Congedo parentale Covid Inps 2021: domande aperte, a chi spetta, come funziona, novità

La guida completa sul congedo parentale Inps straordinario per COVID-19: a chi spetta, requisiti, come fare domanda, proroga e tutte le novità

inps

Dal 29 aprile sono aperte le domande per il nuovo congedo parentale Inps Covid per il i genitori lavoratori dipendenti che hanno figli in quarantena o rimasti a casa per la sospensione dell’attività didattica in presenza o la chiusura dei centri diurni assistenziali.

Si tratta di congedi parentali straordinari e indennizzati. La domanda è telematica e va inoltrata all’Inps.

In questa guida ti diamo tutte le informazioni sul congedo parentale Covid, a chi spetta e come funziona, e ti spieghiamo come fare domanda e tutte le novità.

COME FARE DOMANDA PER CONGEDO PARENTALE COVID

A partire dal 29 aprile 2021, infatti, si possono inoltrare all’Inps le domande di congedo per Coronavirus. Per richiedere i congedi Inps Covid 2021 occorre presentare l’apposita domanda di congedo parentale Inps, in una delle seguenti modalità:

  • tramite il portale web dell’Inps, se in possesso di una delle credenziali previste per accedere (PIN INPS, SPID, CIE o CNS);
  • tramite il Contact center integrato, telefonando al numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o al numero 06 164.164 (da rete mobile a pagamento);
  • rivolgendosi ai servizi gratuiti offerti dai Patronati.

La domanda può essere presentata anche per periodi di astensione precedenti la data di presentazione, purché non antecedenti il 13 marzo 2021, o per convertire i periodi di congedo parentale e di prolungamento di congedo parentale fruiti a partire dal 1° gennaio 2021 e fino al 28 aprile 2021. Mettiamo a vostra disposizione il messaggio n. 1752 del 29-04-2021 pubblicato dall’Inps, con tutte le indicazioni su come fare domanda.

Vi segnaliamo, inoltre, che, con il messaggio n. 1642 del 22-04-2021, l’Inps ha comunicato che per i datori di lavoro privati con lavoratori dipendenti iscritti alla Gestione privata la possibilità di esporre il codice di conguaglio S123 e il relativo codice evento MZ2, avente il significato di “Congedo 2021 per genitori DL n. 30/2021 – art. 2″, è stata anticipata al mese di marzo.

Di seguito diamo tutte le informazioni sul congedo parentale Covid per spiegare in modo semplice e chiaro come funziona e chi può richiederlo

CONGEDO PARENTALE STRAORDINARIO: COS’E?

Il congedo per Coronavirus è un particolare tipo di congedo parentale per padre e madre introdotto per permettere ai genitori che lavorano di potersi prendere cura dei figli rimasti a casa perchè sono in quarantena o le attività didattiche in presenza nelle scuole sono sospese o i centri diurni assistenziali a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid.

In sostanza i genitori lavoratori possono usufruire sia di congedi parentali per dad che di congedi parentali per figli in quarantena e per chiusura dei centri diurni assistenziali. Il congedo parentale straordinario può essere fruito per i figli conviventi fino a 14 anni di età o con disabilità in situazione di gravità accertata, iscritti a scuole di ogni ordine e grado per le quali sia stata disposta la sospensione dell’attività didattica in presenza o ospitati in centri diurni a carattere assistenziale per i quali sia stata disposta la chiusura, con una indennità pari al 50% della retribuzione e la contribuzione figurativa. Possono fruire dei congedi parentali Covid Inps anche i genitori di figli di età compresa tra i 14 e i 16 anni, ma in questo caso il congedo non è indennizzato.

CONGEDI PARENTALI COVID NOVITA’

I nuovi permessi di astensione dal lavoro per Covid, che si differenziano dal congedo ordinario, sono stati introdotti dal decreto Draghi di marzo (decreto-legge 13 marzo 2021, n. 30), convertito, con modificazioni, dalla legge 6 maggio 2021, n. 61. La legge di conversione ha introdotto delle modifiche alla normativa per i congedi Covi. Nello specifico ha stabilito che i congedi possono essere fruiti in forma giornaliera o ordinaria. Dunque è possibile chiedere il congedo a ore, non solo per l’intera giornata lavorativa. Le nuove disposizioni restano in vigore fino al 30 giugno 2021.

COME FUNZIONA IL CONGEDO PARENTALE 2021

I congedi parentali Covid-19 sono riconosciuti alternativamente ad uno solo dei genitori per nucleo familiare, solo nel caso in cui non sia possibile svolgere l’attività lavorativa con la modalità di lavoro agile, ossia in smart working, e in alternativa al bonus baby sitter.

Il congedo indennizzato spetta sia ai lavoratori privati, che devono richiederlo all’Inps, che ai lavoratori pubblici, che possono fare domanda direttamente all’Amministrazione Pubblica per cui lavorano. Se hai figli di età compresa tra 14 e 16 anni devi presentare la domanda di congedo Covid-19 senza indennità e contribuzione figurativa solo al tuo datore di lavoro.

L’Inps, attraverso il messaggio n. 1276 del 25-03-2021 e la circolare n. 63 del 14-04-2021, ha fornito tutte le indicazioni sui nuovi congedi parentali per dad e per figli in quarantena o disabili. Vediamo in dettaglio chi può fare domanda e come richiedere il permesso straordinario.

A CHI SPETTA IL CONGEDO PARENTALE COVID

Puoi usufruire dei congedi parentali Inps per Covid-19 se sei un genitore lavoratore dipendente del settore privato. Sono esclusi dal beneficio i lavoratori iscritti alla Gestione separata Inps e i lavoratori autonomi iscritti all’Inps. Hai diritto al congedo parentale straordinario per Coronavirus anche se sei un genitore adottivo, affidatario o che ha in collocamento temporaneo minori. Se sei un lavoratore dipendente del settore pubblico, invece, non hai accesso al congedo Inps in quanto la misura è gestita direttamente dall’Amministrazione pubblica con la quale hai il rapporto di lavoro, alla quale ti devi rivolgere per richiedere il congedo per Covid-19.

REQUISITI CONGEDO PARENTALE COVID

Puoi accedere alla prestazione solo possiedi i seguenti requisiti:

  • hai un rapporto di lavoro dipendente in essere;
  • non puoi svolgere l’attività lavorativa in modalità agile;
  • il figlio per cui fruisci del congedo è minore di 14 anni o disabile grave, e si trova in una delle seguenti condizioni:
    – ha contratto l’infezione da SARS Covid-19;
    – è sottoposto alla misura della quarantena per contatto con soggetti positivi al Coronavirus, disposta con provvedimento del Dipartimento di prevenzione della ASL territorialmente competente;
    – è rimasto a casa per sospensione dell’attività didattica in presenza o chiusura del centro assistenziale diurno;
  • nel tuo nucleo familiare non c’è un altro genitore beneficiario del congedo Covid per sospensione delle attività didattiche o per quarantena scolastica per gli stessi giorni e per lo stesso figlio*.

*L’Inps ha chiarito che l’altro genitore può beneficiare delle stesse giornate di congedo COVID-19 per la sospensione delle attività didattiche o la quarantena scolastica dei figli per altro figlio avuto da un altro rapporto, purché il genitore dell’altro figlio non stia a sua volta fruendo di congedo o lavoro agile per quarantena del figlio ovvero per la sospensione dell’attività didattica in presenza dello stesso. Nel caso di un figlio con disabilità grave, inoltre, il congedo è compatibile con la contemporanea fruizione del congedo covid , del lavoro agile o delle altre misure contenute nei commi da 1 a 6 dell’articolo 2 del decreto-legge n. 30/2021 da parte dell’altro genitore per altro figlio, anche se avuto dallo stesso soggetto.

DURATA DEL CONGEDO STRAORDINARIO PER COVID

Puoi fruire del congedo parentale Inps per Covid per gli eventi che ricadono nel periodo compreso tra il 13 marzo e il 30 giugno 2021. Gli eventuali periodi di congedo parentale o di prolungamento di congedo parentale fruiti dal 1° gennaio 2021 e fino al 12 marzo 2021 possono essere convertiti in congedi parentali Covid senza necessità di annullamento.

INDENNITÀ LEGATE AI CONGEDI PARENTALI

Se ottieni il congedo parentale straordinario hai diritto ad una indennità pari al 50% della retribuzione.

RIFERIMENTI NORMATIVI CONGEDO PARENTALE INPS

Per approfondimenti rendiamo disponibili i seguenti documenti relativi al congedo parentale straordinario e ai permessi retribuiti per Coronavirus.

DECRETO-LEGGE 13 marzo 2021, n. 30 (Pdf 85Kb), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 62 del 13-03-2021.
LEGGE 6 maggio 2021, n. 61 (Pdf 55Kb), pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 112 del 12-05-2021.
MESSAGGIO INPS n. 1276 (Pdf 82Kb) del 25-03-2021.
CIRCOLARE INPS n. 63 (Pdf 295Kb) del 14-04-2021.
MESSAGGIO INPS n. 1642 (Pdf 54Kb) del 22-04-2021.
MESSAGGIO INPS n. 1752 (Pdf 86Kb) del 29-04-2021.

ALTRI AIUTI E COME RESTARE AGGIORNATI

Per restare aggiornato su tutte le novità sui congedi parentali iscriviti alla nostra newsletter gratuita. Per scoprire altri aiuti, agevolazioni e bonus per disoccupati, persone e famiglie guarda questa pagina.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments