Bonus lavoratori fragili 2022: come funziona, requisiti, domanda

La guida aggiornata su cos’è il bonus lavoratori fragili previsto dalla Legge di Bilancio 2022, come funziona, quali sono i requisiti per ottenerlo e come presentare domanda

bonus

La Legge di Bilancio 2022 ha previsto un nuovo bonus lavoratori fragili 2022.

L’indennità “una tantum” pari a 1.000 euro è destinata ai lavoratori dipendenti del settore privato ed è gestita dall’INPS.

In questa guida dettagliata vi spieghiamo come fare richiesta per ottenere il nuovo bonus lavoratori fragili 2022, a chi spetta e i requisiti.

BONUS LAVORATORI FRAGILI 2022, COS’È

Il nuovo bonus lavoratori fragili è un’indennità una tantum pari a 1.000 euro prevista solo per il 2022. È destinata ai lavoratori dipendenti del settore privato aventi diritto all’assicurazione economica di malattia presso l’INPS che siano stati destinatari durante l’anno 2021, in quanto fragili, del trattamento previsto per il ricovero ospedaliero per i periodi di assenza dal servizio, laddove la prestazione lavorativa non sia stata resa in modalità agile, qualora abbiano raggiunto il limite massimo indennizzabile di malattia.

Lo Stato ha messo a disposizione per questo bonus, complessivamente 5 milioni di euro per l’anno 2022. Il bonus è stato introdotto dall’articolo 1, comma 969, della Legge di Bilancio 2022 pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

A CHI SPETTA IL BONUS LAVORATORI FRAGILI 2022

Il bonus lavoratori fragili 2022 spetta ai lavoratori dipendenti del settore privato aventi diritto all’assicurazione economica di malattia presso l’INPS. Tali lavoratori, per ottenere il bonus devono essere stati destinatari durante l’anno 2021 del trattamento previsto dall’articolo 26, comma 2, del Decreto Cura Italia (testo coordinato) in presenza delle seguenti condizioni:

  • la prestazione lavorativa non sia stata resa in modalità agile;
  • abbiano raggiunto il limite massimo indennizzabile di malattia.

Quindi la misura è destinata a tutti i dipendenti che, nel corso del 2021, non potendo svolgere la propria attività in modalità agile (smart working), hanno usufruito dell’assenza equiparata a ricovero ospedaliero, certificata dalle competenti autorità sanitarie o dal medico di assistenza primaria che ha in carico il paziente, senza raggiungere il limite di malattia consentito dal proprio contratto collettivo nazionale.

A QUANTO AMMONTA

Il bonus lavoratori fragili 2022 ammonta a 1.000 euro, concessi come indennità “una tantum” agli aventi diritto che presenteranno domanda.

COME FUNZIONA IL BONUS LAVORATORI FRAGILI 2022

L’indennità inserita nel testo definitivo della Legge di Bilancio 2022 per i lavoratori fragili non concorre alla formazione del reddito ai sensi del testo unico di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e non è riconosciuto per essa, l’accredito di contribuzione figurativa. L’indennità è erogata dall’Inps, previa domanda con autocertificazione del possesso dei requisiti.

COME PRESENTARE DOMANDA PER IL BONUS

Non è ancora possibile presentare domanda per il bonus lavoratori fragili 2022. Ciò che è certo è che sarà necessario presentare domanda all’INPS per ottenerlo. Bisognerà anche presentare in allegato alla domanda un’autocertificazione del possesso dei requisiti, nel limite di spesa complessivo di 5 milioni di euro per l’anno 2022. L’INPS provvederà poi al monitoraggio del rispetto del limite di spesa e comunicherà i risultati di tale attività al Ministero del lavoro e delle politiche sociali e al Ministero dell’economia e delle finanze.

Con un successivo atto, l’INPS chiarirà quali sono le modalità di presentazione delle domande e le rispettive scadenze. Vi terremo aggiornati.

CHI SONO I LAVORATORI FRAGILI?

In caso di dubbi, vi ricordiamo che, secondo quanto stabilito dall’articolo 26, commi 2 e 2-bis, del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 (cosiddetto Cura Italia), dal 17 marzo 2021 all’11 febbraio 2022 sono stati considerati “fragili” i lavoratori dipendenti pubblici e privati in possesso:


  • di certificazione rilasciata dai competenti organi medico-legali, attestante una condizione di rischio derivante da immunodepressione o da esiti da patologie oncologiche o dallo svolgimento di relative terapie salvavita, ai sensi dell’articolo 3, comma 1, della medesima Legge n. 104 del 1992.

Dopo il Decreto del Ministero della Salute del 3 febbraio 2022,la platea si è allargata alle categorie illustrate in questa pagina. Prevista anche l’adibizione a diversa mansione ricompresa nella medesima categoria o area di inquadramento, come definite dai contratti vigenti. In alternativa, possono essere previste specifiche attività di formazione professionale da remoto. Inoltre cambiano le modalità di accertamento. L’attestazione va fatta da parte del medico di famiglia, che deve certificare le condizioni di salute che rendono rischioso lo svolgimento dell’attività lavorativa in presenza.

ALTRE TUTELE E SCADENZE PER LAVORATORI FRAGILI

Ricordiamo che i lavoratori fragili hanno diritto allo Smart Working fino al 31 febbraio 2022, come prevede l’emendamento all’articolo 17 del Decreto Legge 221 del 2021 convertito in Legge e in corso di pubblicazione, come potete leggere in questo approfondimento. Per maggiori informazioni sull’elenco delle patologie per cui i lavoratori rientrano nelle casistiche ascrivibili come “fragili”, potete leggere questo approfondimento. Confermata sempre dal Decreto Covid Natale convertito in Legge, l’equiparazione della quarantena alla malattia, come illustrato in questo articolo.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Testo della Legge di Bilancio 2022 definitivo, approvato alla Camera (Pdf 2 Mb) pubblicato sulla Gazzetta Serie Generale n.310 del 31-12-2021 – Suppl. Ordinario n. 49
Decreto Ministero Salute 3 febbraio 2022 (Pdf 574 Kb) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 35 dell’11 febbraio 2022
Messaggio INPS n° 679 del 11-02-2022 (Pdf 86 Kb).

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere altri aiuti, bonus e agevolazioni disponibili per famiglie e lavoratori potete visitare la nostra sezione dedicata agli aiuti alle persone. Vi invitiamo anche ad iscrivervi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e al canale Telegram, per leggere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti