Accesso graduatorie ATA con licenza media: quando è possibile

scuola, mad

E’ possibile l’accesso alle graduatorie ATA con la licenza media?

La risposta è si, è possibile accedere alle graduatorie di terza fascia del personale ATA con la terza media, ma solo in presenza di determinate condizioni.

In attesa del prossimo concorso ATA terza fascia per l’aggiornamento delle graduatorie valide per il triennio 2024/2027, facciamo chiarezza su quando è consentito l’inserimento in graduatoria ATA con la licenza media.

ENTRARE IN GRADUATORIA ATA TERZA FASCIA CON LA SCUOLA MEDIA

Il prossimo aggiornamento delle graduatorie ATA di terza fascia è atteso nel 2024, per la formazione delle graduatorie valide per gli anni scolastici 2024/25, 2025/26 e 2026/27. Se non ci saranno modifiche normative rispetto al concorso ATA terza fascia per le graduatorie 2021/2024, si potrà partecipare al bando anche con la terza media. Questo, però, solo in determinati casi specifici.

In linea generale, infatti, la licenza di scuola media non rientra più tra i titoli per entrare nelle graduatorie ATA e, dunque, non consente di partecipare al concorso per soli titoli finalizzato all’aggiornamento delle graduatorie personale ATA di III fascia. Mentre in passato, per accedere al profilo di collaboratore scolastico, era sufficiente la scuola media, a partire dal bando ATA terza fascia per l’aggiornamento delle graduatorie valide per il triennio scolastico 2008-2011, il diploma di scuola secondaria di primo grado non è più un titolo di accesso valido, ma con alcune eccezioni. Vediamo in dettaglio chi può accedere con la scuola media e chi no.

CHI ACCEDE CON LA LICENZA MEDIA?

In base a quanto previsto dall’ultimo concorso ATA terza fascia espletato, l’accesso alle graduatorie ATA con terza media è ancora consentito a coloro che:

  • si sono iscritti negli elenchi per le supplenze personale ATA quando questo titolo era ancora valido e non si sono mai cancellati. Cosa significa? In sostanza potranno partecipare al nuovo concorso ATA terza fascia per inserirsi nelle graduatorie valide per gli anni scolastici 2024/25, 2025/26 e 2026/27, anche coloro che si sono inseriti in graduatoria con la licenza media quando era ancora un titolo valido, ma solo se hanno partecipato a tutti i successivi bandi per l’aggiornamento delle graduatorie e, quindi, non si sono mai cancellati dall’elenco. Dunque, per il bando 2024 ATA III fascia resteranno validi, ai fini dell’ammissione per il medesimo profilo professionale, i titoli di studio in base ai quali gli aspiranti avevano conseguito a pieno titolo l’inserimento nelle graduatorie del triennio precedente;

  • sono già inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti di cui all’art. 554 del D.Lvo 297/94 o negli elenchi provinciali ad esaurimento o nelle graduatorie provinciali ad esaurimento di collaboratore scolastico di cui al D.M. 75/2001 e D.M. 35/2004 corrispondenti al profilo richiesto. Anche in questo caso, infatti, per il nuovo concorso III fascia ATA resteranno validi i titoli di studio ammessi dalla normativa vigente quando gli aspiranti si sono inseriti nelle predette graduatorie e/o elenchi;

  • hanno prestato almeno 30 giorni di servizio, anche non continuativi, in posti corrispondenti al profilo professionale richiesto, se prestati prima del 25 luglio 2008. Anche per costoro saranno validi i titoli di studio in base ai quali è stato legittimamente prestato il servizio.

CHI NON PUÒ ACCEDERE CON LA LICENZA MEDIA?

Non hanno accesso alle graduatorie ATA con licenza media coloro che effettuano un nuovo inserimento, perchè partecipano al concorso ATA III fascia per la prima volta o perché non hanno aggiornato la propria posizione con i precedenti bandi. Costoro, infatti, devono possedere il titolo di accesso richiesto dalla normativa vigente.

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Per tutte le informazioni sulle graduatorie ATA e su come lavorare nel personale amministrativo, tecnico e ausiliario delle scuole puoi leggere questa guida utile e visitare la nostra pagina dedicata al personale ATA, all’interno della nostra sezione riservata alla scuola. Mettiamo a tua disposizione anche questo approfondimento con tutte le informazioni sul concorso ATA terza fascia e questa guida su come aumentare il punteggio in graduatoria.

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter, al nostro canale telegram e alla nostra pagina facebook, e continua a seguirci per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Subscribe
Notificami
63 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti
Maria

Sono stata in graduatoria nel 2007 con la licenzia media, dopo tre anni credo di nn averla rinnovata, mi chiedo se sono stata espulsa dalla graduatoria. Adesso avendo conseguito il 4′ anno in un istituto tecnico commerciale e con qualifica sia adest che tecnico informatico, posso accedere come collaboratore scolastico?

Redazione Ticonsiglio
Admin
Reply to  Maria

Si, deve solo aspettare la riapertura della graduatoria di terza fascia ata.

Paola

Nel 2019 in tutta Italia c’era un concorso di 11 mila collaboratori scolastici con licenzia media e di aver lavorato anche per un impresa pulizie per almeno 10 anni. Mi chiedo qual è la logica. Poi in alcune regioni adesso si assume ancora con la terza media e altre no. Mi può dire se c’è logica? Per un collaboratore scolastico non servirebbe un diploma per il servizio che fa. Ma…

Piera

Ci sono delle scuole serali che danno diploma di qualifica triennale che vanno bene per accedere alla domanda collaboratore scolastico

Paolo

ho un invalidita con legge 104-92 pero non ho il diploma posso fare domanda come collaboratore scolastico come fascia protetta

Redazione Ticonsiglio
Admin
Reply to  Paolo

no, purtroppo non è possibile.

GIORGIA

Quesito, per essere inserita ATA TERZA FASCIA 2021/2023 come Collaboratore scolastico, posso con un diploma biennale di 1800 ore conseguito dal 1993/1995 ? grazie.

CristinaAv
Reply to  GIORGIA

Se ti inserisci per la prima volta no

Lucia Maria

Buongiorno, sono sufficienti tre anni di Istituto Tecnico Commerciale per partecipare al bando di collaboratore scolastico?

Redazione Ticonsiglio
Admin
Reply to  Lucia Maria

Per accedere al profilo di collaboratore scolastico occorre avere un diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale, un diploma di maestro d’arte, un diploma di scuola magistrale per l’infanzia o qualsiasi diploma di maturità, attestati o diplomi di qualifica professionale triennali.

SIMONA

buonasera, ho un diploma quinqinnale di 25 anni fa circa il voto era70/100 che punteggio metto? dice di rapportare a 10 il voto unico cosa significa?

Redazione Ticonsiglio
Admin
Reply to  SIMONA

Significa che deve indicare 7,00 come voto.

Adele
Reply to  SIMONA

meno male che hai il diploma…….. figuriamoci

dino vigorelli

essere invalidi al 100% da accesso alle graduatorie per collaboratore scolastico?

Redazione Ticonsiglio
Admin
Reply to  dino vigorelli

No, l’invalidità non è un titolo di accesso.

Adriana

Buongiorno, per il Diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale.
Quando ho frequentato io era biennale e non triennale, quindi pur avendo un attestato regionale non posso partecipare? o c’è un modo per farlo riconoscere ed equiparare? Inoltre ho lavorato con una Cooperativa per 3 mesi c/o una Scuola come “Ausiliaria”, forse questo è riconosciuto ?

Redazione Ticonsiglio
Admin
Reply to  Adriana

In base alla normativa si precisa che è indispensabile almeno una qualifica triennale. L’unica eccezione relativa agli attestati di qualifica è stata spiegata dal MIUR in una FAQ recentemente pubblicata che riportiamo interamente per chiarezza: DOMANDA: Gli attestati di qualifica che, dopo la l’istituzione degli IeFP, la regione ha equiparato ai diplomi di qualifica triennale in deroga alla tabella di confronto citata nella FAQ/Miur n. 12 del 2017, possono essere valutati ai sensi dell’articolo 2, comma 11, del DM n. 50 del 2021? RISPOSTA: Per attestati di qualifica di cui art. 2, comma 11, del DM 50/2021 devono intendersi i… Leggi il resto »

Natascia

Buongiorno, possono partecipare coloro che hanno la 104, e che per tali motivi hanno diploma equipollente, ossia attestato di crediti formativi? Grazie

MichelaMarra
Reply to  Natascia

Avere la 104 non cambia nulla. In ogni caso è necessario essere in possesso di uno dei titoli di accesso previsti dal bando.

Sara

È possibile partecipare al concorso con la licenza media ed avendo L invalidità civile?

Redazione Ticonsiglio
Admin
Reply to  Sara

No, non basta, l’appartenenza alle categorie protette è un titolo di preferenza.

Lucia

Salve, una cosa non mi è molto chiara… Io sono in possesso della sola terza media, svolgo servizio di collaboratore scolastico presso una scuola paritaria da più di 20 anni (contratto a tempo indeterminato) ma non ho mai presentato domanda di inserimento nelle graduatorie statali: non posso quindi procedere per un nuovo inserimento? Grazie.

Redazione Ticonsiglio
Admin
Reply to  Lucia

Se lei ha un contratto a tempo indeterminato full time non può, perché sarebbe incompatibile con il contratto di lavoro a tempo determinato che andrebbe a stipulare facendo supplenze.

Irene Borriero

Sono inserita nelle graduatorie Ata da quando era accettata la licenza di scuola media. In un rinnovo mi hanno costretta a cambiare titolo di accesso dicendomi che non potevo più fare domanda con quel titolo. Questo mi aveva fatto retrocedere in graduatoria giacchè il voto del diploma di maturità era più basso. Ho anche lavorato come AA nel 2007 e 2008 svolgendo più di 30 gg di servizio. Ora leggo che, in teoria, potrei reinserire la licenza media?Questa variazione riguarda solo il profilo di CS o anche quello di AA? Come dovrei fare a cambiare titolo di accesso visto che… Leggi il resto »

MichelaMarra
Reply to  Irene Borriero

Se lei era inserita nella graduatoria del triennio precdente con il diploma non può cambiare ora tornando alla terza media come titolo di accesso.

Paolo

Buongiorno, vorrei sapere se il titolo OSS operatore socio sanitario è sufficiente per la partecipazione al concorso. Non possiedo un diploma di qualifica triennale.
Grazie

Redazione Ticonsiglio
Admin
Reply to  Paolo

No, non basta.

Giuliana

Per la scelta delle scuole nel sito “Scuola in Chiaro” c’è, per ogni riga, la categoria tra “Istituto Principale” e “Plesso/Scuola” (che talvolta hanno due codici diversi o coincidenti): c’è però il medesimo indirizzo per le due categorie.

Come si deve scegliere, per non sbagliare?

E’ possibile mettere le scuole corrispondenti a ciascuna categoria, laddove i codici sono diversi? In questo modo si fa capire che si scelgono due scuole diverse?

Oppure bisogna indicare solo la scuola inclusa nella categoria “Istituto Principale”?

Grazie

MartinaR
Reply to  Giuliana

Devi indicare l’istituto principale, in ogni caso quando procedi alla compilazione della parte della scelta delle scuole non ti viene neanche il dubbio perchè in alcuni casi vengono già riunite sotto uno stesso istituto principale

Giuliana

Vorrei candidarmi per due Profili: Assistente Amministrativo e Collaboratore Scolastico. Per il primo profilo di Assistente Amministrativo ho 3 titoli di cultura tra quelli richiesti: Laurea Magistrale (quadriennale), Diploma di Maturità, Attestato di Qualifica  professionale.   DOMANDE:  Nell’istanza online posso inserire tutti e tre i titoli per questo profilo?  In caso positivo, seguono le due successive domande:  2) L’attestato di Qualifica Professionale è stato rilasciato ai sensi dell’art. 14 della legge 845 del 1978. Non si tratta di un attestato relativo ad un corso di durata triennale, ma di un corso di 1000 ore complessive (tra teoria e pratica). Posso inserirlo comunque… Leggi il resto »

Francescox
Reply to  Giuliana

Il titolo di acceso è uno solo (non puoi inserire due o tre titoli) ed è utile scegliere quello con cui si ha il punteggio piu alto.
L’attestato di Qualifica Professionale deve essere riferito ad un corso TRIENNALE riconosciuto altrimenti non è valido.
Per ogni profilo devi indicare il titolo di studio che vuoi usare come titolo di accesso. Può essere anche lo stesso identico usato per entrambi i profili.

Giuliana

Nel 1995 ho conseguito un attestato di qualifica professionale come Segretaria di Direzione Commerciale (area francese), organizzato dalla Regione Piemonte e rilasciato ai sensi dell’articolo 14 della legge 845 del 1978. La votazione conseguita (89/100) mi è stata comunicata solo a voce, durante la prova orale, e non compare nell’attestato.Il punteggio corrispondente, da inserire nell’Istanza on line per questo titolo di cultura, sarebbe 8,9. DOMANDA: Posso inserire tale titolo di cultura e relativo punteggio, anche se non è espressamente scritta la votazione nell’attestato? Se la scuola capofila mi chiedesse conto della votazione conseguita, potrebbe ottenere risposta soltanto dall’Ente di Formazione che… Leggi il resto »

MartinaR
Reply to  Giuliana

Il titolo lo può inserire, sarebbe un peccato non inserirlo, per quanto riguarda la votazione non presente, se verrà effettuato un controllo in un momento successivo a quel punto farà presente la situazione.

Teresa

È dal 1996 che sono iscritta nelle graduatorie di terza fascia, come faccio a sapere se le ho sempre rinnovate? Mi interessa saperlo perché il voto della scuola media e’ più alto del diploma e quindi utilizzerei il primo diploma

Redazione Ticonsiglio
Admin
Reply to  Teresa

Ciò che conta è sapere se era iscritta alle graduatorie dell’ultimo triennio, questo si può scoprire nell’area personale del portale istanze online visionando le graduatorie ma può scoprirlo anche semplicemente presentando la domanda, perchè se lei era già iscritta troverà precompilati alcuni campi legati al profilo (o ai profili) in cui era gia inserita nel precedente triennio.

di Palo Rosanna

Per quanto riguarda la candidatura con la terza media ho trovato questo regolamento ma non mi è chiaro. “Hanno prestato almeno 30 giorni di servizio, anche non continuativi, in posti corrispondenti al profilo professionale richiesto, se prestati prima del 25 luglio 2008. Anche per costoro sono validi i titoli di studio in base ai quali è stato legittimamente prestato il servizio”.
significa che io per fare la cuoca, posso accedere anche con la terza media, basta che ho fatto questo lavoro prima del 25 luglio 2008?
Quindi basterebbe un C.V.?
Grazie

MartinaR

Si ma il servizio deve essere prestato presso scuole statali o scuole paritarie, nei convitti annessi agli istituti tecnici e professionali, nei convitti nazionali, negli educandati femminili dello Stato in qualità di cuoco.
Quindi se hai prestato servizio come cuoco in un ristorante privato o un’azienda privata non vale.

Giuliana

Dubbio da chiarire:
Nei Requisiti Generali di ammissione,da indicare nell’Istanza Online (Art. 3, punto 1.a del Bando di Concorso) si deve ovviamente avere la cittadinanza italiana: al comma ii di tale punto si parla però anche di titolarità di Carta Blu UE.
Per chi non la possiede, basta la cittadinanza italiana? Grazie

Redazione Ticonsiglio
Admin
Reply to  Giuliana

Basta la cittadinanza italiana