Unicredit: 2000 assunzioni tra 2011 e 2013

Il Gruppo Unicredit porta avanti il piano assunzioni siglato lo scorso anno in accordo con i sindacati che prevede circa 2200 inserimenti tra il 2011 e il 2013. In particolare gli ingressi sono suddivisi fra oltre 1000 stabilizzazioni di precari già in servizio che verranno confermati a tempo indeterminato e altre 1000 nuove assunzioni di giovani.

Unicredit apre le porte ai neolaureati preferibilmente in Giurisprudenza, Economia, Ingegneria Gestionale e Scienze Politiche, con un’età inferiore ai 30 e una buona conoscenza della lingua inglese. La banca propone ai giovani contratti di apprendistato. Le sedi di lavoro saranno dislocate nelle diverse filiali e sportelli bancari presenti in Italia. Le mansioni riguardano l’ambito impiegatizio, amministrativo, gestione del credito e sportelleria.

Gli inserimenti di personale saranno graduali e distribuiti nell’arco dei tre anni perché contemporaneamente si procederà ai prepensionamenti. Infatti è in corso il piano esodi volontario e incentivato che comporterà l’uscita dal ciclo produttivo di circa 3000 risorse.

Unicredit continua a puntare sui giovani, lo scorso anno il Gruppo ha realizzato 9000 assunzioni, di queste 1000 in Italia e le restanti 8000 nei diversi Paesi in cui è presente la banca. Per candidarsi bisogna caricare il proprio curriculum vitae sul sito ufficiale di Unicredit, nella sezione Lavora con noi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - E' VIETATA QUALSIASI FORMA DI PUBBLICAZIONE DEI CONTENUTI DEL SITO

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.
Redazione: Max Arteconi

Lascia un Commento