Comune di Reggio Emilia: concorso per Funzionari educativi di atelier

educatori professionali
adv

Il Comune di Reggio Emilia ha indetto un concorso per Funzionari educativi di atelier, Area dei Funzionari e dell’Elevata qualificazione.

Le risorse selezionate saranno assunte con contratti di lavoro a tempo indeterminato e pieno.

Il termine per presentare la domanda di partecipazione scade il 29 giugno 2024.

Vediamo i requisiti richiesti, come si svolge l’iter selettivo, come presentare la domanda di partecipazione, il bando da scaricare e ogni altra informazione utile.

AMBITO DI ATTIVITÀ

Il profilo professionale selezionato attraverso il concorso del Comune di Reggio Emilia è quello di “Funzionario Educativo di Atelier“.

Questa figura esercita le seguenti attività:

  • collabora alla realizzazione del progetto educativo elaborando idee e contenuti educativi mediante strumenti e tecniche artistiche, comunicative ed espressive;
  • progetta e coordina l’allestimento dell’atelier, ne cura la realizzazione delle attività e la relativa documentazione;
  • progetta e cura gli allestimenti degli spazi e degli ambienti delle strutture educative;
  • in caso di necessità, integra il gruppo di lavoro per garantire il necessario rapporto adulto / bambino.

STIPENDIO

Lo stipendio per il Funzionario Educativo di Atelier è di € 23.212,35 oltre alla tredicesima mensilità e alle indennità dovuti per legge o per contratti collettivi nazionali.

Tutti gli emolumenti sono sottoposti alle trattenute fiscali, previdenziali ed assistenziali, a norma di legge, con iscrizione all’INPS per il trattamento pensionistico.

REQUISITI RICHIESTI

Per poter partecipare al concorso del Comune di Reggio Emilia per Funzionario Educativo è necessario essere in possesso dei requisiti generali di accesso ai concorsi pubblici, ovvero:

  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nel bando;
  • età non inferiore ad anni 18 e non superiore al limite d’età ordinamentale;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o licenziato per le medesime ragioni o per motivi disciplinari oppure dichiarato decaduto per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile;
  • non aver riportato condanne con sentenza passata in giudicato per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione;
  • idoneità psico-fisica all’impiego.

TITOLO DI STUDIO

Ai candidati è inoltre richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Laurea triennale di cui al Decreto Ministeriale 270/04 (o titoli equiparati indicati nel bando) appartenente ad una delle classi di laurea:
    – L-3 “Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda”
    – L-4 “Disegno Industriale”
    – L-20 “Scienze della comunicazione”
    – L-22 “Scienze delle attività motorie e sportive”
  • Laurea Magistrale facente riferimento all’ordinamento di cui al Decreto Ministeriale 270/04 (o titoli equiparati indicati nel bando) ed appartenente ad una delle classi di laurea:
    – LM/12 “Design”
    – LM/43 “Metodologie informatiche per le discipline umanistiche”
    – LM/45 “Musicologia e Beni Culturali”
    – LM/65 “Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale”
    – LM-67 “Scienze e tecniche delle attività motorie preventive ed adattative”
    – LM-68 “Scienze e tecniche dello sport”
  • Diploma di Laurea conseguito secondo il vecchio ordinamento che trovi corrispondenza con più classi delle suddette Laurea Specialistiche o Magistrali.

COME SI SVOLGE LA SELEZIONE

In relazione al numero dei posti messi a concorso, sarà facoltà della Commissione esaminatrice predisporre una prova preselettiva che verterà sulle materie d’esame, sulle capacità di ragionamento e soluzione di problemi logico/astratti, deduttivi, numerici e sulla cultura generale.

La selezione consisterà poi nello svolgimento di 2 prove d’esame: una prova scritta e una prova orale.

Le prove d’esame tenderanno a verificare sia le conoscenze che le competenze tecniche e comportamentali dei candidati, con riferimento alle attività che i medesimi saranno chiamati a svolgere e verteranno in particolare sulle seguenti materie:

  • Cenni generali su “Linee pedagogiche per il sistema integrato 0/6”, adottate con decreto del Ministro dell’Istruzione n. 334 del 22 novembre 2021;
  • Il pensiero pedagogico di Loris Malaguzzi;
  • I fondamentali del Reggio Emilia Approach;
  • Le Indicazioni Nazionali per il curricolo della Scuola dell’Infanzia (2012);
  • Diritto all’educazione e all’istruzione e Integrazione scolastica;
  • Significato e ruolo dei diversi linguaggi poetici, espressivi, performativi e comunicativi del bambino e dell’uomo;
  • Teorie ed esperienze di applicazione dei linguaggi poetici, espressivi e performativi nell’educazione dell’infanzia;
  • Progettazione e organizzazione dei contesti educativi di apprendimento nei Nidi e nelle Scuole dell’Infanzia e conduzione delle proposte/esperienze con le bambine e i bambini;
  • Uso delle nuove tecnologie audiovisive ed informatiche nella comunicazione, nell’osservazione e nella documentazione educativa;
  • Regolamento scuole e nidi d’infanzia del comune di Reggio Emilia – marzo 2009;
  • Carta dei servizi dei Nidi e delle Scuole comunali dell’infanzia a gestione diretta – febbraio 2019;
  • Cenni generali sugli Organi del Comune e dell’Istituzione Scuole e Nidi d’Infanzia e sulle loro competenze;
  • Codice di comportamento dei dipendenti pubblici;
  • Vigente normativa in materia di protezione dei dati personali: Regolamento UE 2016/679.

Nell’ambito della prova orale verrà accertata inoltre: la conoscenza della lingua inglese e la conoscenza e la capacità nell’uso delle tecnologie informatiche e delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

La presente selezione pubblica rispetta le nuove regole previste dal regolamento dei concorsi pubblici.

adv

COME PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso del Comune di Reggio Emilia per Funzionari educativi deve essere presentata entro il 29 giugno 2024, esclusivamente in via telematica, attraverso il Portale inPA collegandosi al link presente in questa pagina.

Per accedere alla piattaforma è necessario autenticarsi mediante SPID, CIE, CNS o credenziali eIDAS.

Durante la compilazione della domanda, i candidati dovranno indicare un proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Chi ne fosse sprovvisto può leggere in questo articolo come ottenerne uno in soli 30 minuti, da casa.

I candidati dovranno inoltre provvedere al versamento di euro 10,00 per tassa di concorso.

In caso di problemi nell’invio della domanda vi consigliamo di leggere questa guida che spiega in modo semplice e chiaro come registrarsi al portale inPA e candidarsi.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso del Comune di Reggio Emilia per Funzionari educativi sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 309 KB).

Per completezza di informazioni segnaliamo che lo stesso è stato pubblicato anche in questa pagina del Portale inPA.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Tutte le comunicazioni relative alla procedura concorsuale saranno rese note mediante pubblicazione nel Portale unico del reclutamento inPA e nel sito Internet del Comune di Reggio Emilia alla sezione Amministrazione Trasparente / Bandi di concorso.

I soli candidati non ammessi al Concorso riceveranno inoltre comunicazione individuale all’indirizzo PEC fornito, contenente la motivazione di esclusione.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a consultare i più interessanti concorsi pubblici in Emilia Romagna e i concorsi per laureati attivi in Italia.

Vi invitiamo inoltre a consultare la pagina dei concorsi pubblici 2024, che è costantemente aggiornata con i nuovi bandi indetti. Potete anche conoscere i prossimi concorsi in uscita per scoprire quali bandi verranno pubblicati nei prossimi mesi e prepararvi per tempo.

Infine, per essere sempre aggiornati sulle opportunità di lavoro e sulle selezioni pubbliche, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita, ai nostri canali Telegram, WhatsApp e TikTok @ticonsigliounlavoro.

Seguiteci anche su Google News cliccando sul bottone “segui”.

di Anna Z.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *