi spieghiamo nella nostra guida può essere nuovamente richiesta a partire dal 1° novembre 2022. È infatti possibile effettuare una richiesta al mese per l’importo massimo erogabile (60 euro), fino a dicembre 2022, salvo esaurimento prima del tempo dei 190 milioni di euro di dotazione finanziaria. Ma attenzione, nonostante il sistema rilasci un solo voucher ogni mese, l’abbonamento a cui si applica il bonus può essere non solo mensile, ma anche annuale o per più mensilità. Si ricorda, infine, che il buono trasporti copre il 100% delle spese per l’acquisto o il rinnovo di abbonamenti, ma non può superare il tetto dei 60 euro citati.

Vediamo come funziona il voucher gestito dal Ministero del Lavoro e come richiederlo di nuovo – o anche per la prima volta – a novembre 2022.

BONUS TRASPORTI NOVEMBRE, QUANDO RICHIEDERLO

Quando fare domanda per il bonus trasporti? I cittadini aventi diritto possono richiedere il bonus trasporti mensile il 1° giorno di ogni mese fino a dicembre 2022. Dal 1° novembre quindi, possono richiederlo sia coloro che ne usufruiscono per la prima volta, che coloro che lo hanno già richiesto ed utilizzato a settembre e ottobre, spendendolo interamente o in parte. Ricordate che l’importo eventualmente residuo viene “perso” e non può essere utilizzato per un altro abbonamento.

Allo stesso modo, sempre che ci siano ancora fondi disponibili, solo dal 1° dicembre poi si apriranno le richieste per i voucher relativi all’ultimo mese dell’anno. In altre parole, l’emissione del buono, anche in caso di mancato utilizzo nei termini, non dà ulteriore possibilità al beneficiario di presentare una nuova istanza nello stesso mese.  Ad esempio, se si compra un bonus il 20 novembre 2022 si ha tempo di utilizzarlo fino al 30 novembre 2022, mentre se ne può richiedere uno nuovo dal 1° dicembre 2022.

QUANDO SCADE IL BONUS TRASPORTI DI NOVEMBRE

Un voucher richiesto a novembre deve essere utilizzato entro novembre. Il periodo di validità del bonus trasporti mensile è infatti limitato al mese solare di emissione, anche se si effettua l’acquisto di un abbonamento annuale o mensile che parte dal mese successivo. Prima di richiederne uno nuovo bisognerà quindi attendere il mese successivo.

COME RICHIEDERLO PER NOVEMBRE

Per presentare domanda per il bonus trasporti di novembre, è necessario usare la piattaforma informatica raggiungibile a questo indirizzo. L’interessato può presentare istanza a titolo personale o per conto di un minore, effettuando l’accesso e la registrazione sul Portale tramite:

  • SPID;
  • CIE – Carta d’identità elettronica.

Per tutti i dettagli sui documenti da allegare alla domanda e la procedura di compilazione per presentare la domanda per il bonus trasporti mensile di novembre 2022, vi consigliamo di leggere la spiegazione presente nella nostra guida.

COME FUNZIONA IL BONUS TRASPORTI

Il buono trasporti mensile viene emesso tramite il portale del Ministero del Lavoro e ha queste caratteristiche:

  • è contrassegnato da un codice identificativo univoco o “QR Code”;
  • deve essere utilizzato entro il mese di emissione presentandolo alle biglietterie del gestore del servizio selezionato;
  • è spendibile presso un solo gestore dei servizi di trasporto pubblico aderenti tra quelli di questa lista.

Una volta che il voucher è stato presentato al gestore, a sua volta, accede al portale verificandone la validità. In caso positivo viene subito rilasciato l’abbonamento richiesto. Il gestore poi, provvede a registrare sul portale l’utilizzo del buono, indicando l’importo effettivamente fruito dal beneficiario stesso. Per il mese di novembre (ed eventualmente quelli successivi), la procedura è la stessa.

QUANTE VOLTE PUÒ ESSERE RICHIESTO IL BONUS TRASPORTI

Il bonus può essere richiesto una volta al mese fino a dicembre 2022 salvo esaurimento fondi. Il Ministero nella prima fase di erogazione del bonus a settembre non aveva chiarito che il voucher era replicabile di mese in mese fino a fine anno. Ciò è stata una beffa per molti cittadini che hanno comparto abbonamenti annuali, coperti solo in parte dalla cifra.

Si tratta di tutti coloro che, ad esempio, hanno comprato un abbonamento annuale chiedendo il voucher a settembre 2022, ma che hanno ottenuto un rimborso solo per un massimo di 60 euro. Se il chiarimento sulla replicabilità del bonus di mese in mese fosse arrivato prima, probabilmente gli interessati avrebbero comprato un abbonamento mensile per sfruttarlo ogni mese, invece di ottenere solo un rimborso parziale.

LA GUIDA SUL BONUS TRASPORTI PUBBLICI 2022

Studenti e lavoratori che desiderano comprendere meglio il funzionamento del bonus, quando e come presentare domanda, possono consultare la guida dedicata al bonus trasporto pubblico. Mettiamo a disposizione anche il nostro focus sulle FAQ del bonus trasporto in cui diamo le risposte alle domande frequenti.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Testo integrale del Decreto Aiuti 2022 (Pdf 632 Kb) – Decreto Legge 17 maggio 2022 n. 50 – pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 114 del 17 maggio 2022;

Testo del Decreto Legge n.115 del 9 agosto 2022 – Decreto Aiuti bis (Pdf 337 Kb) pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.185 del 9-8-2022;

Decreto interministeriale n. 5 del 29 luglio 2022 (Pdf 442 Kb);

Decreto Legge 23 settembre 2022, n. 144 (Decreto Aiuti Ter) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.223 del 23-9-2022 (Pdf 400 Kb).

ALTRI APPROFONDIMENTI E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a scoprire anche il bonus 150 euro per le famiglie e il bonus 200 euro per contrastare il caro prezzi. Per conoscere altri aiuti, bonus e agevolazioni disponibili per famiglie e lavoratori potete visitare la nostra sezione dedicata agli aiuti alle persone. Vi invitiamo anche ad iscrivervi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e al canale Telegram, per leggere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti