Proroga contratti Covid ATA fino 31 marzo 2022, nota MIUR e novità

scuola, aula, classe

Il MIUR ha deciso la proroga dei contratti covid ATA fino al 31 marzo 2022 e prevede anche una ulteriore proroga degli incarichi fino al 30 giugno 2022. Inoltre ha previsto il pagamento delle retribuzioni arretrate entro gennaio 2022.

Ecco in dettaglio tutte le novità sui contratti covid per il personale ATA e la nota MIUR con tutte le indicazioni da scaricare e consultare.

PROROGA CONTRATTI COVID ATA 2022

Il Ministero dell’Istruzione ha deciso di prorogare gli incarichi di lavoro dei c.d. organici covid fino al nuovo termine dello stato di emergenza sanitaria stabilito dal Governo, per poi prorogarli ulteriormente fino a fine anno. Con la nota n. 1376 del 28 dicembre 2021, infatti, il MIUR ha comunicato alle scuole la proroga dei contratti covid sia per gli ATA che per i docenti. Si tratta dei contratti relativi all’organico covid, ovvero il personale aggiuntivo assunto nelle scuole per far fronte alle necessità legate alla gestione delle misure di prevenzione del contagio da virus SARS-CoV-2 e allo svolgimento in sicurezza delle attività scolastiche in presenza.

La proroga dei contratti covid è stata inserita nel pacchetto di novità per la scuola previste dalla Legge di Bilancio 2022. Nello specifico, la Legge di Bilancio 2022 stanzia ben 400 milioni di euro per prorogare tutti i contratti in essere, cioè sia quelli degli insegnanti che quelli di amministrativi, tecnici e ausiliari, fino al termine delle lezioni (30 giugno 2022). Il testo della manovra è in attesa di approvazione definitiva da parte del Governo, ma date le risorse stanziate e la necessità di garantire la continuità del servizio e della retribuzione, considerando che la scadenza dei contratti è stata fissata al 30 dicembre 2021 dal decreto sostegni-bis, il MIUR ha deciso di anticipare la proroga delle supplenze del personale covid.

NUOVA SCADENZA DEI CONTRATTI

In questa prima fase, quindi, il Ministero ha stabilito la proroga al 31 marzo 2022 dei contratti covid ATA. Con successivo provvedimento ministeriale ci sarà poi un ulteriore rinnovo fino al 30 giugno 2022. Dunque anche la durata degli incarichi del personale ATA sarà prolungata come già era stato previsto per il personale docente.

GLI STIPENDI ARRETRATI SARANNO PAGATI A GENNAIO

Nel corso dell’incontro in videoconferenza con i sindacati del settore scuola per l’informativa sulla proroga dei contratti covid ATA e docenti, il MIUR ha anche fatto chiarezza sul pagamento degli stipendi arretrati. Stando a quanto riportato dal sindacato Cisl Scuola, attraverso un recente comunicato, il Ministero dell’Istruzione ha assicurato che, per il personale in servizio sui posti covid, le retribuzioni arretrate saranno pagate entro metà gennaio.

NOTA MIUR DA SCARICARE

Per tutti i dettagli mettiamo a vostra disposizione il testo in pdf da scaricare della NOTA MIUR n. 1376 (Pdf 309Kb) del 28 dicembre 2021, con tutte le indicazioni per le scuole.

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Per ulteriori informazioni sull’organico covid, la proroga dei contratti e le ultime novità potete leggere questo approfondimento.

Continuate a seguirci per restare informati su concorsi, assunzioni, immissioni in ruolo, graduatorie e normative per lavorare nelle scuole, visitando la nostra pagina dedicata agli ATA e la sezione riservata alla Scuola.

Iscrivetevi gratis alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e al nostro canale telegram per vedere le notizie in anteprima. E’ disponibile anche il gruppo telegram dedicato al personale ATA, utile per confrontarsi con altri candidati.

Subscribe
Notificami
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments