Concorsi Ministero della Cultura 2022 2023: 6300 assunzioni

MIBACT concorso beni culturali custodi museo
Photo Credit: Cristian Puscasu / Shutterstock.com

In arrivo nuovi concorsi e oltre 6300 assunzioni nel Ministero della Cultura entro il 2022 e il 2023.

E’ quanto previsto dal nuovo piano dei fabbisogni del personale triennale presentato dal MIC ai sindacati. I posti di lavoro saranno coperti mediante nuove procedure concorsuali da bandire, stabilizzazioni, scorrimento di graduatorie e progressioni interne. Al momento è aperto il concorso per 518 posti come funzionari del MIC, gli interessati devono candidarsi entro il 9 dicembre 2022.

Di seguito vediamo i dettagli su tutte le assunzioni programmate dal Ministero della Cultura per il 2022 e 2023 e sui prossimi bandi in uscita.

MINISTERO DELLA CULTURA CONCORSI 2022 2023

Il Ministero della Cultura ha presentato alle organizzazioni sindacali di settore il piano triennale del fabbisogno del personale 2022 – 2024. Il documento contiene il nuovo piano assunzioni MIC, che prevede l’inserimento di oltre 6.300 risorse, di cui oltre 800 mediante nuovi bandi di concorso, che usciranno entro il 2023.

L’iniziativa di reclutamento ha lo scopo di sopperire alla notevole carenza di organico dell’ente. Attualmente la dotazione organica di diritto del MIC è di 19.073 (rilevata al 31/12/2021), a fronte di una dotazione organica di fatto che, al 31/12/2021, constava di 10.753 unità di personale in servizio. Dunque, calcoli alla mano, il MIC è sotto organico di 8.321 unità.

Concorsi e assunzioni programmati dal Ministero della Cultura riguardano sia personale non dirigenziale, tra cui funzionari, bibliotecari, archivisti e addetti alla vigilanza, che dirigenti. Il piano dei fabbisogni prevede, inoltre, la stabilizzazione di lavoratori a tempo determinato e progressioni interne.

IL PROGRAMMA ASSUNZIONALE

Nel dettaglio, sono 6.382 le assunzioni programmate per il prossimo triennio dal Ministero della Cultura, anche tramite nuovi concorsi pubblici, di cui:

  • 3.200 nel 2022 (in parte già effettuate, in parte in corso);
  • 2.942 nel 2023;
  • 240 nel 2024.

I posti di lavoro nel Ministero della Cultura disponibili per il 2022 – 2023 saranno coperti in parte tramite nuove procedure concorsuali. Oltre che con i nuovi concorsi MIC, il reclutamento avverrà anche mediante scorrimento di graduatorie già esistenti, stabilizzazioni, progressioni verticali, riassunzioni in servizio e incarichi dirigenziali.

NUOVI CONCORSI MIC IN CORSO E IN ARRIVO NEL 2022 E NEL 2023

I nuovi concorsi del Ministero della Cultura che saranno banditi, stando a quanto previsto dal piano dei fabbisogni dell’ente nel biennio 2022-2023, sono:

  1. concorso Ministero della Cultura per 518 funzionari di III area funzionale, posizione economica F1, di cui 268 archivisti di Stato e 250 altri profili (Archeologo, Architetto, Bibliotecario, Demoetnoantropogo, Paleontologo, Restauratore, Storico dell’arte).
    Il Bando è stato pubblicato ed è disponibile in questa pagina dove ci sono tutte le informazioni sulla selezione, gestita da Ripam. La scadenza è il 9 dicembre 2022.


  2. IX corso concorso SNA per 12 dirigenti di II fascia (professionalità amministrativa). Bando in uscita entro 2022;

  3. concorso Ministero Cultura per 200 assistenti di area II, F2.
    Bando in uscita entro 2023;


  4. concorso Ministero Cultura per 100 funzionari di area III, F1 (assistenti tecnici e funzionari scientifici).
    Bando in uscita entro 2023.

DOVE VEDERE I BANDI

Il 9 novembre è stato indetto il concorso per 518 funzionari e il bando è scaricabile in questa pagina.

I successivi bandi saranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale, serie concorsi ed esami, e saranno consultabili anche sul portale web del Ministero della Cultura (nella sezione Amministrazione trasparente > Bandi di concorso).

Vi terremo aggiornati sugli altri concorsi in arrivo. Seguiteci per essere avvisati appena usciranno i bandi iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita e al nostro canale telegram.

SCORRIMENTO DI GRADUATORIE

Per quanto riguarda le assunzioni mediante scorrimento delle graduatorie di concorsi già espletati, sono oltre 2 mila quelle in programma, per le seguenti figure:

– circa 800 unità in Area III, di cui:

  • 308 funzionari amministrativi CUFA;
  • 271 unità di personale a tempo determinato della terza area funzionale, posizione economica F1;
  • 200 unità di area III, F1.

– oltre 1.100 unità in Area II, tra cui

  • 400 unità di area II, F2;
  • 334 unità nel profilo professionale di assistente amministrativo;
  • 100 unità nel profilo professionale di assistente informatico;
  • 292 unità di personale a tempo determinato della seconda area funzionale (profilo tecnico, amministrativo e di vigilanza), di cui 208 con posizione economica F1 e 84 con posizione economica F2;

70 dirigenti di II fascia (professionalità amministrativa e professionalità tecniche del MIC);


30 unità di personale dirigenziale di seconda fascia.

Per questi inserimenti saranno utilizzate le graduatorie dei seguenti concorsi già espletati:

  • concorso Ministero Cultura per 1.052 assistenti alla fruizione, accoglienza e vigilanza (AFAV). Qui tutte le informazioni sulla procedura concorsuale;

  • concorso Ministero Cultura per 300 funzionari amministrativi, che rientra nel concorso unico Ripam per 2.736 assunzioni nelle Amministrazioni centrali. Qui tutte le informazioni sulla procedura concorsuale;

  • concorso RIPAM per 434 assistenti amministrativi e informatici, che rientra nel concorso unico Ripam per 2.293 funzionari da assumere nelle Amministrazioni centrali. Qui tutte le informazioni sulla procedura concorsuale;

  • VIII corso concorso Scuola nazionale dell’Amministrazione (SNA) per 315 allievi e 210 assunzioni di personale. Qui tutte le informazioni sulla procedura concorsuale;

  • procedure selettive per l’accesso a forme contrattuali a tempo determinato e a tempo parziale.

Si potrà fare ricorso anche alle graduatorie dei prossimi concorsi MIC che saranno banditi e a quelle di altre Pubbliche Amministrazioni.

IL PIANO TRIENNALE

Per tutti i dettagli sul programma assunzionale e su concorsi e assunzioni Ministero Cultura in arrivo, mettiamo a vostra disposizione il PIANO DEI FABBISOGNI (Pdf 674Kb) presentato dal MIC ai sindacati.

ASSUNZIONI MINISTERO CULTURA 2022 2023 PREVISTE NEL DPCM

Parte degli inserimenti previsti rientra nelle nuove assunzioni nella Pubblica Amministrazione previste, per il prossimo biennio, dal DPCM del 22 luglio 2022, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 221 del 21 settembre 2022. Nello specifico, il decreto autorizza vari Ministeri ed enti a reclutare nuovo personale per la copertura di oltre 14 mila posti di lavoro.

Tra gli inserimenti autorizzati rientrano anche nuove assunzioni nel Ministero della Cultura, da effettuare anche tramite nuovi bandi di concorso, per assumere 1.871 unità di personale tra il 2022 e il 2023. Si tratta di inserimenti programmati per il 2019, il 2020 e il 2021, e non ancora effettuati.

Per ulteriori dettagli su tutte le assunzioni e i concorsi Ministero Cultura autorizzati dal DPCM 22 luglio 2022 rendiamo scaricabili le TABELLE (Zip 115Kb) allegate al decreto, con tutti i posti disponibili.

IL MINISTERO DELLA CULTURA

Il Ministero della Cultura (MIC) è un dicastero del governo italiano, preposto alla tutela della cultura e dello spettacolo e alla conservazione del patrimonio artistico, culturale e del paesaggio. Il MIC è stato istituito nel 2021, sotto il governo Draghi, quando la competenza sul turismo è stata tolta al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, per affidarla all’apposito Ministero del turismo, e il MIBACT ha dunque cambiato denominazione, divenendo Ministero della Cultura.

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Continuate a seguirci per restare informati, visitando la nostra pagina dedicata ai concorsi pubblici che viene aggiornata ogni giorno e la sezione riservata ai prossimi concorsi pubblici in uscita.

Iscrivetevi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale telegram, per essere aggiornati su tutte le novità e avere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti