Assunzioni turismo, accordo per l’inserimento di giovani: testo e spiegazione

Cosa prevede il nuovo accordo firmato da Rete ITS e Federalberghi sulle assunzioni dei giovani nel comparto alberghiero. Ecco il testo e la spiegazione degli obiettivi prefissati

turismo, hotel, albergo

Firmato l’accordo quadro per le assunzioni nel turismo e per l’inserimento dei giovani nel settore alberghiero voluto da Federalberghi e dalla Rete degli Istituti tecnici superiori per il Turismo.

Gli obiettivi dell’intesa sono lo sviluppo dell’interscambio tra il sistema dell’istruzione superiore e le imprese attraverso la creazione di reti funzionali tra ITS e sistemi turistici, l’orientamento delle scelte professionali dei giovani e la riduzione delle distanze tra le competenze degli studenti e i fabbisogni professionali delle imprese.

Scopriamo insieme cosa prevede l’accordo per le assunzioni turismo, quali sono le novità e come cambierà il settore prevedendo un percorso specifico di inserimento di giovani nel comparto alberghiero.

ACCORDO ASSUNZIONI TURISMO, IL TESTO

Ecco il testo dell’accordo per le assunzioni dei giovani nel comparto turistico.

L’intesa è stata firmata il 2 marzo 2022 da Rete ITS Turismo, organismo che raccoglie le Fondazioni ITS dell’ambito delle Tecnologie Innovative per Beni e le Attività Culturali – Turismo, e la Federazione delle Associazioni Italiane Alberghi e Turismo (Federlmberghi) la principale organizzazione imprenditoriale del settore turistico-ricettivo in Italia.

Si tratta di un’intesa “quadro” i cui principi e obiettivi dovranno essere alla base degli accordi tra il sistema dell’istruzione superiore e le imprese che intendono inserire i giovani nell’organico attraverso programmi condivisi di studio. Una sinergia che punta a collaborare sia in attività di studio e approfondimento su progetti specifici, che in iniziative di formazione e aggiornamento.

GLI OBIETTIVI DELL’ACCORDO

In particolare, l’obiettivo comune è di fornire una formazione tecnica specialistica dei giovani, in iniziative, manifestazioni, eventi, organizzati anche in forma congiunta promuovendo tra i giovani le “buone prassi” nel mondo del lavoro. Nello specifico sarà Rete ITS Turismo a sviluppare un sistema della formazione professionalizzante adeguato alle esigenze del territorio italiano e coerente con l’evoluzione tecnica e tecnologica, tanto che il background dei giovani dovrà essere in linea con i migliori standard internazionali e quindi:

  • prevedere uno scambio di informazioni e conoscenze teorico pratiche finalizzate alla realizzazione di interventi atti a promuovere la cultura della legalità e delle buone prassi nel mondo del lavoro;

  • promuovere la collaborazione tra gli ITS della Rete Turismo e Federalberghi, anche attraverso le organizzazioni territoriali ad esse associate;

  • promuovere un rapporto organico tra gli ITS Turismo e il sistema delle imprese turistico ricettive;

  • favorire lo sviluppo sul territorio di interscambio tra mondo della formazione e del lavoro. Ciò attraverso la creazione di reti funzionali tra gli ITS e le filiere produttive anche attraverso le associazioni locali di Federalberghi;

  • orientare ed agevolare le scelte professionali dei giovani attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro, anche attraverso apposite iniziative di orientamento e familiarizzazione svolte presso gli ITS ad opera delle strutture territoriali aderenti;

  • ridurre le distanze tra formazione ed esigenze del mondo imprenditoriale attraverso la progettazione e la realizzazione di esperienze di tirocinio o di apprendistato di cui agli articoli 43 e 45 del Decreto Legislativo 15 giugno 2015, n. 81 nell’ambito dei processi formativi, come previsto nel piano dell’offerta formativa degli ITS;

  • definire la partecipazione di Federalberghi e degli albergatori ad attività di docenza in qualità di esperti del mondo del lavoro per le attività didattiche;

  • contribuire al placement degli studenti che intendono fruire di esperienze di lavoro in strutture turistiche associate anche attraverso la rete degli enti bilaterali del turismo;

  • svolgere un’azione di valorizzazione dei risultati della ricerca, di trasferimento di conoscenze, di diffusione dell’innovazione;

  • perseguire comuni finalità di progresso e sviluppo del settore;

  • implementare programmi di studio diretti all’acquisizione di particolari competenze e professionalità specifiche;

  • implementare programmi di formazione e aggiornamento professionale;

  • realizzare progetti di studio e di ricerca incentrati principalmente sulle questioni connesse alle conoscenze necessarie per accedere al mondo del lavoro all’interno di aziende del turismo e dell’ospitalità e in generale di comune interesse e di speciale rilevanza per Federalberghi e Rete ITS;

  • definire e realizzare progetti di innovazione, anche tecnologica e digitale, e sperimentazione da sviluppare in collaborazione.

QUANTO DURA IL PROTOCOLLO ASSUNZIONI TURISMO

L’accordo volto alle assunzioni dei giovani turismo firmato dalla Rete ITS e Federalberghi ha durata di due anni dalla data della sua sottoscrizione e potrà essere rinnovato, per un periodo di uguale durata, con il consenso delle parti.

TURISMO: DIFFICOLTÀ DELLE IMPRESE A REPERIRE PERSONALE

L’idea del protocollo nasce per riorganizzare il settore. Considerati i risultati preliminari dell’indagine realizzata dal Centro studi di Federalberghi, infatti, si registra che quasi la totalità delle imprese intervistate (99,4%) giudica “difficile” o “molto difficile” trovare personale qualificato. Lo studio dunque, individua della discrasia tra le competenze dei candidati e i fabbisogni delle imprese e questo rappresenta uno dei principali ostacoli all’ingresso nel mondo del lavoro.

Secondo l’indagine di Federalberghi “Datatour” del 14 settembre 2021, le competenze tecnico professionali di più difficile reperimento sono quelle:

  • economico-finanziarie (91%);

  • di comunicazione e marketing (88%).

Non è un caso, perciò, che la maggior parte delle aziende (88% degli intervistati) ritiene che gli ITS siano tra le istituzioni scolastiche maggiormente adatte a formare figure di medio-alto profilo. Ecco, quindi, che la Rete degli ITS Turismo, grazie alla sua vicinanza al settore arriva a collocare l’80% dei diplomati, secondo i dati forniti dal Ministero che trovate sempre aggiornati in questo sito.

In tale scenario però, è fondamentale prevedere un percorso formativo specifico che risponda alle esigenze dell’ambiente. Ciò in attesa della nuova legge di riordino attualmente in discussione in Parlamento (Proposta Ungaro C.1063), che servirà a colmare il deficit di professionalità testimoniato dalle imprese. Vi terremo aggiornati non appena si faranno progressi in tal senso.

LA PROMOZIONE DELL’ACCORDO

Nel protocollo viene anche specificato il reciproco impegno di Federalberghi e Rete ITS turismo a istituzionalizzare la collaborazione. Entrambe devono promuovere e diffondere le attività formative 31 dovranno divulgare la partnership e i risultati raggiunti. Infine, sono chiamate a stabilire congiuntamente se diffondere tramite pubblicazioni i risultati dell’attività di studio e formazione nell’ambito della loro collaborazione.

IL TESTO DELL’ACCORDO ASSUNZIONI TURISMO

Per maggiori informazioni, si consiglia di leggere il testo dell’accordo sulle assunzioni e l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro (Pdf 921 Kb).

AGGIORNAMENTI E AIUTI

Per chi volesse conoscere gli aiuti per il turismo messi in campo dal Governo si consiglia di leggere l’approfondimento sul Superbonus turismo o il focus sul bonus digitalizzazione per agenzie di viaggio e tour operator. Se volete conoscere tutte le novità sui percorsi formativi per i giovani invece, vi consigliamo di leggere la guida sul nuovo Programma GOL per l’inserimento nel mondo del lavoro oppure le novità sul Fondo nuove competenze o il sistema duale, che rientrano nel piano del Decreto Nuove Competenze che vi spieghiamo in questo testo. Per conoscere le novità sulle assunzioni e le nuove offerte di lavoro, vi consigliamo invece di leggere questa sezione. Infine, per restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti