Scienze della comunicazione: 13 sbocchi lavorativi

Gli interessanti sbocchi lavorativi della Laurea in Scienze della comunicazione

comunicazione
adv

Stai pensando di iscriverti alla facoltà di Scienze della Comunicazione e vorresti capire esattamente quali sbocchi professionali potrebbe offrirti?

Oppure hai appena conseguito la laurea e stai per muovere i primi passi nel mondo del lavoro?

In entrambi i casi, ti sarà utile questo elenco di 13 sbocchi lavorativi che offre la Laurea in Scienze della Comunicazione, con una breve descrizione per ognuno.

adv

GLI SBOCCHI LAVORATIVI PER SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE

La laurea in Scienze della Comunicazione permette di conseguire una formazione interdisciplinare e quindi offre un’ampia gamma di possibilità lavorative in diversi settori.

Tra le principali competenze acquisite nel percorso di studi, che si possono quindi sfruttare nel mondo del lavoro, rientrano:

  • la conoscenza delle teorie e delle tecniche di comunicazione;
  • la capacità di analisi e interpretazione dei messaggi;
  • la gestione dei media tradizionali e digitali;
  • la progettazione e la realizzazione di piani di comunicazione;
  • la capacità di gestire i rapporti con il pubblico.

Grazie a queste competenze, gli ambiti più classici di inserimento lavorativo sono legati ai media e all’informazione, passando per le relazioni pubbliche e l’organizzazione di eventi, fino ad arrivare alla pubblicità e al marketing.

Non è quindi vero che Scienze della comunicazione non serve a niente. Bisogna sottolineare che alcune di queste posizioni richiedono ulteriori qualifiche o formazione specialistica, quindi potrebbe essere necessario continuare a studiare o specializzarsi ulteriormente dopo la laurea.

1. GIORNALISTA

La professione del giornalista consiste nel raccogliere informazioni e scrivere articoli, reportage e notizie per giornali, riviste, televisione, radio e siti web.

I giornalisti possono essere specializzati in un particolare settore come ad esempio politica, economia, cultura, scienza, tecnologia, sport, cronaca nera o cronaca rosa. Questo ampio ventaglio consente di dedicarsi ad un ambito per cui si è particolarmente portati o per cui si nutre una forte passione. L’obiettivo di un giornalista è quello di fornire notizie accurate e imparziali, raccontando le storie in modo chiaro, interessante e coinvolgente.

Tra le sue attività rientrano le interviste, la partecipazione a conferenze stampa, la redazione di comunicati stampa e la stretta collaborazione con altri professionisti dei media come fotografi, cameramen e grafici. Nel curriculum di un giornalista non possono mancare una grande curiosità, una notevole capacità di ricerca e di scrittura, oltre a una buona conoscenza delle tecniche e del mondo della comunicazione.

2. ADDETTO STAMPA

L’addetto stampa è responsabile della gestione della comunicazione di un’organizzazione o di un’azienda.

Le principali attività di cui si occupa sono la redazione e diffusione di comunicati stampa, la gestione delle relazioni con i media, l’organizzazione di eventi e conferenze stampa, la realizzazione di materiali promozionali e pubblicitari come brochure, depliant, locandine e volantini.

Il suo obiettivo principale consiste nel promuovere e proteggere l’immagine dell’organizzazione o dell’azienda con cui collabora, costruendo e mantenendo relazioni positive con i media e con il pubblico. Questo lavoro è adatto a chi possiede ottime capacità di scrittura e soprattutto importanti doti relazionali, nonché una conoscenza approfondita del settore in cui opera.

3. COPYWRITER O REDATTORE DI TESTI PUBBLICITARI

Il lavoro del copywriter, detto anche redattore di testi pubblicitari, consiste nella scrittura di testi promozionali e pubblicitari, come annunci, slogan, testi per brochure, pubblicità online, e-mail marketing e post sui social media.

Il suo obiettivo principale è quello di creare testi persuasivi e coinvolgenti che spingano il pubblico ad agire, ad esempio acquistando un prodotto o utilizzando un servizio. Deve essere in grado di scrivere sia testi brevi e incisivi che campagne pubblicitarie più ampie e articolate.

Questa attività richiede ottime capacità di scrittura creativa, una buona conoscenza del mercato di riferimento e una notevole comprensione delle dinamiche e delle tecniche di persuasione e di marketing.

4. SOCIAL MEDIA MANAGER

Il social media manager gestisce le attività di comunicazione sui social media – come Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn, TikTok – per conto di brand, celebrità, attività locali e liberi professionisti.

Il suo obiettivo principale è quello di aumentare la visibilità e l’immagina del brand per cui lavora, progettando strategie di marketing e piani editoriali sui social media, gestendo le interazioni con i follower, analizzando le metriche di performance, strutturando le campagne di advertising a pagamento.

Inoltre, può svolgere funzioni da community manager, monitorando le conversazioni e rispondendo alle domande e alle critiche dei follower, e gestendo eventuali crisi reputazionali che possono verificarsi online. Può anche dover gestire i rapporti con gli influencer che promuovono il brand.

Il lavoro richiede ottime competenze tecniche sui vari strumenti di social media management e una buona conoscenza del marketing digitale. Sono inoltre importanti una buona capacità di scrittura e di comunicazione, anche visiva, e spiccate abilità relazionali.

adv

5. ESPERTO DI MARKETING E PUBBLICITÀ

L’esperto di marketing e pubblicità è responsabile della pianificazione, progettazione e implementazione di strategie di marketing e pubblicità per un’azienda.

La sua attività consiste nella definizione degli obiettivi di marketing, nell’analisi del mercato di riferimento, nella ricerca delle tendenze, nella segmentazione del pubblico e nella definizione delle strategie di branding. Inoltre, è responsabile della definizione dei canali di marketing e pubblicità più efficaci per raggiungere il pubblico di riferimento, come la pubblicità sui media tradizionali (TV, radio, stampa) e sui media digitali (social media, email marketing, display advertising, ecc.).

Il lavoro richiede ottime competenze tecniche nel campo del marketing e della pubblicità, una forte capacità di analisi e di problem solving e abilità di coordinamento e di gestione dei progetti, per comunicare efficacemente con colleghi e clienti.

6. ADDETTO ALLE PUBBLICHE RELAZIONI

Il public relations manager gestisce le relazioni pubbliche di un’azienda. In particolare, è responsabile di creare e implementare strategie di comunicazione efficaci per promuovere l’immagine dell’azienda, attraverso media e canali diversi come eventi, conferenze stampa, comunicati stampa, interviste, e-mail e social media.

Inoltre, un addetto alle pubbliche relazioni ha il compito di gestire le crisi di reputazione, gestendo eventuali criticità e conflitti con i media e il pubblico.

Il lavoro richiede ottime competenze di comunicazione, una forte capacità di relazione e di networking, e capacità di lavorare in team e di coordinarsi con i colleghi per la realizzazione dei comuni obiettivi di comunicazione.

7. CONSULENTE DI COMUNICAZIONE

Tra gli sbocchi professionali di Scienza della Comunicazione, rientra anche la consulenza. In questo ambito, un consulente aiuta le aziende a migliorare la propria comunicazione, sia interna che esterna.

Il consulente di comunicazione volge la sua attività da libero professionista e fornisce consulenza su come progettare e implementare strategie di comunicazione efficaci, valutando le esigenze di comunicazione dell’azienda, definendone gli obiettivi e identificando i canali di comunicazione più efficaci per raggiungere il pubblico di riferimento, e impostando la creazione di contenuti adeguati e persuasivi.

Il lavoro richiede ottime competenze di comunicazione, una forte capacità di analisi, di coordinamento e di problem solving, nonché una buona conoscenza dei media tradizionali e digitali. Inoltre, è un lavoro che permette di viaggiare, quindi si adatta bene a chi vuole conciliare questo desiderio con la Laurea in Scienze della Comunicazione.

8. ORGANIZZATORE DI EVENTI

Tra gli sbocchi di Scienze della Comunicazione a cui non si pensa subito, rientra a pieno titolo il lavoro dell’organizzatore di eventi. Questa figura si occupa della pianificazione, organizzazione e gestione di eventi di diverso tipo, come conferenze, fiere, eventi di marketing, eventi sociali e culturali, curando tutti gli aspetti, dal concept alla realizzazione pratica.

Tra i suoi compiti ci sono la definizione degli obiettivi dell’evento, la scelta della location, la gestione del budget, la selezione dei fornitori, la gestione delle attività logistiche e di coordinamento, la creazione di contenuti di comunicazione e la gestione della promozione dell’evento attraverso diverse tecniche di comunicazione. Questa professione può sfociare anche in quella di tour manager, cioè un professionista che è responsabile dell’intera organizzazione di un tour, ad esempio di un cantante famoso.

Si tratta di un’attività adatta a chi possiede ottime competenze organizzative, una buona conoscenza delle tecniche di promozione, forti capacità di relazione e una buona conoscenza dei media, sia tradizionali che digitali. Per approfondire, puoi leggere la nostra guida completa su come diventare organizzatore di eventi.

9. DOCENTE O FORMATORE DI COMUNICAZIONE

Tra gli sbocchi di Scienze della Comunicazione, rientrano quelli legati all’insegnamento. Un docente di comunicazione insegna principi e tecniche di comunicazione a studenti universitari o in altri contesti, per lo più aziendali nel caso di un formatore.

  • Tra i compiti di un docente universitario rientrano la preparazione dei materiali didattici, la valutazione delle prestazioni degli studenti, la supervisione dei progetti di ricerca e la partecipazione a conferenze e seminari, sia per mantenere aggiornata la propria conoscenza, che per dare un contributo al settore.
  • Un formatore preferisce invece operare come libero professionista e si dedica alla creazione di programmi di formazione personalizzati per aziende e professionisti, alla progettazione di materiali didattici e di corsi online, alla conduzione di workshop e di seminari

Si tratta di una professione adatta a chi possiede ottime competenze comunicative e una grande passione per l’insegnamento.

10. CRITICO CINEMATOGRAFICO O TELEVISIVO

Il critico cinematografico analizza e recensisce film o programmi televisivi per fornirne una valutazione critica sulla qualità e sulle caratteristiche artistiche e narrative. Può lavorare per giornali, riviste, siti web, programmi televisivi o radiofonici.

Le sue attività comprendono la visione dei film o dei programmi televisivi, la scrittura di recensioni dettagliate, la partecipazione a festival e manifestazioni cinematografiche, e l’analisi del contesto culturale e storico in cui si inserisce l’opera.

Deve essere dotato di una grande conoscenza del cinema o della televisione, una buona capacità di analisi critica e di scrittura, una grande passione per la cultura e l’arte, e la capacità di mantenere relazioni positive con altri critici e con il pubblico. Inoltre, deve essere in grado di mantenere una posizione oggettiva e imparziale, valutando l’opera per i suoi meriti artistici e senza pregiudizi o influenze personali.

11. CONSULENTE DI COMUNICAZIONE POLITICA

Il consulente di comunicazione politica aiuta i politici e i partiti a comunicare efficacemente agli elettori i propri messaggi, in modo che risultino chiari e coerenti.

Tra i suoi compiti rientrano la pianificazione della strategia di comunicazione, la gestione delle relazioni pubbliche e della stampa, la scrittura di discorsi e di comunicati stampa, la creazione di contenuti per i social media e la gestione di campagne pubblicitarie.

Questa attività richiede una grande conoscenza delle dinamiche istituzionali e della comunicazione, una grande passione per la politica, nonché la capacità di lavorare sotto pressione e rispettare scadenze serrate.

12. COPY EDITOR O REVISORE DI TESTI

Il copy editor si occupa di revisionare e correggere testi scritti da altri e destinati alla pubblicazione. Lavora su diverse forme di testi, come libri, articoli, manuali, brochure, siti web, e-mail, comunicati stampa e pubblicità.

Si occupa di correggere errori grammaticali, di ortografia e di punteggiatura, di uniformare lo stile e la formattazione, e di migliorare la chiarezza e la coerenza del testo. Inoltre, il revisore deve verificare che il testo rispetti le norme editoriali e le linee guida dell’azienda o del cliente, e che sia adeguato al pubblico di destinazione.

Il lavoro richiede una grande attenzione ai dettagli, una buona conoscenza della grammatica e dell’ortografia, una grande capacità di analisi e di sintesi, una buona conoscenza del processo di editing e delle tecniche di correzione di testi. Inoltre, il copy editor deve essere in grado di sapersi relazionare al meglio con gli autori e di rispettare le scadenze e di lavorare con precisione e rapidità.

13. PRODUTTORE DI CONTENUTI PER RADIO O TELEVISIONE

Il lavoro del produttore di contenuti per radio o televisione consiste nella creazione, produzione e gestione di programmi e contenuti audiovisivi destinati alla trasmissione su radio o televisione. Con la crescita dei media digitali, può lavorare anche alla produzione di contenuti per podcast, video online e altri formati digitali.

Questo lavoro richiede una profonda conoscenza dell’industria dell’audiovisivo e della produzione di programmi. Tra gli sbocchi di Scienze della Comunicazione, è sicuramente uno di quelli maggiormente adatti a personalità dotate di una spiccata creatività.

Il produttore di contenuti lavora in stretta collaborazione con i giornalisti, i conduttori, i tecnici audiovisivi e altri membri del team di produzione per sviluppare e produrre programmi che siano interessanti, coinvolgenti e informativi per il pubblico. Inoltre, deve essere in grado di rispettare le scadenze, di lavorare con un budget e di gestire la produzione e la post-produzione dei programmi.

ALTRI APPROFONDIMENTI UTILI

di Irene A.
Digital Career Coach, esperta di orientamento e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *