Concorsi Ministero Giustizia: 1092 assunzioni con Decreto PNRR2 entro 2023

legge, giustizia, ministero, concorsi

Il Ministero della Giustizia bandirà nuovi concorsi per effettuare centinaia di assunzioni per l’esecuzione penale esterna grazie al Decreto PNRR 2.

Il provvedimento legislativo autorizza l’inserimento di ben 1092 nuove risorse a decorrere dal 2023, da reclutare tramite nuovi concorsi pubblici. Previsto anche il reclutamento di 11 dirigenti penitenziari.

Ecco cosa prevede il nuovo Decreto in materia di assunzioni per il Ministero della Giustizia, i posti disponibili e i prossimi bandi in arrivo.

MINISTERO GIUSTIZIA NOVITÀ DECRETO PNRR 2

Con il Decreto PNRR 2, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 aprile 2022, il Governo ha autorizzato, su proposta della Ministra della Giustizia, Marta Cartabia, interventi riguardanti il comparto giustizia. Tra le misure previste rientrano anche nuove assunzioni presso il Ministero della Giustizia, per rafforzare la dotazione organica del dipartimento per la Giustizia minorile e di comunità. Un impegno che era stato assunto dal Governo già a fine 2021, con l’ordine del giorno 9/3424/217, votato dal Senato in sede di approvazione del disegno di Legge di Bilancio 2022, e che rientra tra gli interventi per il conseguimento degli obiettivi del PNRR.

Sono due le iniziative inserite nel testo del Decreto PNRR 2 e in particolare:

  • l’accelerazione delle procedure di immissione in ruolo in relazione alle procedure concorsuali pendenti. In sostanza saranno velocizzate le assunzioni dei vincitori dei concorsi già banditi dal Ministero della Giustizia. Al momento, ad esempio, sono in corso di svolgimento due concorsi per 5410 addetti all’Ufficio del Processo presso il Ministero della Giustizia. Per tutti i dettagli potete leggere questo approfondimento;

  • lo stanziamento di 47 milioni di euro per rafforzare l’organico del dipartimento per la Giustizia minorile e di comunità del Ministero della Giustizia, programmando nuove assunzioni per oltre mille unità di personale non dirigenziale e dirigenziale da destinare all’Ufficio esecuzione penale esterna (Uepe). Dunque il Ministero della Giustizia è autorizzato ad effettuare nuovi inserimenti di personale, in aggiunta a quelli già programmati.

Vediamo, nel dettaglio, quali sono le novità sotto il profilo delle nuove assunzioni per il Ministero della Giustizia.

LE NUOVE ASSUNZIONI MINISTERO GIUSTIZIA

Nello specifico, con il Decreto PNRR 2 è autorizzata l’assunzione a tempo indeterminato di:

  • 1.092 unità di personale amministrativo non dirigenziale;

  • 11 dirigenti penitenziari.

Gli inserimenti decorreranno dal 2023. Le nuove risorse serviranno per rafforzare l’Uepe, la cui attività è destinata ad aumentare in modo significativo in vista dell’entrata in vigore della riforma del processo e del sistema sanzionatorio penale. Quest’ultima prevede, infatti, la valorizzazione delle pene sostitutive delle pene detentive brevi, compreso il lavoro di pubblica utilità, e la sospensione del procedimento con messa alla prova dell’imputato.

Ricordiamo che gli Uffici per l’esecuzione penale esterna si occupano, principalmente, del trattamento socio-educativo delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà. Hanno anche il compito di favorire il reinserimento sociale delle persone che hanno subito una condanna definitiva. Al 31 marzo, risultavano in carico all’Uepe complessivamente 118.012 procedimenti, di cui 71.501 per misure e sanzioni di comunità e 46.511 per procedimenti di indagine richiesti da magistratura di sorveglianza e ordinaria e per le attività di collaborazione al trattamento penitenziario. Alla stessa data, la pianta organica dell’intero dipartimento prevedeva 1.701 unità di personale. Ecco perché il Governo ha finalmente deciso per il potenziamento.

NUOVI CONCORSI MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

Il reclutamento avverrà tramite appositi concorsi pubblici, che saranno banditi dopo la pubblicazione dello specifico Decreto attuativo del Ministero della Giustizia. Nei bandi saranno rese note le modalità per partecipare alle selezioni e i requisiti richiesti.

Metteremo a vostra disposizione i bandi non appena saranno pubblicati. Continuate a seguirci per restare aggiornati.

IL TESTO INTEGRALE DEL DECRETO PNRR 2

Mettiamo a disposizione il testo integrale del Decreto Legge PNRR 2 (Pdf 546 Kb) pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.100 del 30 aprile 2022.

ALTRI APPROFONDIMENTI E AGGIORNAMENTI

Visitate la nostra sezione dedicata ai concorsi pubblici e la nostra pagina riservata ai prossimi concorsi in arrivo per conoscere tutte le selezioni pubbliche attive e i bandi in arrivo per lavorare nella Pubblica Amministrazione. Vi invitiamo anche a leggere l’approfondimento sulle assunzioni nella Pubblica Amministrazione previste per il 2022 e quello dedicato alle assunzioni nella PA con lo sblocco del turn over, che porterà alla creazione di 11 mila posti di lavoro.

Iscrivetevi gratuitamente alla nostra nostra newsletter, al nostro canale telegram e alla nostra pagina facebook per ricevere tutti gli aggiornamenti e avere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti