Abilitazione concorso straordinario docenti: nota MIUR

scuola, docenti

Il MIUR, attraverso una nota, ha fornito chiarimenti sull’abilitazione all’insegnamento per chi ha superato il concorso straordinario per docenti di scuola secondaria.

Il Ministero dell’Istruzione ha precisato che gli idonei della procedura concorsuale ormai conclusa sono abilitati all’esercizio della professione di insegnante ma solo in presenza di determinate condizioni.

Facciamo chiarezza sul valore abilitante del concorso straordinario per docenti e su chi può ottenere l’abilitazione all’insegnamento. Mettiamo inoltre a vostra disposizione la nota MIUR da scaricare e consultare, con tutte le informazioni.

NOTA MIUR

Ecco la NOTA MIUR (Pdf 200Kb) con tutti i chiarimenti sull’abilitazione per i docenti che hanno superato il concorso straordinario bis.

ABILITAZIONE CONCORSO STRAORDINARIO DOCENTI

Con la nota n. 1139 del 30 maggio 2022, infatti, il Ministero dell’Istruzione ha fornito dei chiarimenti sul riconoscimento dell’abilitazione a chi ha superato il concorso straordinario docenti di cui al decreto 23 aprile 2020, n. 510. Si tratta della procedura concorsuale straordinaria finalizzata all’immissione in ruolo di 32.000 insegnanti precari nella scuola media e superiore bandita nel 2020, sospesa a causa dell’epidemia da covid-19 e di modifiche normative, e conclusasi a inizio anno con le ultime nomine in ruolo (qui tutte le informazioni).

Il MIUR aveva già riconosciuto il valore abilitante del concorso straordinario per insegnanti con la nota n. 1112 del 22 luglio 2021 ma, in risposta ad alcune richieste di parere pervenute dagli USR, ha deciso di chiarire quali sono le condizioni in base alle quali può essere riconosciuta l’abilitazione agli idonei al concorso straordinario per docenti. Tale decisione è stata presa anche in considerazione delle modifiche all’articolo 1, comma 9, del decreto-legge 29 ottobre 2019 n. 126 introdotte dall’art. 59 del decreto sostegni-bis (decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106).

Quest’ultimo prevede, nello specifico, che i posti comuni e di sostegno residuati dalla procedura straordinaria di immissione in ruolo dei docenti dalle GPS e dagli elenchi aggiuntivi autorizzata per l’a.s. 2021/2022, di cui vi abbiamo parlato in questo approfondimento, vengano destinati, sino al 15 marzo 2022, alle immissioni in ruolo, con decorrenza giuridica ed economica al 1° settembre 2022, dei soggetti inseriti nelle graduatorie di merito del concorso straordinario per insegnanti pubblicate dopo il 31 agosto 2021 ed entro il 31 gennaio 2022. Alla luce di questo cambiamento del quadro normativo, il Ministero ha dunque previsto ulteriori condizioni per l’abilitazione all’insegnamento di chi ha superato la procedura concorsuale, in aggiunta a quanto già stabilito con la nota n. 1112/2021.

Vediamo nel dettaglio tutte le condizioni in base alle quali i docenti che hanno superato il concorso straordinario sono considerati abilitati.

QUANDO GLI IDONEI CONSEGUONO L’ABILITAZIONE

Secondo quanto indicato dal MIUR nella nota n. 1139/2022, coloro che hanno superato il concorso straordinario per docenti conseguono l’abilitazione se ricorre una delle seguenti condizioni:

  • hanno superato le prove del concorso straordinario per insegnanti o sono inseriti nelle relative graduatorie di merito e risultano titolari, nell’a.s. scolastico 2020/2021, di un contratto di docenza a tempo indeterminato ovvero a tempo determinato di durata annuale o fino al termine delle attività scolastiche presso una scuola del sistema nazionale di istruzione;

  • sono inseriti nelle graduatorie di merito del concorso straordinario pubblicate nell’anno scolastico 2020/21 e sono titolari, nell’a.s. 2021/2022, di un contratto di docenza a tempo indeterminato ovvero a tempo determinato di durata annuale o fino al termine delle attività didattiche presso una istituzione scolastica del sistema nazionale di istruzione, ferma restando la regolarità contributiva;

  • sono inseriti nelle graduatorie di merito del concorso straordinario pubblicate nell’anno scolastico 2021/2022 e sono titolari nell’a.s. 2020/2021 di un contratto di docenza a tempo indeterminato ovvero a tempo determinato di durata annuale o fino al termine delle lezioni;

  • sono inseriti nelle graduatorie di merito del concorso straordinario pubblicate nell’anno scolastico 2021/2022 e sono titolari nell’a.s. 2021/2022, di un contratto di docenza a tempo indeterminato ovvero a tempo determinato di durata annuale o fino al termine delle attività didattiche.

In sostanza coloro che hanno superato il concorso straordinario 2020 per docenti di secondaria sono considerati abilitati indipendentemente dalla data di pubblicazione delle graduatorie di merito se possiedono il requisito del servizio prestato a tempo indeterminato o determinato (fino al 31 agosto o al 30 giugno) nell’a.s. 2020/21 o nell’a.s. 2021/22.

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Continuate a seguirci per restare informati, visitando la nostra sezione riservata ai concorsi e alle assunzioni nella scuola, e la nostra pagina dedicata a concorsi e assunzioni per docenti. Mettiamo a vostra disposizione anche questo approfondimento sul concorso straordinario bis bandito dal MIUR per immettere in ruolo altri 14 Mila insegnanti precari.

Iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e al nostro canale Telegram per avere le notizie in anteprima. E’ disponibile inoltre il gruppo Telegram dedicato esclusivamente ai docenti e aspiranti docenti, utile per confrontarsi e chiedere consigli.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti