Carta Reddito di Cittadinanza 2021: tutto quello che serve sapere

Tutte le informazioni sulla Carta Reddito di Cittadinanza 2021: come funziona, come richiederla, limitazioni

bancomat

Il contributo economico previsto dal Reddito di Cittadinanza viene erogato ai cittadini attraverso la Carta Reddito di Cittadinanza.

Si tratta di una carta prepagata sulla quale ogni mese viene caricato il denaro che si può spendere per fare acquisti e pagamenti. 

Ecco cosa sapere sulla nuova social card, come funziona, come averla e come usarla.

CARTA REDDITO DI CITTADINANZA

La misura del Reddito di Cittadinanza, varata dal Governo italiano per aiutare le persone che vivono al di sotto della soglia di povertà in Italia, prevede l’assegnazione di un beneficio economico per integrarne i redditi. Questa integrazione reddituale ha un importo variabile da 480 a 9.360 euro l’anno, a seconda della situazione economica del beneficiario e della composizione del suo nucleo familiare. Viene concessa dall’Inps agli aventi diritto, ovvero a coloro che rientrano in determinati requisiti, attraverso rate mensili. Per conoscere le modalità di calcolo del RdC puoi visitare questa pagina.

Come funziona? Gli importi erogati ogni mese vengono accreditati, a partire dal mese successivo a quello della richiesta di RdC, su una carta prepagata emessa da Poste Italiane. Si tratta della Carta Reddito di Cittadinanza, una carta di pagamento elettronico su cui viene caricato mensilmente il RdC. E’ valida per un periodo di 18 mesi continuativi, eventualmente rinnovabile. 

Entro quanto tempo è necessario spendere i soldi? Il contributo mensile che ti spetta, in base al beneficio annuale a cui hai diritto, deve essere fruito entro il mese successivo a quello di erogazione. Se non ne spendi o prelevi una parte, infatti, l’importo non fruito viene sottratto dalla mensilità successiva, nei limiti del 20% del beneficio.

Se, ad esempio, hai fatto domanda di Reddito di Cittadinanza nel mese di novembre, il contributo economico mensile viene accreditato sulla Carta RdC ad dicembre e devi usarlo interamente entro gennaio.

COME SI UTILIZZA LA CARTA RDC?

Puoi utilizzare la carta prepagata per fruire il tuo Reddito di Cittadinanza principalmente per le seguenti attività:

  • acquistare beni di consumo e servizi;
  • pagare le bollette e servizi quali mense scolastiche e altri, presso gli Uffici Postali (con bollettini o MAV postali) e presso tutti gli esercizi commerciali abilitati (tabaccai, i supermercati, bar, ecc);
  • prelevare contante per un massimo di 100 euro al mese, se vivi da solo, o un importo maggiore se il tuo nucleo familiare è composto da più membri (in questo caso l’importo massimo viene incrementato moltiplicandolo per il parametro della c.d. scala di equivalenza, legato al numero e alla tipologia dei componenti il nucleo familiare, utilizzato per calcolare il RdC);
  • effettuare un solo bonifico mensile SEPA/Postagiro in Ufficio Postale per pagare il canone di affitto o la rata del mutuo della tua casa di abitazione.

Fino al 31 Dicembre 2020 puoi utilizzare la Carta Reddito di Cittadinanza anche per pagare le bollette di utenze domestiche (es luce, gas) online, attraverso il sito web www.poste.it.

COSA NON SI PUO’ FARE CON LA CARTA RDC?

Non puoi utilizzare la Carta RdC per giochi che prevedono vincite in denaro o altre utilità, e per acquistare i seguenti beni e servizi:

  • acquisto, noleggio e leasing di navi e imbarcazioni da diporto, nonché servizi portuali;
    armi;
  • materiale pornografico e beni e servizi per adulti;
  • servizi finanziari e creditizi;
  • servizi di trasferimento di denaro;
  • servizi assicurativi;
  • articoli di gioielleria;
  • articoli di pellicceria;
  • acquisti presso gallerie d’arte e affini;
  • acquisti in club privati.

COME SI OTTIENE LA CARTA REDDITO DI CITTADINANZA?

Per ottenere la carta di pagamento elettronico devi, prima di tutto, richiedere il RdC, facendo domanda. L’Inps, che è il soggetto incaricato di erogare il beneficio, valuta la tua richiesta e provvede ad inviarti apposita comunicazione di accoglimento o rigetto, tramite mail e/o sms, ai recapiti che hai indicato nella domanda. Per tutte le informazioni su come fare domanda puoi leggere questa guida utile.

Se la tua richiesta è stata accolta, devi attendere una successiva comunicazione di Poste Italiane che ti indica quando e in quale Ufficio postale devi recarti per ritirare la Carta RdC ed il relativo Pin, ovvero il tuo codice identificativo personale per poterla utilizzare.

Ti ricordiamo che la Carta Reddito di Cittadinanza è intestata al richiedente, dunque non può essere ceduta, e che non è possibile avere più carte.

ALTRI AIUTI E COME RESTARE INFORMATI

Per scoprire altri aiuti, agevolazioni e bonus per disoccupati, persone e famiglie guarda questa pagina. Per restare aggiornato su tutte le novità iscriviti alla nostra newsletter gratuita.

Subscribe
Notificami
7 Commenti
Newest
Oldest
Inline Feedbacks
View all comments