Graduatorie provinciali e d’istituto Docenti: Bando, Domanda e Guide da scaricare

scuola docente insegnamento

Graduatorie provinciali e istituto Docenti: bando aperto per il biennio 2020/2021 e 2021/2022.

Il MIUR ha dato il via alle procedure per la costituzione delle graduatorie provinciali e d’istituto per il conferimento delle supplenze al personale docente ed educativo, su posti comuni e di sostegno. E’ possibile fare richiesta di inserimento per una sola provincia.

La domanda è telematica e deve essere presentata entro il 6 agosto. Ecco tutte le informazioni e le guide in pdf da scaricare per presentare l’istanza.

BANDO GRADUATORIE PROVINCIALI E ISTITUTO 2020/2021-2021/2022

Il MIUR, infatti, con il decreto dipartimentale n. 858 del 21 luglio 2020, ha aperto le domande per l’inserimento nelle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) per il conferimento degli incarichi a tempo determinato del personale docente nelle istituzioni scolastiche statali, su posto comune e di sostegno, e del personale educativo, e per le correlate graduatorie di istituto.

La procedura è finalizzata alla costituzione della nuova graduatoria per le supplenze annuali e fino al termine delle attività didattiche, e di quella per le supplenze brevi, per gli anni scolastici 2020/2021 e 2021/2022. Parte così la prima applicazione delle nuove graduatorie provinciali e d’istituto introdotte dall’ordinanza n. 60 del 10 luglio 2020 emanata dal Ministro dell’Istruzione.

REQUISITI

Per partecipare al bando per l’inserimento nelle graduatorie per l’assegnazione delle supplenze nelle scuole occorre possedere i seguenti requisiti generali:

  • essere cittadini italiani ovvero di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di Paesi terzi che si trovano nelle condizioni di cui all’articolo 38, commi 1 e 3-bis, del Decreto o titolari di Carta Blu UE, ai sensi degli articoli 7 e 12 della Direttiva 2009/50/CE del Consiglio Europeo, o familiari di cittadini italiani, ai sensi dell’articolo 23 del Decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30;
  • età compresa tra i 18 e i 67 anni al 1° settembre 2020;
  • godimento dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza;
  • essere in regola rispetto agli obblighi militari;
  • per i cittadini stranieri, adeguata conoscenza della lingua lingua italiana.

Sono esclusi dal bando coloro che:

  • sono esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • sono stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento;
  • hanno subito licenziamento per giusta causa o giustificato motivo soggettivo ovvero la sanzione disciplinare dell’esclusione definitiva dall’insegnamento;
  • sono stati dichiarati decaduti da un impiego statale per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile, o sono incorsi nella sanzione disciplinare della destituzione;
  • sono temporaneamente inabilitati o interdetti, per il periodo di durata dell’inabilità o dell’interdizione;
  • rientrano tra i dipendenti dello Stato o di enti pubblici collocati a riposo, in applicazione di disposizioni di carattere transitorio o speciale;
  • si trovano in una delle condizioni ostative di cui al decreto legislativo 31 dicembre 2012 n. 235.

Gli aspiranti devono possedere, inoltre, i requisiti specifici previsti per l’accesso a ciascuna graduatoria indicati nell’ordinanza MIUR n.60/2020.

CHIARIMENTI MIUR SUI TITOLI

Il MIUR ha fornito alcune precisazioni sulla valutazione dei titoli per accedere alle graduatorie provinciali e d’istituto Docenti, anche in risposta a quesiti giunti da aspiranti e altri soggetti, attraverso la NOTA n. 1290 (Pdf 140Kb) del 22-07-2020. Ecco i principali chiarimenti:

  1. sono valutabili esclusivamente i titoli contemplati nelle tabelle allegate all’ordinanza MIUR n.60/2020. Non sono previsti e non sono caricabili a sistema per le domande i cosiddetti altri servizi di insegnamento;
  2. ciascun servizio va inserito su una sola graduatoria, a scelta dell’interessato, per la quale sarà valutato come specifico. Dunque i titoli vanno inseriti una sola volta, anche se sono specifici per più graduatorie. Dopo la chiusura dell’istanza saranno automaticamente caricati sulle altre classi di concorso o posti per i quali l’aspirante presenta istanza di inserimento;
    i servizi non caricabili come specifici vanno comunque caricati su una graduatoria a scelta dell’interessato. Il sistema li valuterà come aspecifici;
  3. i titoli devono essere caricati per ciascuna GPS di inserimento;
  4. il servizio prestato sul sostegno è valido come specifico sulla GPS sostegno dello specifico grado e sulle classi di concorso dello specifico grado, e come aspecifico per le eventuali classi di concorso e posti sul sostegno di grado diverso;
  5. è valutabile il servizio prestato nel corso degli anni senza titolo di studio di accesso solo se l’aspirante è in possesso del titolo di accesso al momento di presentazione della domanda. Fanno eccezione gli studenti in Scienze della formazione primaria, per i quali è valido, ma solo per le graduatorie provinciali di seconda fascia di infanzia e primaria;
  6. per le GPS di I fascia, riservate agli aspiranti abilitati, non è valido il servizio prestato durante la frequenza dei percorsi cui è attribuito il punteggio aggiuntivo di cui al punto A.2 delle rispettive tabelle A/1 e A/3 dell’ordinanza MIUR, né sulle GPS relative al sostegno;
  7. il punteggio complessivo di servizio valutabile per ogni graduatoria per ciascun anno scolastico non può superare 12 punti.

DOMANDA

Le domande devono essere presentate in via telematica, attraverso la piattaforma web POLIS – Presentazione On Line delle IStanze del MIUR, dalle 15.00 del 22 luglio alle 23.59 del 6 agosto 2020.


Per compilare e inviare la domanda online occorre disporre delle credenziali SPID, o, in di un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata della piattaforma POLIS con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS)”.

L’istanza può essere presentata, a pena di esclusione, per un’unica provincia.

Per tutte le informazioni su come registrarsi su Istanze Online e abilitarsi per utilizzare i servizi online del MIUR potete consultare questa guida pratica. In questa pagina, invece, trovate tutte le indicazioni per recuperare il codice personale Istanze Online in caso di smarrimento.

GUIDE PRESENTAZIONE ISTANZA

Mettiamo a vostra disposizione le seguenti guide MIUR da scaricare, con tutte le informazioni per compilare e inviare la domanda:


GUIDA (Pdf 3,28Mb) Attivazione istanza, titoli di accesso e ulteriori titoli;
GUIDA (Pdf 3,59Mb) Titoli di servizio, di riserva e di preferenza;
GUIDA (Pdf 4Mb) Altre dichiarazioni, scelta sedi e inoltro istanza.

ASSISTENZA TECNICA

Per ricevere assistenza tecnica per problemi relativi alla registrazione a Istanze OnLine e alla compilazione delle domande è possibile contattare il numero 080 9267603. Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle ore 18:30, e il sabato, dalle 8:00 alle 13:00.

BANDO

Per tutti i dettagli vi invitiamo a scaricare e leggere attentamente il BANDO (Pdf 441Kb) relativo alle graduatorie provinciali e d’istituto Docenti 2020/2021 e 2021/2022.

INFORMAZIONI UTILI 

Per ulteriori informazioni sulle graduatorie provinciali e d’istituto Docenti è possibile visitare la pagina dedicata sul portale web del Ministero dell’Istruzione (Argomenti e Servizi > Scuola > Reclutamento e servizio del personale scolastico > Graduatorie provinciali di supplenza).


Per individuare le scuole di interesse è possibile utilizzare l’apposita applicazione web “Scuola in Chiaro” messa a disposizione dal Ministero dell’Istruzione. La piattaforma consente di cercare le scuole, esaminare e confrontare le loro caratteristiche.

Inoltre abbiamo raccolto per voi le FAQ relative al bando graduatorie provinciali e istituto Docenti pubblicate dal MIUR. Potete consultare le domande frequenti e tutte le risposte visitando questa pagina.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments