Credito di imposta cinema e TV: come funziona e domanda 2022

casting, cinema, tv

Via libera alle domande per il credito di imposta cinema e tv dal 15 novembre 2022.

Si tratta del tax credit del 100% destinato alle società di capitali a copertura dei costi di “Produzione di opere cinematografiche, ricerca e formazione, tv/web e videoclip” e riconosciuto dal Ministero della Cultura.

In questa guida vi spieghiamo come funziona il credito d’imposta cinema 2022, a chi spetta, a quanto ammonta e come richiederlo.

COS’È IL CREDITO DI IMPOSTA CINEMA E TV

Il credito di imposta cinema e TV 2022 è un’agevolazione fiscale riconosciuta ogni anno dal 2016 a copertura delle spese di “Produzione di opere cinematografiche, ricerca e formazione, tv/web e videoclip”. È rivolto alle imprese di produzione cinematografica e audiovisiva (nel 2022 solo a società di capitali) ed è pari al 100% dei costi sostenuti. È stata la Legge 14 novembre 2016, n. 220 a introdurlo la prima volta, ma la misura è stata poi modificata dal Decreto interministeriale 4 febbraio 2021. Per l’anno 2022, a stabilire i termini della misura sono stati il Decreto interministeriale 11 ottobre 2022, n. 368 e il Decreto Direttoriale 9 novembre 2022, n. 3608. A partire dall’edizione 2022, tra l’altro, sono ammesse anche richieste che superino i fondi stanziati pari a 5 milioni di euro. Il surplus sarà compensato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze con variazioni del Fondo da applicare alle annualità future.

Dal punto di vista pratico, il credito di imposta viene concesso dopo l’esito positivo della richiesta, in una sola tranche o in due soluzioni, a seconda dei casi. Lo sportello per le domande è aperto dal ore 10.00 del 15 novembre 2022 fino alle ore 23.59 del 31 dicembre 2022. Ma vediamo insieme i dettagli.

A CHI SPETTA IL CREDITO DI IMPOSTA E REQUISITI

Il credito di imposta cinema e TV spetta, nel 2022, alle imprese di produzione cinematografica e audiovisiva che rispettino i seguenti requisiti:

  • hanno sede legale nello Spazio Economico Europeo;
  • sono sottoposte a tassazione in Italia per effetto della loro residenza fiscale, ovvero per la presenza di una stabile organizzazione in Italia, cui sia riconducibile l’opera audiovisiva cui sono correlati i benefici;
  • sono “società di capitale” aventi capitale sociale minimo interamente versato e patrimonio netto non inferiori a 40.000 euro;
  • sono in possesso di classificazione ATECO J 59.11;
  • risultano in regola con gli obblighi in materia previdenziale, fiscale, assicurativa, nonché in materia di igiene e sicurezza sul lavoro e applicare i vigenti contratti collettivi nazionali di lavoro;
  • non si trovano in situazioni ostative alla contrattazione con le Pubbliche Amministrazioni;
  • non hanno in corso procedure fallimentari.

PROGETTI AMMESSI AL CREDITO DI IMPOSTA CINEMA

Il credito di imposta cinema può essere richiesto in relazione a diverse linee di intervento legate alla produzione. In particolare, si possono presentare richieste preventive (cioè per opere non complete, appena iniziate o realizzate solo in parte), per la produzione:

  • cinematografica (TCPF2);
  • di opere TV (TCAVTV2);
  • di opere web (TCAVW2);
  • di opere di ricerca e formazione (TCORF2);
  • di videoclip (TCVC2).

Inoltre, si possono presentare richieste definitive (cioè per le opere già completate), per la produzione:

  • cinematografica (TCPF3);
  • di opere TV (TCAVTV3);
  • di opere web (TCAVW3);
  • di opere di ricerca e formazione (TCORF3);
  • sviluppo di opere audiovisive (TCSF2).

SPESE AMMISSIBILI

Il credito d’imposta cinema 2022, inoltre, è riconosciuto:

  • in relazione a opere già totalmente completate, presentando esclusivamente la domanda direttamente a consuntivo, la citata “Richiesta definitiva”. Le richieste esclusivamente definitive devono essere presentate dopo aver richiesto la nazionalità definitiva ed entro 180 giorni dalla data di prima diffusione in pubblico per le opere di ricerca e formazione e i videoclip, dalla data di deposito della copia campione per le opere tv e web o dalla data di conferma della classificazione per le opere cinematografiche;

  • per le opere realizzate in parte o per opere il cui avvio di almeno quattro settimane di riprese (ovvero di lavorazione per le opere di animazione) o, in alternativa, del 50% delle giornate di ripresa (ovvero di lavorazione per le opere di animazione), avvenga entro i successivi 60 giorni. In tal caso va presentata la domanda preventiva e, successivamente, la domanda consuntiva.

Sono ammissibili, infine, anche le spese sostenute per l’adozione di protocolli volti a ridurre l’impatto ambientale delle produzioni audiovisive. Questi costi devono essere inseriti nelle apposite nuove voci all’interno del piano dei costi presente nell’anagrafica dell’opera.

A QUANTO AMMONTA IL CREDITO DI IMPOSTA CINEMA 2022

L’importo esatto del credito di imposta cinema e TV varia a seconda della spesa effettuata. In caso di presentazione della sola richiesta definitiva di tax credit, all’esito positivo dell’istruttoria, sarà riconosciuto per l’utilizzo in compensazione, il 100% dell’importo approvato. Al contrario, in caso di richiesta preventiva e relativa approvazione, sarà riconosciuto subito il 40% dell’importo e il restante 60% a seguito di approvazione della richiesta definitiva. Questa novità è stata introdotta nel 2022. Per le opere tv e web di finzione e di documentario, il credito è calcolato sull’85% del costo eleggibile

COME RICHIEDERE IL CREDITO DI IMPOSTA

È possibile presentare domanda per il credito di imposta cinema 2022 sulla piattaforma messa a disposizione dal Ministero della Cultura, raggiungibile a questo indirizzo, a partire dal 15 novembre e fino al 31 dicembre 2022. Qui, si può procedere alla redazione della domanda nella sezione “Crea nuova domanda”. Per poter accedere alla richiesta è necessario:

  • attivare l’account sulla piattaforma DGCOL;
  • registrare l’anagrafica del soggetto richiedente.

In ogni caso, ai fini dell’accesso a tutti i procedimenti, è necessario possedere un indirizzo di PEC e un dispositivo per l’apposizione della firma digitale.

COME REGISTRARSI ALLA PIATTAFORMA

Prima della presentazione della domanda consuntiva o definitiva, il revisore dei conti incaricato della redazione della certificazione di effettività e stretta inerenza all’opera dei costi ammissibili sostenuti dovrà registrarsi presso l’apposita sezione della piattaforma DGCOL. La registrazione dovrà avvenire secondo le indicazioni contenute nell’avviso del 24 ottobre 2022. Successivamente, in fase di compilazione della domanda consuntiva:

  • il produttore dovrà selezionare il revisore precedentemente registratosi;
  • il revisore prima dell’approvazione della domanda dovrà confermare la scelta fatta dal produttore tramite la propria area riservata della piattaforma DGCOL.

COME FRUIRE DEL CREDITO DI IMPOSTA CINEMA E TV

Infine, una volta ottenuto l’ok alla domanda si potrà usare il tax credit cinema in compensazione nella dichiarazione dei redditi da presentare tramite l’Agenzia delle Entrate. Per ogni dettaglio si rimanda alla pagina web del Ministero della Cultura dedicata alla misura.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Legge 14 novembre 2016, n. 220 (Pdf 191 Kb);

Decreto interministeriale 4 febbraio 2021 (Pdf 818 Kb);

Decreto interministeriale 11 ottobre 2022, n. 368 (Pdf 662 Kb);

Decreto Direttoriale 9 novembre 2022, n. 3608 (Pdf 302 Kb).

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Se volete conoscere altre misure rivolte alle imprese culturali e creative, vi consigliamo di leggere questo articolo sui contributi a fondo perduto per le attività culturali o questo focus su Cultura Crea Plus. Per scoprire le agevolazioni a favore dei datori di lavoro è possibile visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle imprese. Consigliamo anche di iscriversi gratis alla nostra newsletter, per ricevere tutti gli aggiornamenti, e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti