Curriculum Vitae Neolaureato: Esempio CV e Template Gratis

neolaureato
adv

Se stai cercando di ottenere un lavoro come neo dottore, un curriculum da neolaureato ben strutturato è la chiave per farti notare dai datori di lavoro ed ottenere colloqui con le migliori aziende e studi professionali.

Per aiutarti ti forniamo il migliore esempio di un curriculum vitae da neolaureato, che puoi scaricare gratuitamente e utilizzare subito. Non serve registrarsi. Puoi scegliere il formato template CV in Word o PDF.Esempio CV Neolaureato

Scarica l’ESEMPIO se vuoi un CV da neolaureato già interamente compilato, da cui puoi prendere ispirazione per scrivere il tuo. Scarica il TEMPLATE se preferisci un modello con delle sezioni pronte per essere compilate con tutte le tue informazioni.

Esempio CV Pdf Esempio CV Word Template CV Pdf Template CV Word

Un curriculum efficace deve essere scritto su una sola pagina e deve tenere ben separate le varie sezioni relative alle diverse competenze.

Seguono i nostri consigli specifici per la realizzazione di un curriculum vitae da neo laureato ottimale.

GLI ELEMENTI INDISPENSABILI NEL CV DI UN NEOLAUREATO

La struttura ottimale del CV per un neolaureato o giovane dottore deve contenere queste informazioni:

  • dati personali (nome, cognome, indirizzo di residenza);
  • il ruolo (job title) a cui aspiri;
  • informazioni di contatto (email, telefono);
  • esperienze (dalla più recente alla meno recente);
  • formazione (dal più recente titolo conseguito al meno recente);
  • competenze tecniche e abilità personali;
  • lingue conosciute;
  • competenze informatiche;
  • autorizzazione al trattamento dei dati personali.

Oltre a questi dati, gli elementi in più che possono fare la differenza sono la foto e una breve biografia da mettere in apertura. Può essere interessante anche sottolineare la disponibilità al trasferimento sul territorio nazionale o all’estero.

Di seguito spieghiamo in modo chiaro e dettagliato come si fa il primo curriculum di un apprendista laureato.

LA FOTO

Come giovane neolaureato, è fondamentale che la tua foto nel curriculum vitae comunichi professionalità e serietà, per far sì che i potenziali datori di lavoro ti prendano sul serio. Evita di utilizzare accessori come berretti, occhiali da sole, smartphone o qualsiasi altro elemento fuori contesto. L’obiettivo della foto è di trasmettere un’immagine di fiducia e competenza, nonostante la tua giovane età e la tua pressoché assente esperienza lavorativa, quindi evita pose troppo informali o atteggiamenti non professionali.

La foto dovrebbe mostrarti in un abbigliamento appropriato per il settore lavorativo a cui aspiri. Opta per uno stile formale scegliendo indumenti ben curati e adatti all’ambiente professionale. Vestiti come per un colloquio di lavoro e ricorda che anche i dettagli contano: assicurati che i tuoi capelli siano in ordine, con la barba a posto se sei uomo, con un trucco discreto se sei donna.

Scegli un’illuminazione adeguata per ottenere una foto di qualità, evitando luci troppo forti o troppo soffuse. Ricorda che sei in competizione con altri candidati giovani e che una foto professionale, con un sorriso genuino e un’espressione sicura, può aiutarti a distinguerti e trasmettere la tua determinazione nel raggiungere i tuoi obiettivi professionali.

adv

PARLA DI TE NEL TUO PROFILO SUL CURRICULUM VITAE DA NEOLAUREATO

Per distinguersi immediatamente rispetto a tanti altri giovani freschi di laurea e senza esperienza, è importante inserire nel proprio CV una presentazione di sé efficace. Questa deve essere breve e indicare subito un punto di forza che ti contraddistingua, come ad esempio una caratteristica specifica o un risultato significativo ottenuto durante gli studi o le esperienze lavorative precedenti. Scegli un aspetto che sia rilevante per il ruolo a cui stai aspirando.

Metti in evidenza le competenze chiave che possono essere utili per il ruolo che stai cercando. Se non hai esperienze lavorative da citare, cita le abilità tecniche o le tue principali soft skills.

Concludi la presentazione menzionando il tuo obiettivo professionale. Sii specifico riguardo al tipo di ruolo che desideri ricoprire o all’ambito in cui vuoi specializzarti, mostrando passione e motivazione per ottenere proprio quel colloquio di lavoro. Questo aiuterà i potenziali datori di lavoro a comprendere le tue intenzioni e a valutare la tua idoneità per le posizioni aperte.

COSA SCRIVERE NEL CURRICULUM SE NON SI HA ESPERIENZA?

Nel tuo curriculum vitae da neolaureato, poiché non avrai maturato molte esperienze professionali, è opportuno inserire qualunque tipo di attività svolta durante il percorso di studi. Queste esperienze sono infatti il tuo strumento per fornire un’indicazione tangibile delle tue competenze, della tua capacità di adattamento e della tua voglia di entrare nel mondo del lavoro.

Se hai svolto tirocini o stage durante il tuo percorso di studi, assicurati di elencarli specificando il nome dell’azienda o dell’ente, il periodo in cui hai lavorato e una breve descrizione delle responsabilità che hai assunto.

Allo stesso modo, se hai svolto lavori part-time, anche se non attinenti alla tua laurea, come ad esempio il commesso, includili nel CV. Descrivi le responsabilità che hai avuto e come queste esperienze ti hanno aiutato a sviluppare competenze trasferibili, come il lavoro di squadra, la gestione del tempo o le capacità comunicative. Inoltre, darai l’idea di una persona dinamica e volenterosa.

L’ISTRUZIONE IDEALE IN UN CURRICULUM DA NEOLAUREATA

La sezione dell’istruzione nel curriculum vitae di una neolaureata è di fondamentale importanza, poiché fino a questo punto la tua attività principale ha riguardato proprio la formazione accademica. Cosa scrivere nel CV per la laurea? Usa questa sezione per mettere in evidenza la tua preparazione e il tuo impegno nell’ottenimento della laurea. Assicurati di includere le seguenti informazioni:

  • Nome dell’università in cui hai conseguito la laurea. Includi anche il periodo di frequenza, indicando l’anno di inizio e di fine degli studi; se le tempistiche sono state particolarmente celeri, sottolinea questo aspetto.
  • Titolo di studio ottenuto, ad esempio “Laurea triennale in Scienze della Comunicazione“, elenca gli esami maggiormente rilevanti per la posizione cui ti stai candidando e, se particolarmente meritoria, cita la media dei voti degli esami sostenuti.
  • Tesi di laurea: indica il titolo e il nome del relatore. Descrivi l’argomento, specialmente se inerente alla posizione per cui stai applicando, ed eventuali menzioni.
  • Corsi e formazioni complementari. Anche se devi ancora iniziare un master post laurea, includilo indicando la futura data di inizio. Sono tutti segnali della tua volontà di apprendere e di sviluppare ulteriormente le tue competenze.
  • Esperienze all’estero, come la partecipazione a programmi di Erasmus Plus.

Come scrivere nel curriculum che non ho finito l’università? Se ancora non sei dottore o dottoressa, ma stai già inviando candidature, puoi indicare il numero di esami mancanti e la presunta data di discussione della tesi.

adv

LE COMPETENZE TECNICHE INDISPENSABILI IN UN CV DA NEOLAUREATO

Nessuno si aspetta che all’interno del CV di un neolaureato ci sia una ricca sezione di competenze tecniche, quindi non preoccuparti se non sai cosa scrivere o se preferisci evitare di creare questa sezione dedicata alle hard skills.

Se invece decidi di aggiungerla, puoi includere quelle competenze, anche più teoriche, che hai acquisito durante il corso di studi, come ad esempio “abilità di ricerca bibliografica”, oppure “crescita di piante in laboratorio”.

Infine, puoi inserire in questo spazio anche le abilità informatiche, come la conoscenza e l’utilizzo di programmi base come Microsoft Office, la Google Suite e la gestione delle e-mail. Se poi nel tuo settore possono rilevarsi particolarmente utili alcuni software, fanne menzione.

LE ABILITÀ PERSONALI FONDAMENTALI IN UN CV DA NEO DOTTORE

Come per il curriculum da studente, anche qui la sezione delle soft skills riveste un’importanza particolare poiché, in assenza di competenze tecniche particolarmente sviluppate, le abilità personali diventano fondamentali per far emergere la propria personalità, attirando l’attenzione del datore di lavoro che sta cercando una figura junior su cui investire.

Ecco alcuni esempi di abilità personali che potresti scegliere per il tuo CV:

  • Abilità comunicative, che riguardano la capacità di ascoltare attentamente, esprimere idee in modo chiaro, interagire in modo collaborativo e adattarsi a diversi contesti.
  • Capacità di lavoro di squadra, che hai sperimentato collaborando con colleghi, compagni di studio o membri di progetti accademici. Sottolinea la tua propensione a condividere idee, assumere ruoli di leadership quando necessario, ascoltare le opinioni degli altri e raggiungere obiettivi comuni.
  • Problem solving e pensiero critico, grazie alla tua abilità di analizzare situazioni complesse, raccogliere informazioni pertinenti, valutare opzioni alternative e prendere decisioni ponderate.
  • Flessibilità nell’affrontare nuove situazioni, adattarti a cambiamenti e apprendere velocemente, competenza particolarmente importante per un neolaureato, che dovrà imparare fin da subito nuove competenze e metodologie.
  • Gestione del tempo e organizzazione, che ti rende autonomo, produttivo e in grado di rispettare tutte le scadenze.
  • Orientamento al risultato, che mostra la tua motivazione e impegno a eccellere nel tuo lavoro.

ABILITÀ LINGUISTICHE NEL CURRICULUM DA NEOLAUREATO

La sezione delle competenze linguistiche sul CV assume un’importanza fondamentale per un neolaureato in quanto la capacità di comunicare efficacemente in diverse lingue può aprire nuove opportunità lavorative e fare la differenza rispetto ad altri candidati meno preparati sotto questo aspetto.

Riserva quindi uno spazio significativo a questa sezione, elencando tutte le lingue che conosci. Indica il tuo livello di competenza in modo chiaro e oggettivo, facendo riferimento al Quadro comune europeo di riferimento per le lingue (CEFR), che classifica le competenze linguistiche in base al livello di padronanza, dal livello base (A1) al livello avanzato (C2). Includi informazioni sulle competenze di ascolto, scrittura e parlato per ogni lingua elencata.

Se possiedi certificazioni ufficiali o hai esperienze significative che dimostrano le tue competenze linguistiche, come diplomi di lingua straniera o esperienze di studio o lavoro all’estero, assicurati di menzionarle. Ricorda che le competenze linguistiche sono molto apprezzate dalle aziende, in quanto possono facilitare la comunicazione con clienti internazionali, consentire la partecipazione a progetti globali e aprirti la strada se vuoi lavorare lavorare all’estero o in multinazionali.

CONSIGLI EXTRA

Poiché ti sei appena laureato e non hai ancora maturato significative esperienze professionali, sfrutta altre opportunità per arricchire il CV e rendere la tua candidatura più interessante. Ecco alcuni consigli su cosa inserire:

  • Hobby e interessi inerenti, per dare un’idea più completa della tua personalità. Traspare la tua passione per la materia se ad esempio sei un neolaureato in Informatica e hai partecipato a competizioni di programmazione o hai sviluppato progetti personali, oppure se sei laureato in Scienze politiche e sei stato rappresentante degli studenti all’università.
  • Se hai gestito un blog di settore o hai avuto una presenza significativa sui social media, puoi evidenziare queste attività nel tuo curriculum vitae. Se sei diventato un influencer nella tua specifica nicchia, ad esempio se sei laureato in Lettere e hai dei canali social in cui pubblichi contenuti sulla grammatica italiana, puoi sottolineare come tu abbia creato e condiviso dei contenuti di valore.
  • Puoi creare un portfolio da allegare al tuo CV se hai realizzato progetti significativi durante il tuo percorso universitario. Questo permette al datore di lavoro di vedere concretamente le tue competenze. Ad esempio, se sei un neolaureato in Architettura, puoi includere immagini dei tuoi progetti.
  • Se hai pubblicato articoli o contributi accademici durante i tuoi studi, è importante menzionarli nel curriculum vitae. Questo dimostra la tua capacità di ricerca, analisi critica e scrittura accademica.

IL NOSTRO AIUTO GRATUITO E COPYRIGHT

L’esempio di CV per neolaureato e i consigli per scrivere il curriculum sono stati creati dalla Redazione di ticonsiglio.com per aiutare chi cerca lavoro dopo la laurea.

Il nostro servizio è unico sul web, in quanto realmente gratuito. La nostra mission è infatti quella di aiutare concretamente le persone che stanno cercando un lavoro.

Per questo motivo non chiediamo niente in cambio, né la registrazione con i tuoi dati, né tanto meno soldi. Tutti i nostri esempi sono gratuiti.

COPYRIGHT: Questi modelli di esempi e template gratuiti di curriculum vitae sono di proprietà di Golden Communication Srl. Sono disponibili per il download e la modifica esclusivamente per uso personale. Non è infatti consentito rivendere questi esempi o qualsiasi modifica ad essi apportata, né pubblicarli su altri siti senza previa autorizzazione.

ALTRI ESEMPI DI CV GRATUITI

Ti invitiamo a scoprire anche tutti gli altri esempi di CV gratuiti per valutare altri modelli con grafica differente, per ogni esigenza.

di Irene A.
Digital Career Coach, esperta di orientamento e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *