Ferrovie dello Stato: 1100 assunzioni per Addetti Manutenzione e Circolazione

trenitalia frecciarossa stazione

Numerose assunzioni in arrivo in Ferrovie dello Stato entro il 2019.

FS ha siglato un accordo con i sindacati per la copertura di ben 1.100 posti di lavoro per Addetti alla Manutenzione e alla Circolazione dei treni. I nuovi inserimenti riguarderanno RFI, la società del Gruppo che gestisce l’infrastruttura ferroviaria nazionale.

Ecco tutte le informazioni e cosa sapere sulle nuove assunzioni Ferrovie dello Stato.

FERROVIE DELLO STATO ASSUNZIONI 2019

La notizia è stata diffusa dalla Federazione Italiana Trasporti (FIT) CISL, attraverso un comunicato relativo alle nuove assunzioni Rete Ferroviaria Italiana in programma per il 2019. In base ad un accordo firmato, lo scorso 28 settembre, con le Organizzazioni Sindacali, il Gruppo FS assumerà, infatti, nuove risorse entro l’anno.

L’intesa integra gli accordi raggiunti un paio di anni fa per la copertura di nuovi posti di lavoro Ferrovie dello Stato, portando a 1.100 gli inserimenti previsti. Di questi ben 1.000 saranno effettuati nell’ambito della manutenzione dell’infrastruttura ferroviaria e 100 per la gestione della circolazione. Buona parte delle assunzioni FS è stata portata a termine già entro lo scorso anno, ma numerose altre saranno effettuate nei prossimi mesi.

Al nuovo programma assunzionale si accompagna un piano di sostegno per l’uscita 700 unità di personale. Quanto concordato rientra,con ogni probabilità, nelle iniziative che la società sta portando avanti per favorire il ricambio generazionale e il rinnovamento aziendale, grazie all’assunzione di giovani, dai neolaureati a diplomati in materie tecniche.

Si tratta di un progetto che creerà occupazione sul territorio nazionale nei prossimi anni. Fa parte, infatti, del Piano Strategico Ferrovie dello Stato per il 2019 – 2023, un programma di sviluppo del Gruppo che si prevede potrà creare circa 600mila nuove opportunità di impiego in 5 anni, anche grazie all’indotto. Entro il 2019, il Piano Industriale porterà altre 400 nuove risorse in Trenitalia.

FIGURE RICHIESTE

E’ facile immaginare che le nuove opportunità di lavoro RFI annunciate dal Gruppo FS potranno riguardare, in sostanza, Manutentori e Capi Stazione. Le assunzioni saranno portate a termine entro l’anno prossimo e serviranno a migliorare lo standard manutentivo sull’intera rete gestita da RFI, migliorandone i livelli di sicurezza e affidabilità.

IL GRUPPO FS E RFI

Vi ricordiamo che Ferrovie dello Stato Italiane SpA è una holding attiva nel settore delle infrastrutture e dei trasporti ferroviari. L’azienda ha origine nel 1905, con la statalizzazione di numerose ferrovie italiane. Divenuta ente pubblico negli anni ’80, dal 1992 è una società per azioni con partecipazione statale totale attraverso il Ministero dell’Economia e delle Finanze. FS Italiane conta oggi circa 70mila dipendenti ed opera sotto la guida dell’attuale AD Renato Mazzoncini.

Il Gruppo FS comprende diverse società, tra cui la RFI SpA. Quest’ultima è una società per azioni che si occupa della gestione complessiva della rete ferroviaria nazionale. Costituita nel 2001, è partecipata al 100% da Ferrovie dello Stato Italiane. Oggi Rete Ferroviaria Italiana gestisce 16.790 km di linee ferroviarie, di cui 67 km estere, 2.195 stazioni ferroviarie, 3 Impianti di traghettamento e 208 Impianti merci.


CANDIDATURE

Gli interessati alle future assunzioni Ferrovie dello Stato e alle opportunità di lavoro RFI in arrivo possono visitare la pagina dedicata alle ricerche in corso (Lavora con noi) FS e visionare l’elenco annunci. Dalla stessa è possibile prendere visione delle posizioni aperte presso tutte le società del Gruppo e candidarsi online a quelle di interesse, registrando il cv nell’apposito form.

Mettiamo a vostra disposizione anche il nostro approfondimento su come lavorare in FS. Nell’articolo troverete tante informazioni utili sulle offerte di lavoro Ferrovie dello Stato, sulle selezioni e sulle carriere.




© RIPRODUZIONE RISERVATA.

Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.


Subscribe
Notificami
2 Commenti
Newest
Oldest
Inline Feedbacks
View all comments