Esempi: lettera di dimissioni

scrivere, ufficio

Ecco che cos’è la lettera di dimissioni, a cosa serve, esempi di lettera di dimissioni da scaricare e consigli utili.

LA LETTERA DI DIMISSIONI

Per recedere da un contratto di lavoro, il lavoratore deve far pervenire al proprio datore di lavoro una lettera di dimissioni.

Le modalità secondo le quali dare le dimissioni sono regolate dal Contratto Collettivo Nazionale e generalmente indicate nel contratto di lavoro stipulato all’avvio del rapporto di lavoro. Ad esempio è importante conoscere il periodo di preavviso richiesto.

QUALCHE CONSIGLIO

Quando si cambia lavoro, prima di consegnare la lettera di dimissioni è fondamentale aver già firmato una lettera d’intenti con il nuovo datore di lavoro.

Indipendentemente dalle motivazioni che ti hanno spinto a cambiare lavoro è sempre meglio lasciare il “vecchio” posto mantenendo rapporti cordiali e positivi. Il nostro consiglio è quello di non sfruttare il momento della consegna della lettera di dimissioni per toglierti i sassolini dalle scarpe e sfogarti di eventuali ingiustizie o torti subiti. Non trarrai nessun vantaggio da questo tipo di comportamento. In questi momenti è importante essere superiori e pensare ai propri interessi: in futuro potresti aver bisogno di riprendere rapporti con ex colleghi e responsabili.

ESEMPI

Ti presentiamo una serie di esempi di lettere di dimissioni che puoi scaricare e riadattare alle tue esigenze. Per ognuna abbiamo precisato la tipologia, definendo le caratteristiche della lettera. Puoi scegliere tu se presentare una lettera molto semplice e breve oppure stringata o particolarmente cortese per esprimere la tua riconoscenza, infatti la lettera di dimissioni può essere scritta in forma libera, non esiste un modello unico.

Nella lettera devi precisare l’intenzione o meno di prestare attività durante il periodo di preavviso previsto da contratto. L’esempio n.2 è una lettera adatta a chi non vuole prestare attività durante il periodo di preavviso: il lavoratore è libero di fare questa scelta che gli permette di non operare più a partire dal giorno delle dimissioni, tuttavia l’azienda ha il diritto di trattenere il compenso che sarebbe stato devoluto al lavoratore durante il periodo di preavviso decurtandolo dagli ultimi compensi e spettanze liquidatorie che l’azienda deve ancora versare al lavoratore. Il lavoratore ha diritto di non prestare attività durante il periodo di preavviso e di non vedersi decurtare il compenso nel caso di dimissioni per giusta causa (ai sensi dell’art. 2119 c.c.), si veda l’esempio n. 8 e nel caso di recessione dal contratto di lavoro entro il periodo di prova, si veda l’esempio n.9.

I nomi e gli indirizzi del lavoratore e del datore di lavoro indicati negli esempi di lettera di dimissioni sono puramente esemplificativi e devono essere ovviamente sostituiti.

Esempio 1Lettera di dimissioni – tipo: semplice, con preavviso (documento word 28Kb).

Esempio 2Lettera di dimissioni – tipo: stringata e senza preavviso (documento word 28Kb).

Esempio 3Lettera di dimissioni – tipo: completa, con preavviso (documento word 28Kb).

Esempio 4Lettera di dimissioni – tipo: precisa, con preavviso (documento word 28Kb).

Esempio 5Lettera di dimissioni – tipo: disponibile, con preavviso da concordare (documento word 28Kb).

Esempio 6Lettera di dimissioni – tipo: cortese, con preavviso (documento word 28Kb).

Esempio 7Lettera di dimissioni – tipo: riconoscente, con preavviso (documento word 28Kb).

Esempio 8Lettera di dimissioni – tipo: per giusta causa, senza preavviso (documento word 28Kb).

Esempio 9Lettera di dimissioni – tipo: immediata, da consegnare entro il periodo di prova, senza preavviso (documento word 28Kb).

La lettera può essere consegnata come raccomandata a mano oppure spedita a mezzo raccomandata. Ricordati che devi prevedere due copie. E’ necessario infatti che il lavoratore conservi una copia controfirmata dell’accettazione della recessione dal contratto.

AGGIORNAMENTI NORMATIVI

In base alle normative vigenti nel 2020, la lettera di dimissioni deve essere presentata per via telematica se hai un contratto di lavoro subordinato (a tempo determinato o indeterminato) presso un’azienda privata. Questo significa che bisogna compilarla online. Se preferisci, puoi pensare di preparare una versione cartacea della lettera di dimissioni da consegnare a mano e poi procedere anche all’invio telematico per rispettare i vincoli di legge. In questa pagina tutto quello che è utile sapere sul nuovo formato online della Lettera di Dimissioni.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments