Bonus Energia Lazio 2023: Bandi e domanda bonus 150 euro

La guida al bonus energia Lazio 2023 istituito dalla Regione per dare aiuti economici contro il caro bollette. Per le famiglie il bonus è da 150 euro

energia, bonus, bollette
adv

Per far fronte all’eccezionale aumento dei prezzi dell’energia e limitarne così gli effetti negativi per famiglie e imprese, arriva il bonus energia Lazio 2023, istituito dalla Regione.

L’Ente ha stanziato 10 milioni di euro a sostegno delle imprese e 15 milioni di euro per le famiglie in condizioni di fragilità economica e sociale residenti nei Comuni del Lazio, che saranno distribuiti mediante bonus da 150 euro destinati ai soggetti più in difficoltà.

In questa guida chiara e dettagliata vi spieghiamo come funziona, a chi spetta e come richiedere il bonus energia Lazio 2023.

COS’È IL BONUS ENERGIA LAZIO 2023

Il bonus energia Lazio 2023 è un aiuto economico una tantum riconosciuto a famiglie e imprese, istituito dalla Regione per limitare gli effetti negativi del caro bollette. Approvato con la Delibera di Giunta regionale 1161 del 2022, l’aiuto è finanziato con il “Fondo regionale per il rincaro energia” da 25 milioni di euro per il 2023, così ripartito:

  • 10 milioni di euro a sostegno delle imprese e erogati nell’ambito della “Sezione Speciale Lazio” del Fondo di garanzia per le PMI;

  • 15 milioni di euro per le famiglie in condizioni di fragilità economica e sociale residenti nei Comuni del Lazio e con ISEE inferiore a 25.000 euro. Per ogni nucleo familiare è disponibile un bonus da 150 euro la cui erogazione è regolata da appositi Bandi indetti dai 37 distretti sociosanitari del Lazio, compreso quello del Comune di Roma Capitale, come vi spieghiamo in questo focus.

Vediamo insieme, come funziona e a chi spetta il bonus energia Lazio per le famiglie.

A CHI SPETTA

Il bonus energia regionale di 150 euro spetta alle famiglie in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere residenti nel Lazio;

  • essere intestatari di un contratto di energia elettrica. Può essere titolare anche un altro dei componenti del nucleo familiare, rilevante ai fini ISEE. In questo ultimo caso sarà necessario allegare copia del documento di identità del soggetto che presenta domanda e di una bolletta intestata all’altro membro famigliare;

  • avere un ISEE ordinario o corrente, che non superi i 25.000 euro, e valido nella data di invio della domanda.
adv

A QUANTO AMMONTA

L’importo del bonus energia Lazio 2023 per le famiglie ammonta a 150 euro. Pertanto, a ogni famiglia in possesso dei requisiti richiesti, sarà erogato un contributo una tantum da 150 euro, entro e non oltre il 31 dicembre 2023, tramite bonifico bancario.

COME FUNZIONA IL BONUS ENERGIA LAZIO 2023

La Regione ha suddiviso il bonus energia Lazio 2023 in due parti:

  • una parte destinata agli aiuti per le imprese, per una spesa totale di 10 milioni di euro, erogati nell’ambito della “Sezione Speciale Lazio” del Fondo di garanzia per le PMI;

  • un parte destinata agli aiuti per le famiglie, per una spesa totale di 15 milioni di euro, erogati mediante bandi emessi dagli Uffici di piano dei 37 distretti sociosanitari laziali, che a seguito dell’istruttoria, si preoccuperanno di individuare i benefici e preparare una graduatoria in base all’attestazione ISEE. I beneficiari ricevono l’aiuto direttamente sul conto corrente.

Molti Comuni o Enti capofila del distretto sociosanitario hanno già pubblicato sui propri siti internet istituzionali i bandi con le scadenze e le modalità di invio della domanda. Ogni bando ha le sue specifiche regole, le scadenze e le relative modalità di domanda. La Delibera di Giunta regionale 1161 del 2022, però ha stabilito delle norme e dei limiti temporali comuni.

TUTTI I BANDI

I distretti sociosanitari chiamati dalla Regione Lazio a emettere i bandi per il bonus da 150 euro per le famiglie del territorio regionale, sono i seguenti:

  • distretto LT1 che ingloba i Comuni di Aprilia, Cisterna di Latina, Cori, Roccamassima. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 31 marzo 2023. In questa pagina trovi il bando;

  • distretto LT4 che ingloba i Comuni di Campodimele, Fondi, Lenola, Monte San Biagio, San Felice Circeo, Sperlonga, Terracina. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 3 maggio 2023. In questa pagina trovi il bando;

  • distretto LT5 che ingloba i Comuni di Castelforte, Formia, Gaeta, Itri, Minturno, Ponza, Santi Cosma e Damiano, Spigno, Saturnia, Ventotene. Per questo distretto, la domanda va presentata consegnandola presso l’ufficio protocollo del proprio Comune entro il 17 maggio 2023. In questa pagina trovate il bando;

  • distretto RI 4 che ingloba i Comuni di Borgorose, Concerviano, Fiamignano, Marcetelli, Pescorocchiano, Petrella Salto, Varco Sabino. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 31 marzo 2023In questa pagina trovi il bando;

  • distretto RI 5 che ingloba i Comuni di Accumoli, Amatrice, Antrodoco, Borbona, Borgo Velino, Castel Sant’Angelo, Cittareale, Micigliano, Posta. Per questo distretto, la domanda va presentata consegnandola presso l’ufficio protocollo del proprio Comune entro il 30 giugno 2023. In questa pagina trovate il bando;

  • distretto RM 3.1 che ingloba il Comune di Fiumicino. In questo caso la domanda, in scadenza il 18 maggio 2023, va inviata telematicamente come indicato dall’avviso pubblico;

  • distretto RM 4.1 che ingloba i Comuni di Allumiere, Civitavecchia, Santa Marinella, Tolfa. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 17 aprile 2023. In questa pagina trovate il bando;

  • distretto RM 4.4 che ingloba i Comuni di Campagnano Romano, Capena, Castelnuovo di Porto, Civitella San Paolo, Fiano Romano, Filacciano, Formello, Magliano Romano, Mazzano Romano, Morlupo, Nazzano, Ponzano Romano, Riano, Rignano, Sacrofano, Sant’Oreste, Torrita Tiberina. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 17 aprile 2023. In questa pagina è possibile leggere il bando;

  • distretto RM 5.3 che ingloba i Comuni di Casape, Castel Madama, Cerreto Laziale, Ciciliano, Gerano, Licenza, Mandela, Percile, Pisoniano, Poli, Roccagiovine, Sambuci, San Gregorio da Sassola, San Polo dei Cavalieri, Saracinesco, Tivoli, Vicovaro. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 30 aprile 2023. In questa pagina è possibile leggere il bando;

  • distretto RM 5.5 che ingloba i Comuni di Capranica Prenestina, Castel San Pietro Romano, Cave, Gallicano nel Lazio, Genazzano, Palestrina, Rocca di Cave, San Cesareo, San Vito Romano, Zagarolo. In questo caso la domanda, in scadenza il 16 maggio 2023, va inviata telematicamente come indicato dall’avviso pubblico;

  • distretto RM 6.1 che ingloba i Comuni di Colonna, Frascati, Grottaferrata, Monte Compatri, Monte Porzio Catone, Rocca di Papa, Rocca Priora. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 17 aprile 2023. In questa pagina è possibile leggere il bando;

  • distretto RM 6.2 che ingloba i Comuni di Albano Laziale, Ariccia, Castel Gandolfo, Genzano di Roma, Lanuvio, Nemi. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 31 marzo 2023. In questa pagina è possibile leggere il bando;

  • distretto RM 6.4 che ingloba i Comuni di Ardea e Pomezia. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 15 aprile 2023. In questa pagina è possibile leggere il bando;

  • distretto RM 6.5 che ingloba i Comuni di Lariano e Velletri. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 30 aprile 2023. In questa pagina è possibile leggere il bando;

  • distretto RM 6.6 che ingloba i Comuni di Anzio e Nettuno. In questo caso la domanda, in scadenza il 19 maggio 2023, va inviata telematicamente come indicato dall’avviso pubblico;

  • distretto FR/B che ingloba i Comuni di Amaseno, Arnara, Boville Ernica, Castro dei Volsci, Ceccano, Ceprano, Falvaterra, Ferentino, Frosinone, Fumone, Giuliano di Roma, Morolo, Pastena, Patrica, Pofi, Ripi, San Giovanni Incarico, Strangolagalli, Supino, Torrice, Vallecorsa, Veroli, Villa Santa Stefano. In questo caso la domanda, in scadenza il 24 maggio 2023, va inviata telematicamente come indicato dall’avviso pubblico;

  • distretto FR/C AIPES che ingloba i Comuni di Alvito, Arce, Arpino, Atina, Belmonte Castello, Broccostella, Campoli Appennino, Casalattico, Casalvieri, Castelliri, Colfelice, Fontana Liri, Fontechiari, Gallinaro, Isola del Liri, Monte San Giovanni Campano, Pescosolido, Picinisco, Posta Fibreno, Rocca d’Arce, San Biagio Saracinisco, San Donato Val di Comino, Santopadre, Settefrati, Sora, Vicalvi, Villa Latina. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 30 aprile 2023. In questa pagina è possibile leggere il bando;

  • distretto FR/D che ingloba i Comuni di Acquafondata, Aquino, Ausonia, Cassino, Castelnuovo Parano, Castrocielo, Cervaro, Colle San Magno, Coreno Ausonio, Esperia, Pico, Piedimonte San Germano, Pignataro Interamma, Pontecorvo, Roccasecca, San Giorgio a Liri, San Vittore del Lazio, Sant’Ambrogio sul Garigliano, Sant’Andrea del Garigliano, Sant’Apollinare, Sant’Elia Fiumerapido, Terelle, Vallemaio, Vallerotonda, Villa Santa Lucia, Viticuso. In questo caso la domanda, in scadenza il 19 maggio 2023, va inviata telematicamente come indicato dall’avviso pubblico;

  • distretto VT1 che ingloba i Comuni di  Acquapendente, Bagnoreggio, Bolsena, Capodimonte, Castiglione in Teverina, Civitella d’Agliano, Farnese, Gradoli, Graffignano, Grotte di Castro, Ischia di Castro, Latera, Lubriano, Marta, Montefiascone, Onano, Proceno, San Lorenzo Nuovo, Valentano. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 28 febbraio 2023. In questa pagina è possibile leggere il bando;

  • distretto VT2 che ingloba i Comuni di Arlena di Castro, Canino, Cellere, Montalto di Castro, Monte Romano, Pisoniano, Tarquinia, Tessennano, Tuscania. Per questo distretto, la domanda è scaduta il 31 marzo 2023. In questa pagina è possibile leggere il bando;

  • distretto VT3 che ingloba i Comuni di Bassano in Teverina, Bomarzo, Canepina, Celleno, Orte, Soriano nel Cimino, Viterbo, Vitorchiano. In questo caso la domanda, in scadenza il 31 maggio 2023, può essere inviata telematicamente come indicato dall’avviso pubblico;

  • distretto VT4 che ingloba i Comuni di Barbarano Romano, Bassano Romano, Blera, Capranica, Caprarola, Carbognano, Monterosi, Oriolo Romano, Ronciglione, Sutri, Vejano, Vetralla, Villa San Giovanni in Tuscia. In questo caso la domanda, in scadenza il 31 maggio 2023, può essere inviata telematicamente come indicato dall’avviso pubblico;

  • Comune di Roma Capitale, che vi illustriamo in questa guida.

Continueremo ad aggiornare l’elenco man mano che usciranno i bandi.

adv

COME PRESENTARE DOMANDA PER IL BONUS ENERGIA LAZIO 2023

Le famiglie che vogliono richiedere il bonus energia Lazio 2023 devono presentare richiesta al distretto sociosanitario di appartenenze seguendo le specifiche indicazioni del relativo bando. In linea generale, è necessario allegare alla domanda:

  • copia di un documento d’identità in corso di validità;
  • ISEE in corso di validità;
  • IBAN, intestato al richiedente;
  • copia dell’ultima fattura relativa all’utenza di energia elettrica.

Le regole potrebbero cambiare da Comune a Comune. Prima di fare domanda, è opportuno consultare l’avviso pubblico (bando) relativo al proprio distretto sociosanitario di appartenenza.

SCADENZA BONUS ENERGIA LAZIO 2023

La Regione ha stabilito che è possibile ottenere il bonus energia Lazio 2023 entro e non oltre il 31 dicembre 2023. Poi, sarà ogni distretto, che eroga il contributo una tantum, a specificare nel bando la scadenza per la domanda da presentare nel suo territorio.

CUMULABILITÀ

Il bonus energia Lazio 2023 è cumulabile con altre misure assistenziali, locali e nazionali, come ad esempio, il bonus bollette nazionale, volte a contrastare il rincaro dei prezzi. Sarà però necessario specificarlo nella domanda del bonus extra della Regione Lazio secondo le indicazioni dello specifico bando.

LA GUIDA AL BONUS BOLLETTE NAZIONALE

In questa pagina vi illustriamo tutti i dettagli sul bonus bollette per famiglie e imprese nazionale predisposto dal Governo a più riprese e aggiornato dal Decreto contro caro bollette 2023.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Delibera di Giunta regionale 1161 del 2022 – delibera di approvazione del Bonus Energia Lazio.

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Vi consigliamo anche la nostra guida aggiornata sulle accise benzina. Per scoprire altri bonus e agevolazioni disponibili per famiglie e lavoratori è possibile visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle persone.

Inoltre per conoscere tutte le agevolazioni a favore dei datori di lavoro, professionisti e partite IVA è possibile visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle imprese. Consigliamo inoltre di iscriversi gratis alla nostra newsletter, per ricevere tutti gli aggiornamenti, e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

di Valeria C.
Giornalista, esperta di leggi, politica e lavoro pubblico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Un Commento

Scrivi un commento
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *