Proroga Naspi 2021: tutte le novità del Decreto Sostegni Bis

inps sito web, misure coronavirus

Il decreto sostegni bis proroga la Naspi con requisiti ridotti e introduce importanti novità per l’indennità di disoccupazione, con il blocco della riduzione dell’importo.

In sostanza fino al 31 dicembre può accedere all’agevolazione anche chi non ha maturato 30 giorni di lavoro nell’ultimo anno e i beneficiari percepiscono lo stesso importo per tutta la durata del beneficio.

Vediamo in dettaglio cosa cambia per la Naspi 2021 con il decreto sostegni bis.

NASPI 2021 PROROGA E NOVITA’

Il decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73 interviene, infatti, in materia di Naspi con nuove disposizioni per agevolare l’accesso all’indennità di disoccupazione al maggior numero possibile di persone. Le nuove misure integrano quelle già introdotte dal decreto sostegni (decreto-legge 22 marzo 2021. n. 41) che, pertanto, vengono prorogate.

Dunque è confermata la possibilità di richiedere l’indennità di disoccupazione a requisiti ridotti, prevista dal provvedimento, e vengono introdotte delle novità. In particolare, il decreto sostegni bis modifica l’importo Naspi per il 2021, eliminando fino a fine anno la riduzione progressiva dell’aiuto economico prevista per i beneficiari dalla normativa vigente. La misura è valida dal primo pagamento Naspi successivo alla data del 26 maggio 2021 (entrata in vigore del decreto sostegni bis), dunque decorre dal 1° giugno.

L’Inps, attraverso il messaggio n. 2309 del 16-06-2021, ha fornito chiarimenti sulla sospensione della progressiva riduzione dell’importo Naspi. In particolare, ha chiarito che per sospendere la diminuzione del beneficio si procederà d’ufficio, quindi non è necessario fare domanda.

COSA CAMBIA CON IL DECRETO SOSTEGNI BIS

Ecco, nello specifico, le novità per la Naspi 2021:

  • fino al 31 dicembre 2021 possono chiedere la Naspi anche coloro che non hanno maturato 30 giornate lavorative nei 12 mesi precedenti alla domanda. Questo requisito è momentaneamente sospeso per semplificare l’accesso alla misura;

  • fino al 31 dicembre 2021 non viene applicata la riduzione del 3% dell’importo mensile per i beneficiari a partire dal quarto mese di fruizione della Naspi. Pertanto per le prestazioni in pagamento dal 1° giugno 2021 e per le nuove prestazioni decorrenti nel periodo dal 1° giugno al 31 settembre 2021, l’importo resta uguale fino a fine anno.

Il decreto sostegni bis precisa che, a partire dal 1° gennaio 2022, sarà nuovamente applicata la riduzione. Quindi l’importo delle prestazioni in pagamento con decorrenza antecedente il 1° ottobre 2021 sarà calcolato applicando le riduzioni corrispondenti ai mesi di sospensione trascorsi.

ULTERIORI INFORMAZIONI E AGGIORNAMENTI

Per tutte le informazioni sulla Naspi 2021, come funziona, a chi spetta e come fare domanda puoi leggere questa guida utile. Mettiamo a tua disposizione anche il nostro approfondimento su tutti i bonus e le agevolazioni previsti dal decreto sostegni bis, e la nostra pagina dedicata agli aiuti per lavoratori e famiglie.

Continua a seguirci per restare aggiornato su tutte le agevolazioni previste dal Governo e iscriviti alla nostra newsletter per essere informato su tutte le novità.

Subscribe
Notificami
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments