Come scrivere una lettera di presentazione efficace per cv

lettera di presentazione scrivere

La lettera di presentazione per il curriculum è una breve descrizione di se stessi e delle proprie competenze e motivazioni professionali che si allega al CV nel momento in cui ci si candida per un’offerta di lavoro.

La lettera di presentazione ha due scopi:

  • invitare alla lettura del tuo curriculum vitae;
  • convincere il selezionatore che sei proprio tu la persona ideale per il posto di lavoro disponibile.

Vediamo nel dettaglio come scrivere una lettera di presentazione efficace, con consigli su come strutturarla e un esempio pratico.

COME SCRIVERE UNA LETTERA DI PRESENTAZIONE PER UN LAVORO

Una lettera di presentazione fatta male porta il selezionatore a cestinare la candidatura. Ecco perché bisogna imparare a scrivere una lettera di presentazione per CV che sia efficace.

Spesso ci si concentra sul come scrivere un buon curriculum, ed è giusto farlo, ma non bisogna dimenticare che la lettera di presentazione per un lavoro è il primo elemento che viene valutato per essere invitati ad un eventuale colloquio conoscitivo.

La lettera di presentazione serve per invogliare il selezionatore ad analizzare attentamente il tuo curriculum vitae e a valutare la tua candidatura. Quindi ti consigliamo di inserirla anche se non espressamente richiesta nell’annuncio aziendale e di seguire i consigli che trovi di seguito per renderla efficace.

TUTTI I CONSIGLI PER PRESENTARTI AL MEGLIO

Per scrivere una lettera di presentazione da allegare al cv segui questi consigli fondamentali:

  • personalizza la lettera di presentazione in base all’azienda a cui ti rivolgi;
  • scrivi chi sei, cosa fai e per quale posizione ti candidi;
  • cita brevemente le esperienze che ti rendono il candidato ideale;
  • spiega quale contributo puoi dare all’azienda;
  • esprimi la tua forte motivazione;
  • descrivi cosa ti rende unico e quali sono i tuoi obiettivi;
  • sottolinea il tuo grande interesse per la posizione e la tua disponibilità;
  • invita a leggere il tuo CV;
  • sii formale e gentile nei saluti e ringrazia per il tempo dedicato;
  • rileggi e verifica che non ci siano errori grammaticali o ortografici.

Ricorda che la lettera di presentazione non deve essere una ripetizione del curriculum ma deve sollecitare la curiosità del selezionatore nel voler capire meglio chi sei e perché potresti essere proprio tu la persona giusta per il ruolo da ricoprire. Il testo deve essere chiaro, semplice, sintetico, con frasi brevi e di impatto.

QUALE STRUTTURA DEVE AVERE LA LETTERA DI PRESENTAZIONE

La lunghezza ideale della lettera di presentazione è di massimo 20 righe, articolate in quattro parti:

  1. intestazione;
  2. introduzione;
  3. presentazione di se stessi;
  4. conclusione.

Ora vediamo nel dettaglio come scrivere una lettera di presentazione generica ma efficace da allegare al CV spiegando cosa devi scrivere nelle quattro parti che la compongono. Poi mettiamo a disposizione un esempio da cui puoi prendere spunto.

1) A CHI INDIRIZZARE LA LETTERA DI PRESENTAZIONE

Per fare in modo che la lettera di presentazione allegata al tuo curriculum vitae sia subito presa in considerazione, indirizza il testo alla persona o all’ufficio competente:

  • se indicato, rivolgiti all’autore dell’annuncio, quindi scrivi ad esempio “Gent.ma Dott.ssa Maria Rossi”;
  • in alternativa, rivolgiti all’ufficio di selezione del personale o a una sezione specifica dell’azienda, ad esempio “Alla cortese attenzione dell’Ufficio Risorse Umane di Azienda S.p.A”.

2) COME INIZIARE UNA LETTERA DI PRESENTAZIONE

La sezione iniziale della lettera di presentazione deve contenere una frase con le seguenti informazioni:

  • il tuo nome e cognome;
  • per quale posizione ti stai candidando;
  • dove hai trovato l’annuncio di lavoro.

Immagina infatti la difficoltà di un ufficio di selezione del personale che riceve centinaia di candidature ogni settimana, per posizioni diverse: in questo modo vai dritto al punto e il recruiter sarà contento di aver capito subito per quale annuncio ti stai candidando e di non aver perso tempo.

3) COME SCRIVERE UNA BREVE PRESENTAZIONE DI SE STESSI

Questa è la parte più importante di tutta la lettera motivazionale. Usa poche parole mirate che siano ben focalizzate sull’evidenziare la combinazione tra i tuoi punti forti e i requisiti richiesti da quello specifico annuncio.

Per quanto generica, ricorda che la lettera di presentazione deve immediatamente dare la sensazione che sia unica, scritta solo ed esclusivamente per ambire a quella determinata posizione lavorativa.

La tua breve presentazione deve contenere questi punti essenziali:

  • sottolinea le tue esperienze di studio e di lavoro maggiormente in linea con la posizione specifica;
  • spiega perché ti piacerebbe lavorare proprio per quella azienda, facendo dei riferimenti ben precisi ad esempio alla vision, alla mission, al prodotto;
  • spiega quali sono i tuoi obiettivi lavorativi, facendo in modo che coincidano con quanto offerto dall’annuncio;
  • illustra quale potrebbe essere il tuo valore aggiunto per l’azienda e perché sei proprio tu il candidato ideale a ricoprire quel ruolo;
  • elenca i file che alleghi alla candidatura, specialmente se ne esistono altri oltre al curriculum vitae;
  • se stai lavorando, sottolinea da quando potresti eventualmente iniziare una nuova esperienza lavorativa.

Scrivi frasi corte e rendi il testo leggibile andando spesso a capo: ricorda che l’obiettivo finale non è duplicare il CV ma invogliare ad aprire il tuo CV.

4) CONCLUSIONE DELLA LETTERA DI PRESENTAZIONE

In chiusura della lettera di presentazione del tuo curriculum, conferma anzitutto la tua disponibilità nell’approfondire l’interesse reciproco con un colloquio conoscitivo.

In secondo luogo, ringrazia per il tempo dedicato e firmati con nome, cognome, indirizzo e-mail e telefono. Se lo possiedi, evita di aggiungere il titolo, ad esempio non scrivere Dottore davanti alle tue generalità.

LETTERA DI PRESENTAZIONE CV: ESEMPIO

Ora che sai perfettamente come impostare una lettera di presentazione generica efficace, ti forniamo un esempio da cui prendere spunto per creare la lettera di presentazione da poter allegare al tuo curriculum.


Egregio Dott. Mario Rossi,

sono Giuseppe Verdi e con la presente intendo proporre la mia candidatura come Responsabile Vendite, di cui sono venuto a conoscenza tramite il portale X.

Subito dopo la maturità, ho iniziato a lavorare nel mondo della Vendita Diretta, arrivando a coordinare un team di oltre cinquanta venditori per un’azienda italiana leader del settore.

Attualmente collaboro con l’azienda X. Mi dedico alla vendita high ticket di dispositivi per il riposo e inoltre gestisco un team di ottanta venditori, di cui sono Responsabile anche in merito ai parametri di fatturato.

In allegato, oltre al mio CV, potrà analizzare uno storico dei miei dati di vendita.

Grazie alle mie skills di comunicazione, gestione persone e pianificazione obiettivi, posso dare un importante contributo alla vostra azienda nelle attività di coordinamento, formazione e gestione di venditori.

Il mio obiettivo professionale è quello di entrare in una realtà multinazionale come la vostra, che mi colpisce particolarmente per la mission fortemente improntata al sociale.

Resto a disposizione per un colloquio conoscitivo, pronto a valutare fin da subito un eventuale inserimento lavorativo.

In attesa di un suo cortese riscontro, la ringrazio per il tempo dedicatomi e porgo i miei migliori saluti.

Giuseppe Verdi

[email protected]
+39 333.12345678”


COME RENDERE LA LETTERA DI PRESENTAZIONE EFFICACE

Oltre a tutti i consigli che ti abbiamo fornito, tieni presente che la regola fondamentale per rendere la tua lettera di presentazione efficace è far sì che venga letta e non ignorata. Sembra una banalità ma non lo è affatto. Devi fare in modo che salti subito all’occhio al selezionatore, quindi procedi in questo modo:

  • se consegni la tua lettera di presentazione per il curriculum a mano o con una spedizione cartacea, inseriscila come primo foglio.
  • se invece stai inviando una lettera di presentazione via mail, non inserirla come un normale allegato perché il recruiter potrebbe aprire prima il tuo curriculum o addirittura non leggerla affatto. Scrivi quindi direttamente la tua lettera di presentazione nel corpo della mail.

PRESENTARE IL CV: SUGGERIMENTI FINALI

Utilizza l’esempio di lettera di presentazione generica da allegare al curriculum che ti abbiamo fornito per prendere spunto, tenendo bene a mente che la tua descrizione sarà tanto più efficace quanto più sarà pertinente con l’annuncio di lavoro per il quale ti candidi.

Nel caso di una lettera di presentazione per autocandidatura, rimarca maggiormente perché l’azienda non dovrebbe lasciarsi sfuggire l’opportunità di contattare proprio te, nonostante non abbia una posizione aperta in quel momento.

Infine, rileggi sempre tutto con molta attenzione, controllando di:

  • non aver commesso errori grammaticali e di ortografia;
  • aver inserito i dati corretti, sia i tuoi di contatto che il nome del selezionatore;
  • aver allegato il curriculum vitae e altri eventuali file.

Adesso sei pronto per inviare la tua lettera di presentazione!

ALTRE GUIDE UTILI E APPROFONDIMENTI CHE TI CONSIGLIAMO

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti