Unicredit: 850 assunzioni di giovani entro il 2024

unicredit
Photo Credit: andersphoto / Shutterstock.com

Unicredit annuncia centinaia di nuove assunzioni rivolte ai giovani entro il 2024 grazie ad un nuovo piano di uscite.

Il noto istituto bancario ha siglato un accordo con i sindacati che porterà all’inserimento di ben 850 risorse a fronte dell’uscita volontaria di altrettanti lavoratori. L’intesa prevede anche un premio di 2400 euro per tutti i dipendenti italiani del Gruppo.

Vediamo nel dettaglio cosa prevede l’accordo sindacale per i nuovi posti di lavoro in Unicredit e come candidarsi per lavorare nella banca.

ACCORDO TRA SINDACATI E UNICREDIT PER NUOVE ASSUNZIONI DI GIOVANI

Unicredit ha raggiunto, infatti, una intesa con le organizzazioni sindacali FABI, FIRST/CISL, FISAC/CGIL, UILCA e UNISIN, per potenziare ulteriormente la rete commerciale della banca in Italia. A darne notizia è il Gruppo bancario stesso, attraverso un recente comunicato. La nota illustra quanto concordato con i sindacati in merito ad un nuovo programma di uscite volontarie che intende favorire il ricambio generazionale mediante la creazione di nuovi posti di lavoro in Unicredit per i giovani.

Nello specifico, il piano prevede 850 nuove uscite volontarie entro il 2024, grazie al ricorso a strumenti socialmente responsabili quale il Fondo di Solidarietà di settore, e 850 nuovi inserimenti nella rete commerciale. Queste assunzioni Unicredit, volte a garantire un positivo turnover del personale, si inseriscono nel generale processo di ricambio generazionale già avviato dalla banca con il piano industriale UniCredit Unlocked, grazie al quale è previsto l’inserimento di 1500 nuove risorse e 1000 stabilizzazioni entro il 2024 (tutte le informazioni qui).

Unicredit continua dunque ad investire sull’occupazione giovanile nel nostro Paese e a creare opportunità di impiego sul territorio nazionale.

CONTRIBUTI ECONOMICI PER IL PERSONALE

Con l’accordo sindacale appena siglato, il Gruppo conferma anche l’attenzione per i propri dipendenti, attraverso due importanti iniziative:

  • anticipo della definizione del valore del premio collettivo di produttività riferito al 2022, per un importo di 1.600 euro, al fine di aiutare i dipendenti a far fronte al caro energia e di consentire una programmazione ottimale delle risorse finanziare;

  • introduzione di un contributo straordinario una tantum di 800 euro da destinare a conto welfare ai dipendenti a sostegno dei propri dipendenti.

Quindi, in totale, ammontano a 2.400 euro i contributi economici che Unicredit ha deciso di erogare a favore dei propri collaboratori. L’accordo prevede anche l’utilizzo dei fondi della formazione finanziata per supportare l’UniCredit University e il continuo sviluppo professionale delle persone.

IL GRUPPO

Vi ricordiamo che Unicredit è una banca commerciale paneuropea, presente in Italia, Germania, Europa Centrale e Orientale. Ha sede principale a Milano e impiega circa 86 mila collaboratori a livello globale, di cui circa 34.600 nel nostro Paese. Attualmente il gruppo vanta circa 15 milioni di clienti.

CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni Unicredit possono visitare questa pagina dedicata alle carriere (Lavora con noi) del portale web del Gruppo. Dalla stessa è possibile accedere alla piattaforma riservata al reclutamento, consultare le posizioni aperte al momento e candidarsi online a quelle di interesse, inviando il cv tramite l’apposito form.

Al momento sono diverse le selezioni in corso. Per ulteriori dettagli sulle offerte di lavoro Unicredit attive potete visitare questa pagina, dove trovate tutte le informazioni utili sulle ricerche di personale e le modalità di recruiting.

Visitate la nostra pagina dedicata alle aziende che assumono per conoscere altre interessanti opportunità di impiego.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti