ISEE precompilato 2024 online: come scaricarlo e da quando si può fare

La guida sul servizio ISEE precompilato INPS. Ecco che cos’è, come richiederlo, guida alla compilazione con istruzioni e tutti i Tutorial INPS per imparare

inps, isee
Photo credit: Delbo Andrea / Shutterstock
adv

Con i nuovi modelli 2024 è operativo il servizio ISEE precompilato dell’INPS, che semplifica e velocizza la presentazione dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE).

È possibile ottenere l’attestazione mediante il portale unico del progetto “ISEE Precompilato”, realizzato nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

In questa guida chiara e dettagliata vi spieghiamo cos’è, come funziona, a chi si rivolge e come usare il servizio ISEE precompilato INPS direttamente online. Mettiamo a disposizione anche i tutorial ufficiali dell’INPS.

COS’È L’ISEE PRECOMPILATO INPS

L’ISEE precompilato INPS è un servizio online presente sul sito dell’Istituto. Questo servizio permette di inviare telematicamente la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) e ottenere l’attestazione ISEE in modo semplice e veloce, comodamente da casa.

Ricordiamo che l’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) è uno strumento che permette di misurare la condizione economica delle famiglie italiane. È un indicatore che tiene conto di reddito, patrimonio (mobiliare e immobiliare) e delle caratteristiche del nucleo familiare per numerosità e tipologia.

I modelli sono stati aggiornati per garantire la compilazione delle attestazioni 2024. Scopriamo insieme come si fa l’ISEE precompilato nel 2024.

COME SCARICARE L’ISEE PRECOMPILATO 2024

Per scaricare l’ISEE precompilato bisogna usare il nuovo portale unico INPS accessibile da questa pagina. A questo punto bisogna seguire la procedura online per richiedere l’attestazione ISEE attraverso la compilazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU).

La maggior parte dei dati sono già presenti nella dichiarazione precompilata, che compare una volta effettuato l’accesso e portata a termine la procedura guidata. Leggete tutto con attenzione, i dati possono essere accettati o modificati, fatta eccezione per i trattamenti erogati dall’INPS e per le componenti già dichiarate ai fini fiscali, per le quali è assunto il valore a tale fine già dichiarato. Poi cosa accade? Nel caso di intervenute modifiche (o nel caso queste non fossero necessarie), il cittadino deve dare l’assenso al pre caricamento in automatico dei dati.

Una volta ottenuti i dati, l’INPS trasmette all’Agenzia delle Entrate i dati dei componenti del nucleo familiare e i relativi riscontri. L’agenzia delle Entrate verifica i riscontri. Se sono positivi, restituisce i dati all’INPS per precompilare la DSU.

A questo punto, l’INPS invia una mail e un sms al soggetto dichiarante per avvisare dell’avvenuta lavorazione della DSU. L’ISEE precompilato sarà disponibile sul portale unico dell’INPS e nella pagina personale del sito dell’Istituto.

La nuova modulistica e le relative istruzioni per la corretta compilazione nel 2024 sono disponibili sul sito istituzionale di INPS, all’interno del Portale Unico ISEE nella sezione
“Informazioni” > “Modulistica e modelli”. Lo ha comunicato l’Istituto con il Messaggio n. 4536 del 18-12-2023, rendendo operative le nuove disposizioni dal 1° gennaio 2024. 

adv

COME FARE ISEE DA SOLI

Per richiedere la propria dichiarazione ISEE bisogna andare in questa pagina e fare l’accesso o come cittadino oppure come CAF o come Ente con l’uso della specifica identità digitale.

Nel caso dei cittadini, per accedere, è necessario inserire, alternativamente:

  • credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale);

  • Carta Nazionale dei servizi (CNS);

L’INPS ha messo a disposizione dei semplici video tutorial per aiutare gli utenti nella compilazione dell’ISEE precompilato. La procedura 2024 è molto semplice e permette di calcolare l’ISEE da soli. Vediamo i video messi a disposizione da INPS.

TUTORIAL ISEE PRECOMPILATO ORDINARIO E MINORENNI ORDINARIO

YouTube video player

Nel caso dell’ISEE minorenni, che si utilizza per accedere alle prestazioni agevolate rivolte ai minorenni figli di genitori non coniugati tra loro e non conviventi, va ricordato che è presa in considerazione anche la condizione del genitore non coniugato e non convivente, per verificare se incide o meno sull’ ISEE del nucleo familiare del minorenne.

VIDEO TUTORIAL ISEE PRECOMPILATO UNIVERSITÀ

YouTube video player

adv

TUTORIAL ISEE PRECOMPILATO PRESTAZIONI AGEVOLATE MINORENNI

YouTube video player

TUTORIAL ISEE PRECOMPILATO PRESTAZIONI SOCIO SANITARIE DISABILE

YouTube video player

ISEE PRECOMPILATO CONFERMA MODIFICA DATI PERSONALI

YouTube video player

ISEE PRECOMPILATO 2024 ONLINE, DA QUANDO

Quando si può fare ISEE precompilato? L’ISEE precompilato si può fare in ogni momento dell’anno. I cittadini che vogliono l’attestazione per il 2024, possono compilarlo dal 1° gennaio.

I cittadini che avranno bisogno del modello ISEE 2023 devono rifare la procedura di domanda nel 2024.

ISEE PRECOMPILATO 2024, DOCUMENTI NECESSARI

Che documenti servono per fare l’ISEE precompilato? Il cittadino in sede di compilazione dell’ISEE dal sito unico, deve fornire all’Istituto solo alcuni documenti non presenti nell’archivio o comunicare eventuali variazioni.

Ad esempio, deve fornire i dati sulla composizione del nucleo familiare, se non presente negli archivi INPS. Inoltre, deve fornire altri dati non presenti negli archivi INPS (ad esempio saldo e giacenza media conto correte) ed elementi di riscontro vari, nonché eventuali deleghe per ogni componente maggiorenne della famiglia. Gli altri dati sono già presenti nel modello precompilato.

L’INPS nel Messaggio 11 aprile 2023, n. 1345 riepiloga le informazioni già presenti sul sito dedicato all’ISEE precompilato, in modo automatico, per tutti i componenti del nucleo familiare:

  • reddito complessivo IRPEF e altri redditi, che vengono alimentati direttamente dall’Anagrafe Tributaria, attingendo alla dichiarazione dei redditi presentata dal contribuente o dalle Certificazioni Uniche (CU), trasmesse dai sostituti d’imposta;

  • spese sanitarie per i disabili previste dalla normativa e ricavate dall’Anagrafe Tributaria e desumibili dalle dichiarazioni dei redditi presentate dal contribuente;

  • contratto di locazione (canone annuo e gli estremi di registrazione del contratto), ove richiesto dalla normativa vigente in materia;

  • patrimonio immobiliare detenuto in Italia, disponibili nell’Anagrafe Tributaria;

  • patrimonio mobiliare detenuto in Italia, inclusi i saldi finali e le giacenze medie relative ai conti correnti bancari o postali;

  • trattamenti assistenziali, previdenziali e indennitari erogati dall’INPS, nei casi previsti dalla normativa.

A COSA SERVE L’ISEE PRECOMPILATO 2024

L’Indicatore della Situazione Economica Equivalente è necessario per accedere a diversi servizi Inps e agevolazioni. Ad esempio, il valore ISEE rientra tra i requisiti richiesti per l’accesso ad aiuti economici e sostegni al reddito 2024, come l’Assegno di Inclusione, il bonus sociale o la Carta risparmio spesa con il bonus benzina 77 euro.

Presentare l’ISEE non è sempre obbligatorio. Vi sono diversi casi, infatti, in cui è previsto l’esonero dalla presentazione della DSU e dell’attestazione ISEE. La dichiarazione non serve, ad esempio, per richiedere le prestazioni che non prevedono un valore limite ISEE per accedere. Tra queste rientrano la pensione di invalidità civile e l’indennità di disoccupazione NASpI.

COME FUNZIONA L’ISEE PRECOMPILATO

L’ISEE precompilato funziona in modo molto semplice e diretto, poiché tramite l’accesso sul sito INPS all’interno del Portale Unico ISEE nella sezione “Informazioni” > “Modulistica e modelli” riassume e mostra (e mette a disposizione dell’utente) tutti i dati e le informazioni di cui l’Istituto è già in possesso.

Ci sono per esempio le informazioni anagrafiche, reddituali e patrimoniali necessarie a delineare la situazione economica di ciascun nucleo familiare. Mentre alcuni dati devono essere inseriti dal richiedente e altri ancora risultano già grazie alla condivisione delle informazioni fornite da Agenzia delle Entrate e INPS.

La procedura permette di fatto di accettare o modificare i dati così come esposti nel portale INPS, si svolge interamente via web e si chiude con il rilascio della dichiarazione ISEE, necessario poi per richiedere alcuni bonus o prestazioni sociali e previdenziali.

ASSISTENZA ISEE PRECOMPILATO

Oltre ai tutorial all’interno del portale INPS su ISEE precompilato, sono disponibili i seguenti documenti di supporto:

  • tre tutorial descrittivi del processo e delle varie fasi sotto forma di slides, che trovate in questa pagina;


  • assistente virtuale “Chatbot”, per guidare nella navigazione;

  • il link di collegamento ai nuovi video tutorial in pillole, che sotto forma di immagini riproducono fedelmente il servizio, ripercorrono tutte le fasi da seguire durante la compilazione per le varie tipologie di ISEE: Ordinario, Universitario, Minorenni, Socio-sanitario. Li trovate nella voce del menù “video in pillole” dell’home page.

RIFERIMENTI NORMATIVI E DI PRASSI

ULTERIORI APPROFONDIMENTI E AGGIORNAMENTI

Vi invitiamo a leggere la guida completa dedicata all’ISEE, che spiega tutte le diverse tipologie di ISEE e ogni dettaglio utile da conoscere, e l’approfondimento sulla Riforma fiscale 2024 che spiega cosa cambia con le nuove regole introdotte dalla Legge di Bilancio 2024.

In questa sezione trovate le altre novità sugli aiuti per le persone.

Vi ricordiamo che per restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima. È anche possibile restare aggiornati seguendo il nostro canale Whatsapp e il nostro canale TikTok @ticonsigliounlavoro. Seguiteci anche su Google News cliccando su “segui” dove c’è la stellina.

di Valeria C.
Giornalista, esperta di leggi, politica e lavoro pubblico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *