Università di Firenze: concorso per amministrativi (Servizi alla Didattica)

amministrazione, amministrativo, fiscale
adv

L’Università di Firenze ha indetto un concorso per amministrativi, da assegnare all’Area Servizi alla Didattica e alle Strutture di Ateneo, per le esigenze nell’ambito dei servizi di orientamento e inclusione.

Le risorse così reclutate saranno inquadrate nell’Area dei Funzionari (settore professionale amministrativo-gestionale), con contratto di lavoro a tempo indeterminato e pieno.

Il termine per presentare la domanda scade il 31 luglio 2024.

Di seguito diamo tutte le informazioni utili su requisiti, selezione, come candidarsi e il bando da scaricare.

MANSIONI PREVISTE

L’Università di Firenze, in Toscana, ha dunque indetto un concorso per l’assunzione di quattro amministrativi (Servizi alla Didattica).

La posizione prevede lo svolgimento delle seguenti attività:

  • assicurare il supporto amministrativo per l’erogazione dei servizi di orientamento, tutorato e inclusione;
  • garantire la programmazione e la realizzazione di interventi di orientamento e tutorato;
  • assicurare le procedure di accoglienza, orientamento e analisi dei bisogni degli studenti con disabilità e con DSA al fine di individuare gli interventi personalizzati per consentire un regolare percorso di studi e la promozione di contesti inclusivi;
  • garantire la programmazione e organizzazione di attività di orientamento in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale e le scuole del territorio;
  • supportare l’organizzazione di eventi rivolti agli studenti e alle studentesse, ai docenti delle scuole secondarie di secondo grado, alle famiglie;
  • assicurare la gestione, il coordinamento e la formazione dei tutor di orientamento, tutor didattici e tutor per l’inclusione;
  • garantire un supporto agli studenti con disabilità, con disturbi specifici dell’apprendimento e agli studenti del Polo Penitenziario Universitario;
  • garantire un supporto agli studenti Extra-UE per le procedure relative al permesso di soggiorno;
  • assicurare la pianificazione e l’organizzazione di corsi e laboratori volti al potenziamento delle competenze degli studenti per la definizione del loro percorso accademico e professionale.

REQUISITI RICHIESTI

Possono partecipare alla selezione le persone in possesso dei requisiti generali di accesso ai concorsi pubblici, ovvero:

  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di altre categorie indicate nel bando;
  • godimento dei diritti politici;
  • età non inferiore agli anni 18;
  • essere in posizione regolare in relazione agli obblighi di leva;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o licenziati per le medesime ragioni o per motivi disciplinari oppure dichiarati decaduti per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile;
  • non aver riportato condanne con sentenza passata in giudicato per reati che costituiscono un impedimento all’assunzione presso una pubblica amministrazione;
  • non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali pendenti.

Ai candidati è inoltre richiesto il possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

  • Laurea triennale ai sensi del D.M. 509/1999 o del D.M. 270/2004;
  • Laurea magistrale ai sensi del D.M. 270/2004;
  • Laurea specialistica ai sensi del D.M. 509/1999;
  • Diploma di Laurea ai sensi della normativa previgente al D.M. 509/1999.
adv

RISERVE DI POSTI

All’interno del concorso operano le seguenti riserve di posti:

  • n.1 posto prioritariamente riservato ai candidati che abbiano concluso il servizio civile universale senza demerito. Per ulteriori informazioni vi invitiamo a leggere l’approfondimento sulla riserva per Servizio Civile nei concorsi pubblici;
  • n. 1 posto prioritariamente riservato ai candidati appartenente alle categorie protette, iscritti negli elenchi di cui all’articolo 8 della Legge 12 marzo 1999 n. 68.

COME SI SVOLGE LA SELEZIONE

In relazione al numero di domande pervenute, l’Amministrazione si riserva la possibilità di sottoporre i candidati a una preselezione. 

Le prove di esame consisteranno in una prova scritta e una prova orale.

Le prove saranno volte ad accertare la preparazione dei candidati sia sotto il profilo teorico sia sotto quello applicativo-operativo e verteranno sulle seguenti materie:

  • legislazione universitaria con particolare riferimento alla normativa nazionale e di settore;
  • legislazione in materia di disabilità e disturbi specifici dell’apprendimento;
  • legislazione in materia di tutorato;
  • sistema della qualità (AVA3 e DM 1154/2021);
  • regolamenti di Ateneo e processi relativi alla progettazione e alla programmazione dell’offerta formativa, dei servizi di orientamento e dei servizi di inclusione dell’Università degli Studi di Firenze;
  • Linee guida dei percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento;
  • buona padronanza della lingua inglese scritta e parlata;
  • ottima padronanza dei sistemi operativi di uso più comune e delle applicazioni informatiche più diffuse (es. pacchetto Office, Adobe, G-suite) nonché della posta elettronica e di Internet.

La presente selezione pubblica rispetta le nuove regole previste dal regolamento dei concorsi pubblici.

UNIVERSITÀ DI FIRENZE

L’Università degli Studi di Firenze ha le sue origini nello Studium Generale che la repubblica fiorentina volle far nascere nel 1321, le discipline allora insegnate erano il diritto, civile e canonico, le lettere e la medicina.

Oggi l’Università di Firenze è una delle più grandi organizzazioni per la ricerca e la formazione superiore in Italia, con 1.800 docenti e ricercatori strutturati, circa 1.600 tecnici e amministrativi, e oltre 1.600 dottorandi e assegnisti

adv

COME PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda di partecipazione al concorso dell’Università di Firenze per amministrativi, deve essere presentata entro le ore 13.00 del 31 luglio 2024, esclusivamente in via telematica, attraverso il Portale inPA collegandosi al link presente in questa pagina.

Per accedere alla piattaforma è necessario autenticarsi mediante SPID oppure CIE.

Alla domanda di partecipazione deve essere allegata l’attestazione del versamento di € 10,00 quale contributo alle spese di organizzazione della procedura.

E’ sempre utile quando si partecipa a una selezione pubblica avere un proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) in quanto gli Enti possono comunicare con i candidati anche tramite la PEC. Chi ne fosse sprovvisto può leggere in questo articolo come ottenerne uno in soli 30 minuti, da casa.

In caso di problemi nell’invio della domanda vi consigliamo di leggere questa guida che spiega in modo semplice e chiaro come registrarsi al portale inPA e candidarsi.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso dell’Università di Firenze per amministrativi 2024 sono invitati a leggere con attenzione il testo integrale del BANDO (Pdf 728 KB).

Per completezza informativa segnaliamo che lo stesso è stato pubblicato anche in questa pagina del Portale inPA e sul sito web dell’Ente, in questa sezione.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Tutte le comunicazioni relative alla procedura concorsuale saranno pubblicate sul Portale inPA e sul sito web dell’Università di Firenze, sezione “Personale > Personale Tecnico Amministrativo, Collaboratori Esperti Linguistici, Dirigenti > Reclutamento, concorsi, selezioni”.

Il calendario delle prove sarà comunicato entro il 13 settembre 2024. Le istruzioni dettagliate in merito alla prova di preselezione saranno pubblicate almeno 10 giorni prima dello svolgimento della stessa.

ALTRI CONCORSI E AGGIORNAMENTI

Potrebbero interessarvi anche altri concorsi pubblici in Toscana e i concorsi per laureati attivi in Italia.

Vi invitiamo inoltre a consultare la pagina dei concorsi pubblici 2024, che è costantemente aggiornata con i nuovi bandi indetti. Potete anche conoscere i prossimi concorsi in uscita per scoprire quali bandi verranno pubblicati nei prossimi mesi e prepararvi per tempo.

Infine, per essere sempre aggiornati sulle opportunità di lavoro e sulle selezioni pubbliche, iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita, ai nostri canali Telegram, WhatsApp e TikTok @ticonsigliounlavoro.

Seguiteci anche su Google News cliccando sul bottone “segui”.

di Anna Z.
Redattrice, esperta di lavoro pubblico e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *