Comune Amalfi: concorso per diplomati

amministrazione, contabile

Nuova opportunità di lavoro a tempo indeterminato in Campania.

Il Comune di Amalfi, in provincia di Salerno, ha indetto un concorso rivolto a diplomati per l’assunzione part time (50%) di un Istruttore Amministrativo – Cat. C posizione economica C1. 

Sarà possibile candidarsi al bando fino al giorno 15 Giugno 2018.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso del Comune di Amalfi i candidati in possesso dei requisiti di seguito riassunti:
– cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di altre categorie previste dal bando;
– 18 anni compiuti alla data di scadenza del presente bando;
– idoneità psico – fisica all’impiego e quindi alle mansioni proprie del profilo professionale da ricoprire;
– essere in possesso del diploma di maturità rilasciato da istituti di secondo grado riconosciuti dall’ordinamento scolastico dello stato italiano;
– conoscenza di una lingua a scelta tra l’inglese ed il francese (da indicare nella domanda) nonché il saper usare le apparecchiature e le applicazioni informatiche più diffuse;
– godimento dei diritti civili e politici;
– non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
– non aver riportato provvedimenti di destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento e non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, per aver conseguito l’impiego con documento falso o nullo e coloro che siano stati dichiarati interdetti o sottoposti a misure tali che escludano dalla nomina agli impieghi presso enti pubblici;
– non essere stati licenziati ai sensi delle normative vigenti in materia disciplinare;
– non aver subito condanne penali, non aver procedimenti penali in corso, non essere stati interdetti e non essere stati sottoposti a misure che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione e, in ogni caso, di non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo e non essere stati sottoposti a misura di prevenzione;
– non essere stati condannati anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti nel Capo I del Titolo II del Libro secondo del Codice Penale;
– essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985 ai sensi dell’art. 1 L. 23/8/2004 n. 226.

SELEZIONE

L’Amministrazione si riserva la facoltà di sottoporre i candidati a prova preselettiva, qualora il numero delle domande di concorso presentate risulti superiore a 25. La preselezione consisterà in un test sulle materie d’esame e/o su argomenti di cultura generale ed attitudinale, costituito da quesiti a risposta multipla.

Una volta terminata l’eventuale preselezione le procedure selettive si espleteranno attraverso il superamento di tre prove d’esame – due scritte ed una orale – sui seguenti argomenti:
– elementi di diritto costituzionale;
– diritto amministrativo con particolare riferimento al procedimento amministrativo e agli atti amministrativi;
– diritto degli enti locali;
– elementi relativi alla disciplina dei contratti nella pubblica amministrazione;
– normativa in materia di anticorruzione, trasparenza e accesso agli atti ed informazioni della pubblica amministrazione;
– elementi di diritto penale limitatamente ai reati contro la pubblica amministrazione;
– disciplina sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche, codice di comportamento e procedimento disciplinare;
– nozioni di organizzazione delle amministrazioni pubbliche: gestione per obiettivi e relativi strumenti di programmazione, controllo e valutazione;
– accertamento della conoscenza di una lingua straniera scelta dal candidato fra inglese e francese;
– accertamento della conoscenza degli applicativi informatici in generale comunemente utilizzati (word, excel, uso di posta elettronica, internet ecc.).

DOMANDA

Le domande di ammissione al concorso per diplomati, redatte secondo il seguente MODELLO (Pdf 203 Kb), dovranno pervenire al Responsabile del Settore Amministrativo del Comune di Amalfi – Largo Francesco Amodio – 84011 – Amalfi (SA) entro il giorno 15 giugno 2018 secondo una delle seguenti modalità:
– per mezzo del servizio postale con raccomandata con avviso di ricevimento;
– con consegna diretta al Protocollo del Comune di Amalfi;
– a mezzo PEC al seguente indirizzo: [email protected]

Alla domanda sarà necessario allegare la seguente documentazione:
– fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità;
– certificazione rilasciata dall’A.S.L. (nel caso di portatore di handicap) o da dichiarazione sostitutiva di certificazione e dell’atto di notorietà;
– copia del versamento della tassa di concorso di Euro 10,00.

Ogni altra informazione è presente nel bando pubblico che rendiamo disponibile di seguito.

BANDO

Tutti gli interessati al concorso per diplomati del Comune di Amalfi sono invitati a leggere con attenzione il BANDO (Pdf 1.891 Kb), pubblicato per estratto sulla GU n.38 del 15-05-2018.

Le successive comunicazioni inerenti le prove d’esame oppure le graduatorie saranno rese note attraverso il sito del Comune di Amalfi www.amalfi.gov.it nella sezione “Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments