Poste Italiane elimina il requisito del voto minimo per Postini

poste italiane stabilizzazioni CTD
Photo credit: Cineberg / Shutterstock

Poste Italiane elimina il requisito del voto minimo per le assunzioni di Postini.

Per lavorare come Portalettere non è più richiesta una votazione minima.

Per accedere alle selezioni per i posti di lavoro in Poste Italiane è sufficiente possedere un diploma o una laurea, indipendentemente dal voto conseguito, oltre agli altri requisiti previsti.

Vediamo nel dettaglio cosa cambia dal 2024 per le selezioni per Postini.

POSTE ITALIANE ELIMINA IL REQUISITO DEL VOTO MINIMO PER I POSTINI

La richiesta di una votazione minima per partecipare alle selezioni per lavorare come Portalettere, sin dalla sua introduzione qualche anno fa, è stata oggetto di discussione e contestazione da parte dei candidati interessati a trovare lavoro come Postino presso l’azienda.

L’azienda aveva già eliminato il requisito del voto minimo per i Postini nel 2022 (in questa pagina tutte le informazioni), che, lo ricordiamo, è pari a 70/100 per il diploma e di 102/110 per la laurea, salvo poi ripristinarlo ad agosto 2023, come vi avevamo spiegato in questo articolo.

Dunque, la società di servizi postali ha fatto nuovamente dietrofront e ha deciso di eliminare il voto minimo dai requisiti per le assunzioni dei Postini a partire da febbraio 2024.

Si tratta di un’ottima notizia per chi desidera lavorare nelle Poste, in quanto alle selezioni per le prossime assunzioni Poste Italiane per addetti al recapito della posta possono partecipare tutti i diplomati e i laureati, indipendentemente dal voto del diploma o della laurea. Il titolo di studio della licenza media invece non è sufficiente.

Vi ricordiamo, inoltre, che per lavorare come Postini in Poste Italiane non è richiesta esperienza. Basta possedere la patente di guida in corso di validità idonea per la guida dei mezzi aziendali e, per le sole selezioni relative alle assunzioni nella Provincia di Bolzano, il patentino del bilinguismo (italiano-tedesco).

COME CANDIDARSI

Poste Italiane apre periodicamente, durante l’anno, le selezioni per le assunzioni di Postini su tutto il territorio nazionale. Generalmente, gli inserimenti avvengono con contratto a tempo determinato (CTD), della durata di 4 o 5 mesi.

Le offerte di lavoro per Postini Poste Italiane vengono pubblicate portale dedicato al recruiting Poste Italiane, raggiungibile dalla pagina dedicata alle carriere (Lavora con noi) del Gruppo. Cliccando su Candidatura spontanea o Posizioni aperte è possibile accedere alla piattaforma per inviare un’autocandidatura all’azienda o prendere visione delle posizioni aperte al momento e rispondere online a quelle di interesse.

Per scoprire tutte le selezioni in corso per lavorare in Poste Italiane e come avviene la selezione per Postini potete leggere questo approfondimento.

ALTRE RICERCHE DI PERSONALE E AGGIORNAMENTI

Scoprite quali sono le aziende che assumono in Italia e i relativi piani di inserimento e sviluppo. Vi invitiamo a conoscere anche le altre offerte di lavoro nel settore dei servizi attive e le migliori aziende che cercano personale consultando la pagina che raccoglie le più interessanti opportunità di lavoro.

Inoltre per restare sempre aggiornati, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita e al nostro canale Telegram per avere gli aggiornamenti in anteprima.

È anche possibile restare aggiornati seguendo il nostro canale Whatsapp e il nostro canale TikTok.

di Angela V.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e privato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *