Concorso Docenti scuola secondaria 2023 2024: ecco il Bando e la guida completa

concorso docenti, scuola secondaria
adv

In questa guida spieghiamo tutto quello che è utile sapere sul bando relativo al concorso per docenti di scuola secondaria di primo e secondo grado 2023 2024.

La procedura concorsuale è finalizzata alla copertura di 20.575 posti comuni e nel sostegno, e prevede una selezione per titoli ed esami. Il Ministero dell’istruzione è stato autorizzato ad incrementare i posti a concorso, che salgono a 29.314 posti.

Le prove d’esame si svolgono nel 2024.

Di seguito rendiamo disponibile il bando in pdf da scaricare e la guida completa sul concorso per insegnare nella scuola secondaria di primo e secondo grado, con tutte le informazioni utili sui requisiti, i posti, le prove d’esame, come fare domanda, cosa studiare e come prepararsi.

adv

BANDO DA SCARICARE

Ecco il BANDO (Pdf 5Mb) relativo al concorso per docenti di scuola secondaria 2023 2024.

CONCORSO SCUOLA SECONDARIA 2023 2024

Il Ministero dell’istruzione e del merito (MIM) ha bandito il concorso per insegnanti di scuola secondaria di primo e secondo grado.

Si tratta del concorso straordinario-ter, uno dei più attesi tra i concorsi scuola, aperto ai precari con 3 anni di servizio.

Contestualmente è stato pubblicato anche il bando relativo al concorso per docenti di scuola d’infanzia e primaria, che potete scaricare da questa pagina, dove trovate anche la guida completa sulla procedura concorsuale.

Il concorso per la scuola secondaria, che rientra tra i c.d. concorsi PNRR, è stato bandito per coprire 20.575 cattedre, di cui 17.531 su posto comune e 3.044 nel sostegno, come vi abbiamo anticipato in questo approfondimento.

Tuttavia, con il DPCM 15 dicembre 2023 (Pdf 347Kb) sono stati autorizzati 14.438 posti in più per entrambi i concorsi per docenti, in aggiunta ai 30.216 posti già autorizzati, come vi spieghiamo nel dettaglio in questo approfondimento.

REQUISITI DI AMMISSIONE AL CONCORSO

Possono partecipare al bando per docenti di scuola secondaria i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli:

a. per i posti comuni

  • laurea magistrale o magistrale a ciclo unico, diploma AFAM di II livello, o titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso oggetto del concorso + abilitazione all’insegnamento per la specifica classe di concorso
    oppure
  • titolo di accesso + 3 anni di servizio, anche non continuativi, svolti nella scuola statale negli ultimi 5 anni, di cui 1 nella classe di concorso specifica
    oppure
  • titolo di accesso alla classe di concorso + 24 CFU/CFA conseguiti entro il 31 ottobre 2022;

b. per i posti ITP

  • laurea, diploma AFAM di I livello, o titolo equipollente o equiparato + abilitazione specifica
    oppure
  • diploma che dà accesso alla classe di concorso del tipo B (questo titolo rimane valido fino al 31 dicembre 2024);

c. per i posti di sostegno

  • specializzazione nel sostegno didattico per lo specifico grado o analogo titolo di specializzazione sul sostegno conseguito allestero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.

Coloro che hanno conseguito il titolo all’estero e hanno già presentato domanda di riconoscimento sono ammessi a partecipare con riserva.

POSTI A CONCORSO

Il concorso per docenti di scuola secondaria mette a bando 20.575 posti così distribuiti:

  • 7.646 posti nella scuola secondaria di primo grado, di cui
    – 5.166 posti comuni
    – 2.480 posti nel sostegno;

  • 12.929 posti nella scuola secondaria di secondo grado, di cui
    – 12.365 posti comuni
    – 564 posti nel sostegno.

E’ prevista una riserva pari al 30% dei posti per ciascuna regione, classe di concorso e tipologia di posto, a favore di coloro che hanno svolto 3 anni di servizio presso le scuole statali nei 10 anni precedenti, in ottemperanza a quanto previsto dal decreto sostegni bis.

Come anticipato, i posti a concorso sono stati incrementati. Con il DECRETO n. 78 del 17 gennaio 2024 (Pdf 1,4Mb) il Ministero dell’istruzione ha rideterminato il contingente, che sale a 29.314 posti (20.575 già autorizzati + 8.739 aggiuntivi), come vi spieghiamo nel dettaglio in questo approfondimento.

TABELLE POSTI

Mettiamo a vostra disposizione la TABELLA AGGIORNATA (Pdf 570Kb) di cui all’Allegato 1 del Decreto 78 del 17 gennaio 2024, con la nuova distribuzione dei posti disponibili per ciascuna classe di concorso e regione, e la TABELLA (Pdf 542Kb) con le classi di concorso oggetto di aggregazione, di cui all’Allegato 2 del bando.

adv

LE PROVE D’ESAME PER IL CONCORSO DOCENTI SCUOLA SECONDARIA

Il bando per docenti di scuola secondaria prevede l’espletamento di una prova scritta e di una prova orale, così articolate:

PROVA SCRITTA

La prova scritta, unica per tutte le tipologie di posto, è computer-based e si svolge nella regione richiesta per la partecipazione al concorso ed è superata con punteggio minimo di 70/100. E’ articolata in 50 quesiti da svolgere in 100 minuti, di cui:


– 40 quesiti a risposta multipla volti all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato in ambito pedagogico, psicopedagogico e didattico-metodologico, così distribuiti

  • 10 quesiti di ambito pedagogico
  • 15 quesiti di ambito psicopedagogico, ivi compresi gli aspetti relativi all’inclusione;
  • 15 quesiti di ambito metodologico didattico, ivi compresi gli aspetti relativi alla valutazione;

– 5 quesiti a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue;


5 quesiti a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più  efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.


PROVA ORALE

La prova orale del concorso docenti di scuola secondaria 2023 2024 comprende una lezione simulata e la valutazione della capacità di comprensione e conversazione in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue.

Ha una durata massima complessiva di 45 minuti ed è distinta per tipologia di posto:

a. per i posti comuni – è volta ad accertare in particolare le conoscenze e le competenze del candidato sulla specifica tipologia di posto per la quale partecipa e le competenze didattiche generali, nonché la relativa capacità di progettazione didattica efficace, anche con riferimento all’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali, finalizzato al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici vigenti. A tal fine, nel corso della prova orale si svolge altresì un test didattico specifico, consistente in una lezione simulata;


b. per i posti di sostegno – valuta la competenza del candidato nelle attività di sostegno all’alunno con disabilità volte alla definizione di ambienti di apprendimento, alla progettazione didattica e curricolare per garantire l’inclusione e il raggiungimento di obiettivi adeguati alle possibili potenzialità e alle differenti tipologie di disabilità, anche mediante l’impiego didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali; a tal fine nel corso della prova orale si svolge altresì un apposito test didattico specifico, consistente in una lezione simulata.

PROGRAMMA D’ESAME

Le prove d’esame vertono sulle competenze e conoscenze previste dal programma d’esame, indicato nell’ALLEGATO A (Pdf 2MKb) al decreto sul concorso docenti scuola secondaria 2023Decreto Ministeriale n. 205 del 26 ottobre 2023 (Pdf 450Kb).

Lo stesso contiene sia il programma di esame comune che il programma di esame specifico per ciascuna tipologia di posto.

VADEMECUM SULLO SVOLGIMENTO DELLA PROVA SCRITTA

Vi invitiamo a leggere il vademecum per la prova scritta del concorso scuola 2024 che contiene le regole da rispettare, gli errori da evitare e i consigli indispensabili per affrontare con successo le prove scritte.

Rendiamo disponibili anche i quadri di riferimento per la valutazione della prova orale pubblicati dal Ministero dell’istruzione.

VALUTAZIONE DELLE PROVE E DEI TITOLI

Le commissioni giudicatrici dispongono di 250 punti, di cui 100 per la prova scritta, 100 per la prova orale e 50 per i titoli.

La commissione assegna:

  • alla prova scritta un punteggio massimo di 100. La prova è superata dai candidati che conseguano il punteggio complessivo non inferiore a 70 punti;

  • alla prova orale un punteggio massimo di 100. La prova è superata dai candidati che conseguano il punteggio complessivo non inferiore a 70 punti;

  • ai titoli accademici, culturali e professionali un punteggio massimo complessivo di 50 punti.

Oltre alle prove d’esame, il concorso per insegnare nella scuola secondaria prevede anche la successiva valutazione dei titoli accademici, scientifici, professionali.

I titoli valutabili e il relativo punteggio sono indicati nella TABELLA DEI TITOLI VALUTABILI (Pdf 225Kb) contenuta nell’Allegato B al DM del 26 ottobre 2023.

COME FARE DOMANDA PER IL CONCORSO DOCENTI SCUOLA SECONDARIA

Le istanze di partecipazione alla procedura concorsuale devono essere presentate in via telematica, tramite la piattaforma inPA, ovvero il nuovo portale per il reclutamento nella Pubblica Amministrazione, dalle ore 14.00 dell’11 dicembre 2023 alle ore 23.59 del 9 gennaio 2024.

E’ possibile fare domanda in un’unica regione e per una sola classe di concorso, distintamente per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, nonché per le distinte e relative procedure sul sostegno. Ciascun candidato può concorre anche per più procedure concorsuali mediante la presentazione di un’unica istanza con l’indicazione delle procedure concorsuali cui intenda partecipare.

Per presentare l’istanza occorre effettuare l’accesso utilizzando le proprie credenziali SPID (Sistema pubblico di identità digitale) o la Carta di Identità Elettronica (CIE).  Inoltre, bisogna essere abilitati al servizio per le Istanze Online del Ministero dell’istruzione. Per tutte le informazioni su come registrarsi e abilitarsi potete leggere questa guida pratica.

Il servizio è raggiungibile anche tramite l’applicazione Piattaforma Concorsi e Procedure selettive del MIM, accessibile dal portale web del Ministero, seguendo il percorso Argomenti e Servizi > Servizi > lettera P > Piattaforma Concorsi e Procedure selettive, vai al servizio.

LA TASSA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO

E’ previsto il pagamento di un contributo di segreteria per la partecipazione alla procedura concorsuale pari a 10 euro per ogni classe di concorso/tipologia di posto per la quale si presenta l’istanza. Il pagamento deve essere effettuato sulla base del bollettino emesso dal sistema Pago In Rete.

Una volta compilata la domanda e prima del suo invio, i candidati potranno produrre il bollettino tramite il link che sarà reso disponibile all’interno dell’istanza di presentazione domanda.

COSA STUDIARE E COME PREPARARSI PER IL CONCORSO DOCENTI SECONDARIA 2023 2024

E’ bene prepararsi in anticipo per affrontare al meglio le prove concorsuali, iniziando sin da ora a studiare tutte le materie oggetto d’esame e ad esercitarsi sui test. Sono disponibili nuovi manuali aggiornati per il concorso docenti scuola secondaria, li presentiamo tutti di seguito.

1) Manuale sulle competenze pedagogiche, psico-pedagogiche e didattico-metodologiche con le materie d’esame richieste per la prova scritta, in vendita su Amazon in questa pagina.


2) Manuale con Quiz commentati per la prova scritta del concorso scuola 2023 – raccolta di quesiti su tutto il programma, con simulatore in omaggio per esercitarsi sui quiz. Potete acquistarlo su Amazon in questa pagina.


3) Manuale su Legislazione e Normativa Scolastica per tutte le classi di concorso in vendita in questa pagina, è disponibile anche in kit con il manuale sulle competenze in questa pagina.


4) Manuale di informatica e competenze digitali per tutte le classi di concorso in vendita in questa pagina.


5) Manuale di Lingua inglese per tutte le classi di concorso in vendita in questa pagina.


6) Manuale Sostegno didattico scuola secondaria, per tutte le prove, in vendita in questa pagina.


7) Per la prova orale sono utili i manuali disciplinari specifici per ogni classe di concorso, in vendita in questa pagina.

LE GRADUATORIE

La commissione giudicatrice, a seguito degli esiti della prova scritta, della prova orale e della valutazione dei titoli, procede alla compilazione delle graduatorie di merito regionali distinte per classe di concorso e tipologia di posto.

Ciascuna graduatoria è composta da un numero di soggetti pari, al massimo, ai posti previsti dal bando di concorso, fatta salva la successiva integrazione, nel limite dei posti banditi, della graduatoria nella misura delle eventuali rinunce all’immissione in ruolo successivamente intervenute, con i candidati che hanno raggiunto almeno il punteggio minimo previsto per il superamento delle prove concorsuali.

Le graduatorie hanno validità annuale a decorrere dall’anno scolastico successivo a quello di approvazione delle stesse e perdono efficacia con la pubblicazione delle graduatorie del concorso successivo e comunque alla scadenza del predetto periodo, fermo restando il diritto dei vincitori all’immissione in ruolo, ove occorra anche negli anni successivi, in caso di incapienza dei posti destinati annualmente alle assunzioni, nel limite delle facoltà assunzionali disponibili a legislazione vigente.

COME RESTARE AGGIORNATI

Seguiteci per restare informati su tutte le novità relative al reclutamento dei docenti visitando la nostra pagina riservata ai docenti e iscrivendovi gratuitamente alla nostra newsletter, al nostro canale Telegram e al nostro canale WhatsApp per essere aggiornati sulle ultime notizie.

E’ disponibile anche il gruppo Telegram dedicato esclusivamente ai docenti e aspiranti docenti, utile per confrontarsi e chiedere consigli.

di Angela V.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *