Bonus 600 Euro Regione Lazio 2021: domanda, requisiti, come funziona

Tutte le informazioni sui Nuovi Ristori della Regione Lazio che rendono disponibili bonus da 600 euro per lavoratori e partite IVA. Ecco le misure previste, i requisiti e come fare domanda

finanziamenti denaro soldi

Sono ancora aperte le domande per richiedere i bonus 600 Euro Regione Lazio previsti nell’ambito del bando multimisura Nuovi Ristori da 30 milioni di euro per il sostegno al reddito dei lavoratori più colpiti dall’emergenza pandemica.

I bonus da 600 euro sono rivolti a cinque categorie di destinatari: colf e badanti, lavoratori della cultura e dello spettacolo, collaboratori sportivi, operatori del settore turistico, lavoratori autonomi e ditte individuali titolari di partite IVA.

Le domande possono essere presentate esclusivamente con procedura telematica con scadenza che variano dal 5 al 7 maggio. Vediamo nel dettaglio il bando Nuovi Ristori della Regione Lazio, come funziona, requisiti e come presentare la domanda.

NUOVI RISTORI LAZIO: COS’E’

La Regione Lazio con il bando Nuovi Ristori ha stanziato ben 30 milioni di euro a sostegno del reddito dei lavoratori più colpiti dalle chiusure imposte dal contenimento del contagio da COVID-19. Infatti, l’avviso pubblico si chiama: Piano Generazioni Emergenza COVID-19 “Un ponte verso il ritorno alla vita professionale e formativa: misure emergenziali di sostegno economico per i soggetti più fragili ed esposti agli effetti della pandemia” – seconda edizione.

Le misure contenute nel bando sono cinque. Di queste, quattro sono di sostegno al reddito per i lavoratori che hanno cessato o ridotto l’attività. Una quinta è di contributo alla liquidità di lavoratori autonomi e ditte individuali titolari di Partiva Iva. Inoltre si segnala che ai 30 milioni di euro se ne aggiungono altri 4. Questi saranno utilizzati per far scorrere le graduatorie degli avvisi dello scorso dicembre per le associazioni culturali e di promozione sociale e per le associazioni e società sportive dilettantistiche.

FINALITA’

Con la Determinazione n. G03335 del 26/03/2021, la Regione Lazio ha deciso, infatti, di dare una risposta immediata a sostegno dei lavoratori e del sistema produttivo regionale. Ha quindi indetto la seconda edizione del bando Ristori Lazio, dando continuità al primo avviso pubblico multi misura e multi target approvato con Determinazione Dirigenziale n. G05062 del 29/04/2020 e successive integrazioni. Il bando è finanziato dai Programmi operativi FSE (Fondo Sociale Europeo) e FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) del Lazio.

DESTINATARI

La scelta dei destinatari del sostegno al Reddito di Nuovi Ristori Lazio è motivata dalle analisi di contesto propedeutiche all’emanazione dell’Avviso e dagli stimoli raccolti presso le principali organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori e delle imprese. I beneficiari degli interventi sono, quindi:

  • colf e badanti;
  • lavoratori della cultura e dello spettacolo;
  • collaboratori sportivi;
  • lavoratori del settore turistico;
  • lavoratori autonomi e ditte individuali titolari di partita IVA.

IMPORTO DEL BONUS E PAGAMENTO

L’importo massimo per singola domanda è di Euro 600. Ciò significa che per ogni persona fisica è prevista la concessione di un solo contributo riferito ad una sola misura e pari ad un bonus di 600 euro concesso dalla Regione Lazio. L’importo sarà accreditato sul conto corrente bancario/postale intestato al richiedente e indicato in sede di presentazione della domanda. Le risorse verranno finanziate in ordine cronologico di arrivo.

MISURE NUOVI RISTORI REGIONE LAZIO 2021

Vediamo nel dettaglio tutte le misure, ognuna dedicata alle cinque categorie di destinatari dei bonus 600 Euro Regione Lazio e rendiamo disponibili i relativi avvisi (allegati al bando). All’interno di ogni avviso vengono indicati, per ogni misura:

– i requisiti di accesso per la presentazione delle domande, le modalità e i termini per la loro presentazione;
– le informazioni riguardanti l’ammissibilità delle domande;
– gli esiti dell’istruttoria;
– le condizioni relative alla privacy e al trattamento dei dati personali;
– i contatti per l’assistenza durante l’elaborazione delle domande.

Inoltre, nell’Allegato 5 vengono anche specificati: natura dell’aiuto; controlli; rinuncia, decadenza e restituzione dell’aiuto; comunicazioni, legge 241/90, trasparenza. Eccoli tutti:


MISURA 1. COLF E BANDANTI

Il bonus 600 Euro Regione Lazio 2021 è rivolto a colf e badanti in possesso di iscrizione del/i rapporto/i di lavoro attivo/i nella Gestione dei Lavoratori domestici dell’INPS a partire dal 23 febbraio 2020, per un impegno complessivo superiore a 10 ore settimanali.

  • AVVISO (Pdf 187 Kb) per colf e badanti.
  • Scadenza domanda: entro le ore 17.00 del giorno 5 Maggio 2021.

MISURA 2. LAVORATORI DELLA CULTURA E DELLO SPETTACOLO

Possono beneficiare del sostegno di 600 Euro i lavoratori della cultura e dello spettacolo che, a causa dell’emergenza Covid, hanno dovuto cessare/sospendere la propria attività nel corso del 2020 o ridurla nel 2020 rispetto al 2019, con un reddito non superiore a 26.000 euro nell’annualità 2020. Nello specifico, la misura si rivolge a quanti operano in attività creative, artistiche e di intrattenimento, attività di biblioteche, archivi, musei e altre attività culturali, attività editoriali, fotografiche, di produzione cinematografica, video, registrazioni musicali e sonore, attività di programmazione e trasmissione radiofonica e televisiva, teatro, danze, settore artistico, informazione e comunicazione, interpreti della prosa e dell’audiovisivo.

  • AVVISO (Pdf 171 Kb) per i lavoratori della cultura e dello spettacolo.
  • Scadenza domanda: ore 17:00 del giorno 6 maggio 2021.

MISURA 3. COLLABORATORI SPORTIVI

Le risorse sono destinate ai seguenti collaboratori sportivi:

  • impiegati con rapporti di collaborazione o altre forme contrattuali presso le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate, gli enti di promozione sportiva e le associazioni sportive, iscritte e non iscritte al Registro del Coni;
  • impiegati con organismi riconosciuti o non riconosciuti dal Coni/Cip;
  • operanti in attività sportive dilettantistiche, inclusi i maestri di sci.

Possono fare domanda per il sostegno economico, i collaboratori sportivi che, a causa dell’emergenza Covid, hanno dovuto cessare/sospendere la propria attività nel corso del 2020 o ridurla nel 2020 rispetto al 2019, con un reddito non superiore a 26.000 euro nell’annualità 2020.

  • AVVISO (Pdf 171 Kb) per i collaboratori sportivi
  • Scadenza domanda: entro le ore 17.00 del giorno 7 maggio 2021.

MISURA 4. LAVORATORI DEL SETTORE TURISTICO

Rientrano in questa categoria coloro che operano in:
– attività di ricettività e servizi annessi;
– ristorazione;
– agenzie di viaggio e tour operator;
– guida ambientale, attività escursionistica e subacquea;
– attività di noleggio;
– altre attività di servizio alla persona legate ai temi del benessere, bellezza, termalità;
– agenzie matrimoniali;
– operatori del settore fieristico, congressuale e aeroportuale;
– operatori dei servizi di animazione e tempo libero.

Possono presentare domanda di contributo, il lavoratori del settore turistico che, a causa dell’emergenza Covid, hanno dovuto cessare/sospendere la propria attività nel corso del 2020 o ridurla nel 2020 rispetto al 2019, con un reddito non superiore a 26.000 euro nell’annualità 2020.

  • AVVISO(Pdf 168 Kb) per i lavoratori del settore turistico.
  • Scadenza domanda: ore 17.00 del giorno 7 maggio 2021.

MISURA 5. LAVORATORI AUTONOMI E DITTE INDIVIDUALI TITOLARI DI PARTITA IVA

Le risorse messe a disposizione sono 10 milioni di euro (fondi Por Fesr). Si tratta dell’erogazione di un contributo a fondo perduto di € 600 per rispondere ai fabbisogni di liquidità di lavoratori autonomi, comprese le imprese individuali. Queste devono avere la partita IVA attiva alla data del 23 febbraio 2020 ed ancora attiva alla presentazione della domanda. Gli aspiranti beneficiari devono essere iscritti a un Ente o Cassa Previdenziale, inclusa la Gestione Separata INPS, con un reddito imponibile non superiore a 26.000 euro nel 2020, rientrante nei codici ATECO indicati nell’Appendice all’avviso di seguito scaricabile.

  • AVVISO  (Pdf 237 Kb) per il contributo alle partite IVA.
  • Scadenza domanda: entro le ore 18.00 del giorno 7 Maggio 2021, come risulta dalla rettifica (Pdf 497 Kb).

Si segnala, inoltre, che i titolari di partita IVA operanti dei settori di cui alle precedenti misure (1, 2. 3 e 4) potranno presentare domanda a valere sulla Misura 5.

COME FARE DOMANDA E GUIDE

Le domande per richiedere i bonus 600 euro Regione Lazio devono essere presentate esclusivamente con modalità telematica da questa pagina, cliccando sul pulsante “Clicca qui per partecipare” della propria categoria di appartenenza. Da qui si possono leggere le istruzioni prima di procedere alla registrazione. Le domande possono essere firmate digitalmente o in modalità olografa.

Inoltre è utile visionare il MANUALE UTENTE (Pdf 3.086 Kb), che è una guida alla compilazione della domanda per le Misure 1, 2, 3 e 4, e il MANUALE D’USO (Pdf 1.728 Kb), specifico per la Misura 5. Per i contributi alle Partite IVA è disponibile una rettifica  (Pdf 497 Kb) dei termini per la presentazione delle domande e la correzione dell’Appendice 3.

Si segnala che i destinatari devono conservare tutta la documentazione utilizzata per redigere la propria domanda per almeno 5 anni.

SCADENZE PER INVIO DOMANDA

Di seguito una sintesi delle diverse date di scadenza:

  • Misura 1 – Colf e badanti: entro le ore 17.00 del giorno 5 Maggio 2021;
  • Misura 2 – Lavoratori della cultura e dello spettacolo: entro le ore 17:00 del giorno 6 maggio 2021;
  • Misura 3 – Collaboratori sportivi: entro le ore 17.00 del giorno 7 maggio 2021;
  • Misura 4 – Lavoratori del settore turistico: entro le ore 17.00 del giorno 7 maggio 2021;
  • Misura 5 – Lavoratori autonomi e ditte individuali titolari di Partita IVA: entro le ore 18.00 del giorno 7 Maggio 2021.

Si specifica che l’Amministrazione può prorogare la data di chiusura per l’invio delle candidature nel caso in cui ci siano eventuali fondi residui ancora da assegnare. Al contrario, può decidere di anticiparla per esaurimento fondi.

Per ulteriori dettagli rimandiamo alla lettura del bando sotto allegato.

BANDO NUOVI RISTORI LAZIO

Gli interessati all’avviso pubblico di Nuovi Ristori della Regione Lazio per il sostegno al reddito dei lavoratori più colpiti dagli effetti della pandemia sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 204 Kb).

FAQ RISTORI LAZIO

Ho difficoltà a completare la procedura di registrazione del mio profilo sulla piattaforma. Come posso risolvere?
Ai fini della creazione del profilo personale, è necessario verificare la correttezza delle informazioni e soprattutto la coerenza e coincidenza con i dati anagrafici del richiedente del bonus.
A riguardo, si segnala che nel corso della creazione del proprio profilo, il sistema prevede per alcuni campi il completamento automatico, in quanto già disponibili all’interno di banche dati regionali presso le quali l’utente si è già registrato in altre occasioni.

Nel caso in cui, invece, i campi non si compilino in automatico, si invita l’utenza a selezionare l’informazione da trasmettere all’interno dell’elenco presente nella tendina associata al campo da compilare, oppure – nel caso di compilazione manuale – di accertarsi che quanto inserito sia del tutto corrispondente a quanto generato successivamente dalla piattaforma.

La piattaforma non riconosce il comune di nascita, di residenza/domicilio o la cittadinanza. Come posso risolvere?
I campi del form di iscrizione che identificano il comune di nascita, di residenza/domicilio e la cittadinanza sono campi ad “autocompilazione”.
Inserendo parte del testo, la piattaforma propone un elenco di voci dal quale va selezionata la voce di interesse

Ho provveduto a compilare l’Allegato 1 e a caricarlo sulla piattaforma. Posso ritenere conclusa la procedura di invio della mia domanda?
Ai fini della partecipazione all’iniziativa, si precisa che la procedura di presentazione della domanda è da considerarsi conclusa solo una volta completate le fasi di registrazione sul portale, di compilazione della domanda (accessibile, al primo login, sull’applicativo dal menù “Adesione avviso – nuova domanda” e, ai login successivi, dall’area privata attraverso il menù “Adesione avviso – Elenco domande presentate” e di caricamento della documentazione indicata nell’allegato relativo alla misura scelta.
Istanze prive della suddetta documentazione e prive della domanda firmata scaricata dal sistema saranno, pertanto, considerate incomplete e, conseguentemente, non ammissibili.
Si ricorda inoltre che, concluse le fasi sopraindicate, l’utente riceverà all’indirizzo di posta elettronica indicato in sede di registrazione una mail di conferma di effettiva presentazione della domanda.

Proroga validità documenti
L’art. 1 comma 4-quater del DL 125/2020 ha posticipato al 30 aprile 2021 il termine di validita’ dei documenti di riconoscimento e di identita’ con scadenza dopo il 31 gennaio 2020, pertanto AI SOLI FINI del presente avviso sono da ritenersi validi anche i documenti scaduti dopo il 31/01/2020 fino a nuove dispozioni.

Non ho ricevuto il link per l’attivazione dell’account. Che cosa devo fare?
In questo caso è sufficiente inviare una mail al servizio di assistenza usando la funzione “Assistenza – Invia Email” presente nella home page del sistema ed indicando il codice fiscale usato in fase di registrazione e l’indirizzo email al quale vanno inviate le credenziali.

Ho dimenticato la password. Cosa devo fare?
Nella pagina di Login del sistema, sotto il form di accesso è presente un link (Password dimenticata?) che consente (previa inserimento del codice fiscale e della mail di registrazione) la richieste di nuove credenziali.

ALTRI AIUTI A LAVORATORI E IMPRESE E AGGIORNAMENTI

Continuate a seguirci per restare aggiornati iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita. Per conoscere altre agevolazioni disponibili potete visitare questa pagina dedicata agli aiuti alle persone e questa sezione riservata agli aiuti alle imprese.

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments