Voucher internet 2022, nuovo bonus per imprese: come funziona

La guida dettagliata sui Voucher internet 2022 destinati alle imprese italiane che vogliono migliorare i servizi digitali

informatica

Per le imprese sono disponibili voucher internet nel 2022 che vanno da un minimo di 300 euro a un massimo di 2.000 euro, per favorire l’uso del digitale.

E’ quanto prevede il “piano voucher per le imprese” sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico che ha stanziato 609 milioni di euro per migliorare e incentivare la digitalizzazione del tessuto produttivo del Paese, in linea con priorità indicate nel PNRR.

In questa guida vi spieghiamo nel dettaglio come funzionano i voucher internet 2022 (chiamati anche “bonus internet 2022”) chi sono i destinatari e cosa prevede la normativa.

VOUCHER INTERNET 2022, COSA SONO

I voucher internet sono buoni economici destinati alle imprese per incentivare e favorire l’uso del digitale. Tali buoni hanno valori economici differenti e mirano a garantire un incremento della velocità di connessione, da 30 Mbit/s a oltre 1Gbit/s.

Questo importante intervento è previsto nell’ambito della Strategia italiana per la banda ultra larga che, dopo gli incentivi in favore di famiglie e scuole stanziati gli scorsi anni, punta in questa nuova fase a raggiungere le imprese. I bonus internet sono stati istituiti per rispondere agli obiettivi del PNRR e sono disciplinati dal Ministero dello Sviluppo Economico.

COME FUNZIONANO I VOUCHER INTERNET 2022

Il voucher internet 2022 deve essere richiesto dalle imprese con le modalità indicate dal MISE e può avere importi differenti. Ogni impresa può richiedere un solo voucher che può essere:

  • di diverso importo, da un minimo di 300 euro a un massimo di 2.000 euro;
  • di diversa durata del contratto, da un minimo di 18 mesi a un massimo di 36 mesi.

Tali voucher vanno usati dalle imprese beneficiarie per garantire un incremento della velocità di connessione, da 30 Mbit/s a oltre 1Gbit/s. Inoltre, nel caso di passaggio a connessioni a 1 Gbit/s, il valore del voucher potrà essere aumentato di un ulteriore contributo del valore massimo di 500 euro, per la copertura di parte dei costi sostenuti dalle imprese beneficiarie e giustificati dagli operatori.

LE RISORSE

Per i bonus internet alle imprese il Governo ha stanziato complessivamente 609 milioni di euro. Oltre ai circa 516 milioni di euro già previsti per questa seconda fase, si sono aggiunti circa 93 milioni di euro non utilizzati per il piano voucher dedicato alle famiglie con ISEE inferiore a 20.000 euro che era stato avviato a novembre 2020. Questa prima fase del piano si è conclusa, sotto la gestione di Infratel, a novembre 2021.

A CHI SPETTANO I VOUCHER INTERNET

I voucher internet 2022 spettano alle imprese italiane. I requisiti e i criteri per ottenere i voucher saranno chiariti nel testo del Decreto attuativo del MISE che sarà pubblicato a breve in Gazzetta Ufficiale. Sulla pubblicazione, vi aggiorneremo e non appena sarà disponibile e pubblicheremo i dettagli in questo articolo. La platea delle imprese potrà variare da un minimo di 850.000 a un massimo di 1.400.000 imprese beneficiarie.

COME FARE DOMANDA PER I BONUS INTERNET 2022

Non è ancora possibile fare domanda per i voucher internet 2022. Appena il Ministero dello Sviluppo Economico renderà note modalità, termini e tempistiche, aggiorneremo questo articolo con tutte le informazioni. Ciò che è certo è che bisognerà aspettare l’apertura della piattaforma su Infratel, la società in house del MISE, che accoglierà le richieste pervenute secondo i criteri stabiliti dal Decreto attuativo.

GLI OBIETTIVI DEL PIANO VOUCHER INTERNET 2022

L’obiettivo del piano bonus internet 2022 mette in campo importanti risorse per supportare la digitalizzazione delle imprese in modo da ridurre il digital divide del sistema produttivo su tutto il territorio nazionale. L’obiettivo del MISE è velocizzare gli investimenti nella banda ultra larga del Paese e cogliere l’opportunità delle risorse stanziate nel PNRR. Il Piano voucher per le imprese è un provvedimento che nel suo avvio prevede iniziative di comunicazione mirate. Lo scopo è sempre favorire la diffusione della connessione ad alta velocità e la digitalizzazione del sistema produttivo in tutto il territorio nazionale. Il Piano per le imprese, approvato dalla Commissione europea lo scorso 15 dicembre 2021, avrà durata fino a esaurimento delle risorse stanziate, comunque non oltre 24 mesi dall’avvio dell’intervento da parte di Infratel.

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere tutte le agevolazioni a favore dei datori di lavoro è possibile visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle imprese. Se volete restare aggiornati è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments