Come lavorare nelle Operazioni di Pace ONU

ONU Operazioni di pace
Photo credit: Christina Desitriviantie / Shutterstock.com

Ti piacerebbe lavorare nelle operazioni di pace delle Nazioni Unite?

L’ONU offre diverse possibilità per trovare lavoro nell’ambito di missioni internazionali di pace, effettuando assunzioni per militari, agenti di polizia ed anche personale civile.

In questa guida ti forniamo informazioni utili sul lavoro di peacekeeper ONU, sulle figure professionali cercate e su come candidarsi.

COSA SONO LE OPERAZIONI DI PACE ONU

Le operazioni di mantenimento della pace delle Nazioni Unite hanno l’obiettivo di aiutare i paesi ad evitare conflitti o ad affrontare il complesso percorso di fuoriuscita da tali situazioni conflittuali. Definite anche missioni di peacekeeping, sono attivate su mandato del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e dell’Assemblea generale.

Gli interventi di peacekeeping si basano su alcuni punti strategici, tra cui la legittimità, la condivisione degli oneri e la possibilità di dispiegare ed integrare forze di polizia e personale civile. Il lavoro che l’ONU conduce durante le operazioni di pace si fonda su 3 principi fondamentali, ovvero il consenso all’intervento da parte dei paesi in conflitto, l’imparzialità e il non uso della forza (se non per legittima difesa o in difesa del mandato).

LAVORO NELLE MISSIONI DI PACE ONU: AREE DI RECLUTAMENTO

Per portare avanti le proprie missioni di pace, le Nazioni Unite impiegano personale di differente tipologia e in possesso di requisiti e background differenziati. Nello specifico, le assunzioni ONU per lavorare nelle operazioni di pace sono effettuate in 3 aree di reclutamento:

  • forze di polizia;
  • personale militare;
  • personale civile.

Inoltre, l’ONU riserva un interesse particolare alle candidature provenienti da personale femminile, mirando ad incentivare le donne ad assumere incarichi nelle missioni di peacekeeping.

Di seguito vi forniamo informazioni utili sul lavoro di peacekeeper ONU con dettagli relativi alle 3 diverse aree di reclutamento. Illustriamo, inoltre, le caratteristiche delle selezioni riservate alle risorse femminili.

FORZE DI POLIZIA

Rispetto alle forze di polizia, l’ONU recluta 4 diverse tipologie di agenti da impegnare nelle attività di mantenimento della pace. Vediamole nel dettaglio.

SINGOLI UFFICIALI DI POLIZIA (IPO)

Gli ufficiali di polizia ONU sono agenti di polizia prestati dagli Stati membri per operare a servizio dell’Organizzazione intergovernativa. I loro incarichi possono avere una durata massima di 2 anni.


I singoli ufficiali lavorano nella componente polizia assolvendo principalmente compiti di amministrazione, rafforzamento e sviluppo del comparto, comando delle operazioni, attività di polizia tra cui conduzione di indagini, partecipazione ad operazioni speciali, tutela della pubblica sicurezza.

Lo stipendio degli agenti di polizia ONU è erogato dal loro paese di appartenenza. Le Nazioni Unite contribuiscono alla retribuzione pagando all’ufficiale un’indennità di sussistenza missionaria (MSA) giornaliera.

UNITÀ DI POLIZIA FORMATE (FPU)

Sempre lavorando come agente di polizia, è possibile anche entrare a far parte delle Unità di Polizia Formate dell’ONU. Ciascuna squadra è composta da circa 140 agenti, preparati ed equipaggiati per agire come unità coesa. Alcune squadre sono formate appositamente per operare in ambienti definiti ad “alto rischio”.

In generale, tali Unità svolgono 3 compiti fondamentali:

  • gestione dell’ordine pubblico;
  • protezione del personale e delle strutture delle Nazioni Unite;
  • supporto alle operazioni di polizia che non rispondono alle minacce militari.

L’agente che opera in una Unità di Polizia dell’ONU percepisce il suo stipendio direttamente dallo Stato membro di provenienza. In questo caso, l’ONU si occupa però di rimborsare al governo, i costi di personale e attrezzature dell’unità impiegata nella missione.

AGENTI DI POLIZIA NAZIONALE CON INCARICHI PROFESSIONALI

Nell’ambito delle forze di polizia, l’ONU effettua anche assunzioni dirette. Queste sono rivolte ad agenti di polizia arruolati dall’Organizzazione per svolgere incarichi professionali nelle operazioni di pace, sia sul campo che in sede. Gli agenti, in questo caso, lavorano sotto lo status contrattuale di membri del personale delle Nazioni Unite.

I posti di lavoro ONU per incarichi professionali, e i relativi compiti, variano da missione a missione. In prevalenza, gli incarichi riguardano ruoli di alto profilo. Tra questi sono compresi, ad esempio, i ruoli di capo dei componenti della polizia, capo del personale, esperto di criminalità organizzata transnazionale e assistente speciale del commissario di polizia.

Lo stipendio di un agente di polizia ONU è a carico dell’Organizzazione e l’inquadramento contrattuale corrisponde a quello previsto per le posizioni di alto livello (livelli da P5 a P7, D1 e D2).

ESPERTI CIVILI

Infine, è possibile lavorare nel comparto polizia per partecipare alle operazioni di pace dell’ONU anche come esperti civili in possesso di competenze specialistiche.

Tale opportunità è riservata ad agenti di polizia forniti dai paesi membri per lo svolgimento di incarichi professionali a servizio dell’Organizzazione.

PERSONALE MILITARE

Altra modalità per lavorare nelle operazioni di pace dell’ONU è rappresentata dalla possibilità di candidarsi come militare. Come il personale di polizia, anche quello che compone le forze militari delle Nazioni Unite, conosciute anche come Caschi Blu ONU, proviene dai paesi membri dell’Organizzazione. I soldati arruolati nelle missioni di peacekeeping vengono poi distaccati per lavorare con le Nazioni Unite.

Il lavoro di militare per le operazioni di pace ONU può avere una durata massima di 1 anno se svolto in missioni sul campo, o di 2 anni per incarichi presso la sede dell’ONU.

PERSONALE CIVILE

L’ONU seleziona anche personale civile per lavorare ad operazioni di pace e a missioni umanitarie e politiche. Il personale civile lavora sul campo e può essere dislocato su uno dei 130 uffici ONU distribuiti a livello mondiale.

I civili reclutati possono svolgere diversi compiti, tra cui fornire assistenza umanitaria e coordinarla, tutelare i diritti umani, assistere i paesi nella lotta a droga, criminalità e corruzione, fornire informazioni sull’Organizzazione e sulle sue attività.

Per le forze civili di pace delle Nazioni Unite è previsto un duplice inquadramento contrattuale:

  • Assistenza sul campo di medio livello: corrisponde ai livelli ONU FS-4  e FS-5 ed è riservato a dipendenti con, rispettivamente, almeno 6 e 8 anni di esperienza lavorativa;
  • Servizio sul campo di alto livello: corrisponde ai livelli ONU FS-6 e FS-7 ed è riservato a dipendenti con, rispettivamente, minimo 10 e 12 anni di esperienza lavorativa.

LAVORO ONU PER CIVILI: PROFILI E REQUISITI

Le opportunità di lavoro nelle missioni di pace ONU aperte al personale civile coinvolgono una pluralità di profili professionali. In particolare, l’Organizzazione seleziona:

  • amministratori;
  • ingegneri;
  • agenti di polizia;
  • esperti legali;
  • economisti e osservatori elettorali;
  • specialisti in affari civili e di genere;
  • esperti in tecnologia dell’informazione e informazione pubblica.

Per accedere agli incarichi è richiesto, in via generale, il possesso di diploma di scuola superiore o laurea e di esperienza lavorativa pregressa. Alcuni incarichi per civili richiedono, inoltre, il conseguimento di certificati tecnici o professionali

FORZE DI PACE ONU: OPPORTUNITÀ PER LE DONNE

Alle donne è riservata una possibilità particolare per entrare a far parte del personale coinvolto nelle operazioni di pace delle Nazioni Unite. L’ONU, infatti, incoraggia fortemente il personale femminile a candidarsi ai posti di lavoro in ambito peacekeeping, riconoscendo efficacia ed impatto positivo agli interventi operati dalle donne nel mantenimento della pace.

L’ONU assume donne in tutte le aree connesse alle missioni di pace (polizia, militare e civile) e mira, in maniera specifica, a reclutare risorse da impiegare in posizioni strategiche e di alto livello. Obiettivo dell’organizzazione è creare una pipeline di talenti composta da personale femminile qualificato e con comprovate capacità di leadership e impegno.

ASSUNZIONI ONU PER DONNE: PROFILI E REQUISITI

In particolare, l’ONU ricerca personale femminile per ruoli manageriali in ambito civile, offrendo possibilità di carriera soprattutto a risorse con esperienza matura nei settori della gestione dei conflitti, della governance, dell’analisi politica, della comunicazione e della legge.

Le assunzioni per donne sono effettuate soprattutto per opportunità lavorative in contesti di conflitto o di post conflitto e con specifico interesse per le seguenti aree operative:

  • Affari politici e civili;
  • Informazione e comunicazione pubblica;
  • Stato di diritto e istituzioni di sicurezza;
  • Gestione delle risorse senior;
  • Gestione catena di approvvigionamento;
  • Erogazione dei servizi;
  • Direzione e vicedirezione di Mission Support.

Rispetto ai requisiti, in generale, le candidate interessate a lavorare nelle operazioni di pace dell’ONU devono possedere:

  • un diploma universitario di livello avanzato;
  • almeno 15 anni di esperienza professionale nelle aree di lavoro sopra indicate e preferibilmente in paesi colpiti da conflitti, in situazioni di post conflitto o nell’ambito di emergenze umanitarie;
  • conoscenza fluente dell’inglese;
  • conoscenza della lingua francese o araba, come requisito preferenziale.

SEDI DELLE OPERAZIONI DI PACE ONU

Le Nazioni Unite conducono operazioni di mantenimento della pace in tutte le aree del mondo. Attualmente, sono in corso 12 missioni di pace ONU, precisamente attive in Medio Oriente, Sahara occidentale, Repubblica Centrafricana, Mali, Repubblica Democratica del Congo, Golan, Cipro, Libano, Abyei, Kosovo, Sud Sudan, India e Pakistan.

Le precedenti missioni di pace dell’ONU, oggi chiuse, sono in totale 59.

CANDIDATURE

Gli interessati a lavorare nelle operazioni di pace ONU possono candidarsi utilizzando diversi canali. Le modalità di selezione ed assunzione o arruolamento seguono infatti procedure diverse a seconda dall’area in cui si desidera lavorare.

Canale principale per candidarsi è rappresentato dal portale web dedicato alle carriere nelle Nazioni Unite. Qui vengono raccolte e pubblicate tutti i posti vacanti disponibili nell’Organizzazione e anche le posizioni aperte per:

  • professionisti con incarichi di alto profilo, tra cui il personale femminile e quello civile;
  • agenti della polizia nazionale ONU, esperti civili per il comparto polizia, singoli ufficiali e membri delle Unità di polizia formate.

Il secondo canale è riservato alle offerte di lavoro per il personale distaccato (militari, singoli ufficiali di polizia e agenti delle Unità formate). In questo caso occorre rivolgersi direttamente al proprio governo di appartenenza. Tali incarichi, infatti, sono svolti da personale fornito all’ONU dai paesi membri dell’Organizzazione e, pertanto, sono generalmente i singoli governi a gestire le candidature per operare nelle missioni delle Nazioni Unite.

ULTERIORI INFORMAZIONI E RIFERIMENTI UTILI

Per completezza informativa è possibile consultare questa pagina del sito internet dell’ONU dedicato alle selezioni di personale per lavorare nelle operazioni di pace. Visitando questa sezione è invece possibile avere un quadro sempre aggiornato sulle missioni di pace ONU in corso.


Invitiamo gli interessati ad intraprendere una carriera presso le Nazioni Unite a consultare anche le seguenti guide:

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments