Fascicolo previdenziale del cittadino INPS: cos’è, come funziona, novità 2024

Ecco cos’è, a cosa serve e come funziona il fascicolo previdenziale cittadino INPS dedicato a invalidi, pensionati e lavoratori

INPS, aiuti
adv

L’INPS mette a disposizione di invalidi, lavoratori e pensionati il fascicolo previdenziale del cittadino, con nuove funzioni attive dal 18 marzo 2024.

Si tratta di un servizio web utile ai cittadini per gestire la posizione contributiva e previdenziale, nonché le certificazioni sanitarie e reddituali.

In questa guida vi spieghiamo cos’è, come funziona e a cosa serve il fascicolo previdenziale del cittadino INPS. Vi spieghiamo anche come accedere e quali sono le funzioni disponibili, nonché le novità introdotte dal 2024.

COS’È IL FASCICOLO PREVIDENZIALE DEL CITTADINO INPS

Il fascicolo previdenziale del cittadino INPS è un servizio web, anche chiamato “cassetto previdenziale”, che consente di gestire online la propria posizione contributiva e previdenziale, le certificazioni sanitarie e reddituali.

In particolare questa piattaforma permette di consultare, scaricare e stampare tutti documenti personali relativi alla posizione contributiva, alle indennità, alle certificazioni reddituali o sanitarie. Inoltre, consente di visualizzare anche i dettagli su prestazioni e servizi INPS.

Con il Messaggio n. 1150 del 18-03-2024 INPS ha anche comunicato l’attivazione di nuove funzioni del cassetto previdenziale dal 18 marzo 2024.

Vediamo a chi si rivolge questo interessante servizio INPS e come funziona, considerando anche le ultime novità.

A CHI SI RIVOLGE

Il fascicolo previdenziale del cittadino INPS è un servizio che si rivolge a:

  • tutti i lavoratori, sia dipendenti pubblici che privati, italiani o stranieri;

  • pensionati;

  • persone che hanno presentato o devono presentare domanda di invalidità civile.
adv

COME FUNZIONA IL FASCICOLO PREVIDENZIALE DEL CITTADINO INPS

Il funzionamento del fascicolo previdenziale INPS è molto semplice. Dal sito dell’Istituto, accedendo da questa pagina, viene fornita gratuitamente una procedura di consultazione che non richiede la presentazione di prove documentali.

La procedura consente, invece, di scaricare, salvare e stampare documenti in PDF sul proprio dispositivo (ad esempio, pagamenti prestazioni effettuati).

Nel dettaglio, dal portale è possibile consultare, scaricare e stampare:

  • la documentazione relativa alla propria posizione contributiva;

  • le certificazioni sanitarie o reddituali;

  • la corrispondenza inviata dall’Istituto.

La procedura è sempre disponibile (24 ore al giorno). Scopriamo insieme quali sono le funzioni del cassetto previdenziale INPS.

QUALI SONO LE FUNZIONI ATTIVE NEL 2024

Le funzioni del cassetto previdenziale INPS a servizio del cittadino, attualmente disponibili e rinnovate dall’Istituto con il Messaggio n. 1150 del 18-03-2024, sono le seguenti:

  • comunicazioni telematiche (invio, lista comunicazioni) sulle attività del cittadino, nonché i dati circa l’iscrizione alla banca dati per l’occupazione dei genitori;

  • anagrafica di dettaglio: sezione in cui trovate le informazioni anagrafiche di riepilogo del cittadino titolare del fascicolo INPS;

  • provvedimenti Gestione Dipendenti Pubblici: area in cui è possibile la visualizzazione dei provvedimenti emessi dalla Gestione Dipendenti Pubblici che riguardano il cittadino titolare del cassetto previdenziale INPS;

  • domande di pensione: sezione in cui è possibile la visualizzazione delle lettere di accoglimento e rifiuto delle domande di pensione;

  • posizione assicurativa (estratto conto, segnalazione contributive, Gestione Separata, estratto conto integrato). Ossia, le informazioni sulla propria posizione contributiva. In questa sezione vi sono anche gli strumenti per la gestione delle segnalazioni da inviare all’Istituto;


  • INPS risponde, ovvero una sezione con la visualizzazione dei quesiti posti nel punto cliente informativo;


  • creazione di Smart-Task, come illustrata nel Messaggio numero 3429 del 29-09-2023. Si tratta di una piattaforma trasversale che gestisce l’automazione delle comunicazioni bidirezionali da parte dei datori di lavoro e degli intermediari abilitati, caratterizzate da un’elevata quantità di attività manuali e ripetitive;

  • “OMNIA IS”, una funzione illustrata con il Messaggio n. 3422 del 29-09-2023 quale hub operativo e informativo a supporto sia dei datori di lavoro e dei loro intermediari, sia degli operatori dell’Istituto;

  • modelli: in questa sezione trovate la Certificazione Unica dal 2016, Certificazione Unica dal 2015, CUD unificato 2013-2014, CUD pensionati fino al 2012, CUD assicurati fino al 2012, Certificato di pensione, OBIS/M, certificato fiscale professionisti, nonché altre certificazioni fiscali. Potete anche visualizzare tutti i modelli;

  • cassetta postale online: in questa sezione è possibile visualizzare la documentazione spedita all’utente dall’Istituto;

  • funzione export: presente dal 18 marzo 2024, permette di procedere al download delle denunce già trasmesse e acquisite dall’Istituto. È stata annunciata con il Messaggio n. 1150 del 18-03-2024;

  • funzione import: presente dal 18 marzo 2024 permette di importare una denuncia nel formato Uniemens\ListaPosPA. È stata annunciata con il Messaggio n. 1150 del 18-03-2024;

  • stampa: sezione che serve a stampare i documenti visualizzati;

  • help: area utile in caso abbiate bisogno di assistenza su documenti, certificati o su come muoversi nel fascicolo previdenziale.

Il fascicolo previdenziale INPS del cittadino serve anche a gestire o visualizzare alcune prestazioni. Vediamo quali.

PRESTAZIONI NEL FASCICOLO PREVIDENZIALE DEL CITTADINO INPS

Nel fascicolo previdenziale del cittadino dell’INPS si trovano anche i dettagli delle seguenti prestazioni:

  • pensioni del titolare, ossia la lista pensioni, anagrafica, dettaglio, deleghe, riscossione, deleghe sindacali, cambio ufficio pagatore;

  • informazioni sui rapporti di pensione;

  • pagamenti, richieste presentate, dichiarazioni reddituali, Bonus 100 euro (che vi illustriamo in questo articolo);

  • informazioni sui pagamenti ricevuti, sulle domande presentate e sulle campagne RED;


adv

COME ACCEDERE AL FASCICOLO DEL CITTADINO INPS

Si accede al fascicolo previdenziale del cittadino dell’INPS online, dal portale dell’Istituto. Questa la procedura da seguire:

  • accedere al fascicolo previdenziale del cittadino da questa pagina;

Per effettuare l’accesso, è necessaria l’autenticazione presso l’INPS.

AUTENTICAZIONE FASCICOLO PREVIDENZIALE CITTADINO INPS

L’accesso al fascicolo previdenziale del cittadino tramite INPS avviene a seguito della procedura di autenticazione tramite le proprie credenziali, che viene fatta con:



  • CNS.

Una volta fatta l’autenticazione, si può iniziare a usare il fascicolo previdenziale INPS. Scopriamo in che modo.

COME USARE IL FASCICOLO PREVIDENZIALE INPS

Una volta effettuato l’accesso al proprio fascicolo previdenziale del cittadino dal sito dell’INPS, basterà cliccare sulla sezione specifica di interesse e svolgere l’attività di cui avete bisogno.

Ricordate che potete anche solo visionare le singole sezioni o scegliere di salvarle sul vostro dispositivo digitale. Una delle sezioni maggiormente utili, sono quelle relative ai pagamenti.

PAGAMENTI FASCICOLO PREVIDENZIALE CITTADINO INPS

Come vedere i pagamenti sul fascicolo previdenziale? La risposta è semplice. Basterà andare nell’area “prestazioni” e cliccare nella sezione “pagamenti”.

Da qui, dovete trovare dall’elenco quello che state aspettando (come il pagamento NASPI, DIS COLL o prestazioni simili) e poi decidere se stampare oppure no il documento. Potete anche solo visionarlo o salvarlo.

ASSISTENZA

Se avete bisogno di assistenza su documenti, certificati o su come muoversi nel fascicolo previdenziale, potete usare la funzione “help” presente nel cassetto INPS, raggiungibile da questa pagina.

Per segnalare eventuali malfunzionamenti potete scrivere una email al seguente indirizzo di posta elettronica: dc.pensioni@postacert.inps.gov.it.

In caso di problemi è possibile inoltre chiamare il Contact center INPS al numero 803 164, gratuito da telefono fisso e al numero 06 164 164 da cellulare, a pagamento in base alla tariffa applicata dal vostro gestore di telefonia.

ALTRI APPROFONDIMENTI E AGGIORNAMENTI

Vi consigliamo di leggere la guida chiara e dettagliata sul servizio ISEE precompilato dell’INPS. Non perdetevi, poi, l’articolo su cos’è, come si calcola e a cosa serve la scala di equivalenza ISEE indispensabile per richiedere molte delle misure di sostegno.

Per conoscere tutti gli aiuti, agevolazioni e bonus per i cittadini e famiglie visita questa pagina.

Vi ricordiamo che per restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima. È anche possibile restare aggiornati seguendo il nostro canale Whatsapp e il nostro canale TikTok @ticonsigliounlavoro.

di Valeria C.
Giornalista, esperta di leggi, politica e lavoro pubblico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *