Buoni viaggio taxi e ncc 2021: requisiti e come averli

La guida per richiedere i buoni viaggio che consentono di avere sconti per spostamenti in taxi e ncc nelle principali città italiane. Ecco a chi spettano, come funzionano e quali sono i criteri di assegnazione

taxi

Le persone con mobilità ridotta o altri soggetti in possesso di specifici requisiti, residenti in Comuni capoluoghi di Città Metropolitana o capoluoghi di Provincia, possono fare richiesta dei buoni viaggio e ottenere sconti del 50% sulle spese per gli spostamenti con taxi o noleggio con conducente (ncc).

Istituiti con il Decreto Rilancio, questi buoni sono stati poi rifinanziati nel Decreto Sostegni. L’uso dei voucher è valido, per adesso, fino al 31 dicembre 2021.

Vediamo quali sono i principali Comuni che hanno aperto i bandi per i buoni viaggio, a chi spettano e come fare richiesta nelle città dove sono attivi.

BUONI VIAGGIO 2021

I buoni viaggio sono un contributo per il 50% delle spese per spostarsi con taxi o altri mezzi a noleggio con conducente, al posto dei trasporti pubblici, destinato alle persone con impedimenti fisici, con mobilità ridotta o con patologie.

LE FINALITÀ

Si tratta di una iniziativa introdotta dal Governo con un duplice scopo. Da una parte, infatti, intende sostenere la ripresa del settore del trasporto pubblico non di linea. Dall’altra vuole consentire un’efficace distribuzione degli utenti dei trasporti pubblici, per favorire il rispetto delle misure di contenimento e distanziamento adottate a livello nazionale per contrastare la diffusione dell’epidemia da Covid.

La misura è stata istituita dall’articolo 200-bis del Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34 (cosiddetto Decreto Rilancio) convertito dalla Legge 17 luglio 2020, n. 77. Il Governo aveva stanziato, a tal fine, 5 milioni di euro per l’anno 2020. E’ stata quindi riproposta e rinforzata dal Decreto Sostegni (Decreto Legge 22 marzo 2021, n. 41 convertito dalla Legge 21 maggio 2021, n. 69). Infatti, per l’anno 2021, sono stati stanziati 20 milioni di euro per la misura. Il Decreto Milleproroghe ha poi fissato la scadenza per richiedere i buoni viaggio al 31 dicembre 2021.

A CHI SPETTANO

I buoni viaggio sono destinati a persone fisicamente impedite o comunque a mobilità ridotta, ovvero con patologie accertate, anche se accompagnate, e altre categorie di soggetti, quali over 65, donne o persone con difficoltà economiche, che risiedono nei Comuni capoluoghi di Città Metropolitana o capoluoghi di Provincia. Ciascun Comune individua, tramite apposito bando, i beneficiari della misura. E’ data priorità ai nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 e a quelli in stato di bisogno, privilegiando quelli che non beneficiano già di misure di sostegno pubblico.

COME FUNZIONANO I BUONI VIAGGIO TAXI E NCC

Il buono viaggio consiste in uno sconto del 50% per spostarsi con taxi o altri mezzi a noleggio con conducente (ncc) al posto dei trasporti pubblici. I voucher vengono erogati secondo specifici bandi dei Comuni e hanno un importo non superiore a 20 euro per ciascuna corsa.

I buoni vengono distribuiti tra i Comuni capoluoghi di Città Metropolitana o capoluoghi di Provincia. Le risorse spettanti ai Comuni delle Regioni Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Sicilia e Valle d’Aosta e delle Province autonome di Trento e di Bolzano sono assegnate alle autonomie, che provvedono al successivo riparto in favore dei Comuni compresi nel proprio territorio.

I buoni viaggio non sono cedibili e non costituiscono reddito imponibile del beneficiario. Inoltre non rilevano ai fini del computo del valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE).

COME FARE DOMANDA PER I BUONI VIAGGIO

Per richiedere il buono viaggio occorre presentare apposita domanda al Comune di riferimento secondo le modalità indicate nello specifico bando. Ciascun ente comunale, infatti, stabilisce in autonomia le modalità di richiesta del contributo economico. L’erogazione dei buoni viaggio avviene fino a esaurimento dei fondi disponibili per ogni Comune.

I COMUNI DOVE SONO ATTIVE LE DOMANDE PER I BUONI VIAGGIO

Diversi Comuni, capoluoghi di Città Metropolitana o capoluoghi di Provincia hanno già attivato il bando per distribuire i voucher dei buoni viaggio da usare entro il 31 dicembre 2021. Ecco i principali bandi pubblicati, con i link alle pagine per scaricare gli avvisi pubblici:

buoni viaggio Roma;
buoni viaggio Milano;
buoni viaggio Firenze;
buoni viaggio Bologna;
buoni viaggio Cremona;
buoni viaggio Parma;
buoni viaggio Venezia.

Ti consigliamo di visitare il sito web del tuo Comune, se non è tra quelli indicati qui, per verificare se anche nella tua città è attivo il bando per i buoni viaggio.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Decreto Legge 19 maggio 2020, n. 34 (Pdf 653 Kb) – Decreto Rilancio, convertito nella Legge 17 luglio 2020, n. 77 (Pdf 424Kb).
Decreto Legge 22 marzo 2021, n. 41 (Pdf 237 Kb) – Decreto Sostegni, convertito nella Legge 21 maggio 2021, n. 69 (Pdf 43Kb).

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere i bonus disponibili per lavoratori, famiglie e aziende, e le agevolazioni in arrivo, visita la nostra pagina dedicata agli aiuti alle persone e la nostra sezione riservata agli aiuti alle imprese.

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e restare informato sulle novità, e al nostro canale telegram per avere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments