Organici ATA 2022 2025: 204.527 posti, Decreto MIUR

scuola, aula, classe

Il Ministero dell’Istruzione ha trasmesso agli USR lo schema di decreto sugli organici ATA per il triennio scolastico 2022/2025, sono 204.527 i posti.

La dotazione organica del personale amministrativo, tecnico e ausiliario delle scuole non è stata incrementata, come invece richiesto dalle scuole. Irrisolta la questione della proroga dell’organico covid anche per il prossimo anno scolastico.

Ecco tutte le informazioni sull’organico del personale ATA 2022/25 e le novità previste.

ORGANICI ATA 2022/2025

Concluso il confronto con le organizzazioni sindacali del settore scuola, il Ministero dell’Istruzione ha inviato, infatti, gli USR la nota sugli organici del personale ATA per il triennio 2022/2025. Nello specifico, con la nota n. 16691 del 29 aprile 2022, il MIUR ha inviato agli Uffici Scolastici Regionali lo schema del decreto interministeriale che definisce le dotazioni organiche ATA delle scuole per per gli anni scolastici 2022/2023, 2023/2024 e 2024/2025, con possibilità di revisione annuale. I Ministero ha trasmesso anche le relative TABELLE (Pdf 2Mb) con la distribuzione dei posti.

COSA PREVEDE LA BOZZA DEL DECRETO

I posti autorizzati sono 204.527, dunque non ci sono grandi differenze rispetto allo scorso anno. Anzi, si registra una riduzione di 47 unità rispetto al precedente anno scolastico, dovuta al fatto che sono autorizzati 15 posti in meno per gli Assistenti Amministrativi e 31 posti in meno nell’organico DSGA, oltre al collocamento a riposo di un Assistente Amministrativo ex co.co.co, che dunque riduce ulteriormente di una unità la dotazione.

Per la definizione degli organici ATA il Ministero ha considerato il ridimensionamento delle classi stabilito dalla Legge di Bilancio 2022, che ha abbassato da 600 e 500 il numero minimo di alunni per assegnare alle scuole un dirigente scolastico e un DSGA, limite che scende da 400 a 300 nei comuni montani e piccole isole. Invece, per la distribuzione regionale dei posti, ha tenuto conto della diminuzione di circa 124 mila alunni con disabilità registratasi rispetto all’a.s. 2021/22 e di situazioni specifiche territoriali. La bozza del decreto non prevede, inoltre, la conferma dell’organico covid ATA.

Si attende ora la pubblicazione del decreto con le nuove dotazioni organiche ATA.

Metteremo a vostra disposizione qui il decreto sugli organici ATA 2022/2025 non appena sarà pubblicato.

LE RICHIESTE DEI SINDACATI

Lo schema del decreto per gli organici del personale ATA 2022/25 ha destato diversi dubbi nei sindacati che hanno presentato diverse richieste al Ministero dell’Istruzione. Ecco le principali, riportate dal sindacato FLC Cgil:

  • rivedere le tabelle degli organici e incrementare i posti, anche in considerazione del perdurare dell’epidemia da covid-19, tuttora in atto, e del fatto che le scuole stanno gestendo anche l’accoglienza dei minori provenienti dall’Ucraina che, stando alle stime, attualmente sono circa 25 mila ma arriveranno a 35 mila entro settembre;

  • prorogare i contratti covid ATA anche il prossimo anno;

  • prevedere un Assistente Tecnico per ogni scuola del primo ciclo, dato che attualmente ci sono 1000 Assistenti Tecnici per 5.400 scuole;

  • semplificare le procedure amministrative per alleggerire i compiti delle segreterie scolastiche;

  • rispettare quanto previsto dal Patto per la Scuola sottoscritto dal MIUR con i sindacati a maggio 2021, procedendo a rafforzare gli organici, ridurre il numero di alunni per classe e coprire di tutti i posti liberi come previsto;

  • incrementare l’organico dei Collaboratori Scolastici dopo il passaggio da part time a tempo pieno di 2.288 ex LSU ATA.

LE RISPOSTE DEL MIUR

Stando a quanto riportato, in un recente articolo, dal sindacato Flc Cgil, il MIUR, nell’incontro con i sindacati del 21 aprile, si è reso disponibile a valutare alcune soluzioni. Ecco le principali risposte del Ministero:

  • possibile intervento normativo per coprire i 2.288 posti di collaboratori scolastico e incrementare il numero degli Assistenti tecnici nelle scuole del primo ciclo;

  • eventuale soluzione per i facenti funzioni DSGA con più anni di servizio con il rinnovo del CCNL;


  • apertura di un tavolo tecnico per rivedere il Regolamento per di riparto dell’organico ATA (decreto 181/2009), per una distribuzione più equa;

  • disponibilità ad aprire tavoli tematici su temi quali la modifica del Regolamento sulle supplenze ATA, le posizioni economiche e la semplificazione delle procedure amministrative.

E’ confermato, invece, che non ci sarà la proroga per gli organici covid. Le risposte del Ministero e i contenuti del decreto sugli organici non hanno soddisfatto i sindacati che, pertanto, hanno proclamato lo stato di agitazione.

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Visitate la nostra pagina dedicata alle assunzioni nella Scuola e la nostra sezione riservata al personale ATA, per essere aggiornati su tutte le novità relative a concorsi, assunzioni, graduatorie e normative.

Continuate a seguirci per restare informati, iscrivendovi gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram per ricevere tutti gli aggiornamenti e avere le notizie in anteprima. È disponibile anche il gruppo telegram dedicato al personale ATA, utile per confrontarsi e avere consigli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti