Tirocini e dottorati nella Pubblica Amministrazione: ecco i nuovi programmi

Arrivano due nuovi programmi per tirocini e dottorati nella Pubblica Amministrazione, si chiamano Tirocinio inPA e Dottorato inPA

Tirocini Stage

Nuove opportunità di formazione e lavoro con i tirocini e dottorati nella Pubblica Amministrazione. Arriva l’accordo in Conferenza Stato-Regioni sullo schema di Decreto ministeriale per l’istituzione di due programmi per esperienze di formazione e lavoro professionalizzanti, ovvero “Tirocinio inPA” e “Dottorato inPA”.

Entrambi i programmi rientrano nell’opera di professionalizzazione delle PA messa in campo dal Ministero per la Pubblica Amministrazione per raggiungere gli obiettivi del PNRR.

Scopriamo insieme come funzionano questi due nuovi programmi per tirocini e dottorati nella Pubblica Amministrazione e come fare per iscriversi.

COSA PREVEDE IL NUOVO DECRETO SU TIROCINI E DOTTORATI NELLE PA

Il nuovo Decreto Ministeriale su cui è stata raggiunta l’intesa in Conferenza Stato-Regioni prevede l’istituzione di due programmi per esperienze di formazione e lavoro professionalizzanti, in fase di prima applicazione e con carattere sperimentale. I due nuovi programmi istituiti si chiamano “Tirocinio inPA” e “Dottorato inPA”.

1) TIROCINIO inPA

Il primo programma sperimentale istituito per la formazione nella Pubblica Amministrazione è “Tirocinio inPA”. Tale programma consiste nello svolgimento di tirocini curricolari della durata di 6 mesi per la redazione della tesi di laurea magistrale. Il tirocinio prevede un’indennità di partecipazione che sarà definita dai relativi bandi. Al programma sono destinati 400.000 euro per l’anno 2022.

A CHI SI RIVOLGE

Tirocinio inPA si rivolge a studenti con età inferiore a 28 anni:

  • iscritti a corsi di laurea magistrale con media voto non inferiore a 28/30 e in possesso del 30% dei crediti formativi previsti dal ciclo di studi;
  • iscritti a corsi di laurea magistrale a ciclo unico con media voto non inferiore a 28/30 e in possesso del 70% dei crediti formativi universitari previsti dal percorso di studi.

2) DOTTORATO inPA

Il secondo programma è “Dottorato inPA” e introduce il contratto di apprendistato di terzo livello nella Pubblica Amministrazione.  È un tipo di contratto legato al conseguimento del dottorato di ricerca. Il contratto di apprendistato prevede una retribuzione di 30.000 euro lordi annui. Al programma, sono destinati 600.000 euro all’anno per l’attivazione di 20 contratti.

A CHI SI RIVOLGE

Possono partecipare al programma “Dottorato inPA”:

  • cittadini italiani;
  • cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione europea;
  • stranieri regolarmente soggiornanti in Italia.

Per partecipare al programma è necessario avere al massimo 29 anni ed essere in possesso di laurea magistrale con voto di laurea non inferiore a 105/110.

COME ADERIRE AI NUOVI TIROCINI E DOTTORATI NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

L’adesione di “Tirocinio inPA” e “Dottorato inPA” avverrà tramite il portale inPa. I programmi non sono ancora stati avviati quindi gli aspiranti tirocinanti e dottorandi dovranno attendere la partenza delle due iniziative.

OBIETTIVI, NORMATIVA E RISORSE PER TIROCINI E DOTTORATI NELLA PA

Il nuovo Decreto Ministeriale è stato realizzato dal Ministro per la PA di concerto con il Ministro del Lavoro e delle politiche sociali, il Ministro dell’Istruzione, il Ministro dell’Università e della ricerca e quello per le Politiche giovanili. Approvato in via preventiva dalla Conferenza Stato Regioni del 2 marzo 2022, è attuativo dell’articolo 2 del Decreto legge 80 del 2021.

Tale norma consente l’attivazione di specifici progetti di formazione e lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni. L’obiettivo è l’acquisizione, attraverso contratti di apprendistato, di competenze di base e trasversali. Inoltre, si mira all’orientamento professionale da parte di diplomati e di studenti universitari. Per tali progetti è stato infatti istituito un apposito fondo, gestito dal Dipartimento della funzione pubblica. La dotazione è di 700.000 euro per l’anno 2021 e di un milione di euro a decorrere dall’anno 2022.

OPPORTUNITA’ ANCHE PER DIPLOMATI

Il Ministero per la PA ha fatto sapere che è in corso di approfondimento la possibilità di individuare, attraverso un ulteriore provvedimento, anche percorsi formativi per diplomati non iscritti a corsi di laurea. Su questa possibilità, vi terremo aggiornati.

ALTRI APPROFONDIMENTI E AGGIORNAMENTI

Per maggiori informazioni su tutte le novità introdotte dal Ministro Brunetta vi consigliamo di leggere l’approfondimento sul Decreto reclutamento. Vi invitiamo a scoprire anche tutti i nuovi aiuti per i giovani introdotti con la Legge di Bilancio 2022 e, sul fronte stage, le nuove regole per i tirocini non curriculari.

Inoltre, se preferite essere aggiornati via mail, vi invitiamo ad iscrivervi alla nostra newsletter gratuita e al nostro canale Telegram.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti