Tutte le novità sul Concorso ordinario docenti infanzia e primaria

scuola

Il concorso ordinario per docenti della scuola di infanzia e primaria prosegue nel 2022 e sono in corso di svolgimento le prove orali. Gli USR stanno procedendo alla pubblicazione delle graduatorie.

Ecco in dettaglio tutte le novità sul concorso ordinario docenti infanzia e primaria, con il decreto MIUR in pdf da scaricare e consultare.

CONCORSO ORDINARIO DOCENTI INFANZIA E PRIMARIA: A CHE PUNTO SIAMO

Tra le ultime novità sul concorso infanzia e primaria c’è la pubblicazione delle prime graduatorie relative alla procedura concorsuale. Infatti, anche se le prove orali si stanno ancora svolgendo, dato che il concorso è organizzato su base regionale si sono già concluse in alcune regioni che, dunque, stanno provvedendo a predisporre le graduatorie. Ciascuna graduatoria di merito è approvata con decreto dal dirigente preposto all’USR responsabile della procedura concorsuale e viene pubblicata nel relativo albo e sito internet.

In questa pagina trovate tutte le graduatorie pubblicate al momento. L’elenco è in aggiornamento man  mano che gli USR provvedono alla pubblicazione.

RETTIFICA DEL BANDO

Ricordiamo che il MIUR ha rettificato il bando, per introdurre le nuove modalità del concorso previste dal nuovo regolamento per i concorsi ordinari docenti adottate dal Ministero. Il decreto sostegni bis ha introdotto, infatti, delle novità per i concorsi scuola. In particolare, ha stabilito nuove regole per lo svolgimento del concorso ordinario per insegnanti, modificando le prove d’esame. Il regolamento per i concorsi ordinari per docenti è stato formalizzato dal MIUR con il decreto n. 325 del 5 novembre 2021, che introduce una nuova tabella per la valutazione dei titoli e un nuovo programma d’esame, oltre a nuove modalità di svolgimento delle prove.

Con il decreto n. 2215 del 18 novembre 2021, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.93 del 23-11-2021, il MIUR ha quindi provveduto alla rettifica del bando ordinario finalizzato al reclutamento del personale docente per i posti comuni e di sostegno della scuola dell’infanzia e primaria. La procedura concorsuale era stata bandita nel 2020, sospesa a più riprese a causa dell’emergenza Covid ed è tuttora in atto. Dunque, è bene specificarlo, le domande di partecipazione non sono state riaperte e possono partecipare soltanto coloro che hanno presentato domanda entro il 31 luglio 2020, data di scadenza del bando.

COME SI SVOLGE IL CONCORSO

Il concorso ordinario per docenti di scuola primaria e d’infanzia prevede i seguenti step:

  • prova scritta, computer based, per i posti comuni e di sostegno, consistente nella somministrazione di 50 quesiti a risposta multipla. Le prove scritte si sono svolte dal 13 al 21 dicembre, secondo il calendario d’esame pubblicato dal MIUR;

  • prova orale, per i posti comuni e di sostegno, da svolgere nella regione responsabile della procedura concorsuale, nelle sedi individuate dagli Uffici Scolastici Regionali. Le prove orali sono in corso di svolgimento e vertono sulle materie indicate nell’Allegato A (programma d’esame) al decreto MIUR 325/2021;

  • valutazione dei titoli secondo la nuova tabella di valutazione dei titoli di cui all’Allegato B del decreto MIUR 325/2021;

  • graduatorie di merito, predisposte su base regionale e distinte per insegnamento e tipologia di posto. Ciascuna graduatoria comprende un numero di candidati nel limite massimo di posti messi a bando.

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Continuate a seguirci per restare informati sulle novità per il concorso ordinario docenti infanzia e primaria, visitando la nostra pagina dedicata alla procedura concorsuale e la sezione riservata ai concorsi per docenti.

Iscrivetevi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale telegram, per ricevere tutti gli aggiornamenti sui concorsi per insegnanti e per avere le notizie in anteprima. E’ inoltre disponibile il gruppo Telegram dedicato esclusivamente ai docenti e aspiranti docenti, utile per confrontarsi e chiedere consigli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
1 Comment
Inline Feedbacks
Leggi i commenti
Anna

Un concorso che ha agevolato i neolaureati in scienze della formazione per il punteggio del titolo valutato oltre 62 punti più il voto di laurea, a discapito dei diplomati abilitati con anni di insegnamento alle spalle, il cui anno di servizio è stato valutato solo 1,25 punti. Una disparità enorme che ha penalizzato solo la categoria di insegnanti diplomati, sebbene, spesso, si ritrovano a formare a scuola docenti senza esperienza.