Bonus 200 euro esteso ad autonomi senza partita IVA: le novità

Tutti i dettagli sul bonus 200 euro esteso ai lavoratori autonomi e ai professionisti senza partita IVA secondo quanto stabilito dal Ministero del Lavoro

200 Euro

Il bonus 200 euro è stato esteso anche ai lavoratori autonomi e professionisti senza partita IVA. Ma non solo, a loro verrà destinata, nel rispetto dei requisiti richiesti, anche l’integrazione aggiuntiva da 150 euro.

Ad annunciarlo è il Ministero del Lavoro che ha confermato la registrazione del Decreto che include queste categorie tra i beneficiari dell’indennità una tantum contro il caro energia. Il Decreto attuativo, infatti, aveva negato l’indennità contro il caro vita a questi lavoratori, nonostante il Decreto Aiuti che l’ha istituita stabiliva diversamente.

In questo articolo vi spieghiamo quali sono le novità sul bonus 200 euro esteso agli autonomi e professionisti senza partita IVA e i motivi dell’iniziale esclusione.

BONUS 200 EURO ESTESO A AUTONOMI SENZA PARTITA IVA

Il Governo ha esteso il bonus 200 euro ad autonomi e professionisti anche se non sono titolari di partita IVA. Questa estensione, inserita nel Decreto interministeriale 7 dicembre 2022 registrato alla Corte dei Conti e in via di pubblicazione, in realtà non è una vera e proprio novità: già il Decreto Aiuti convertito in Legge che ha introdotto l’indennità una tantum contro il caro prezzi l’aveva previsto. Tuttavia, il Decreto Attuativo del 19 agosto 2022 che ha disciplinato le modalità di richiesta del bonus per autonomi e professionisti non aveva incluso, illegittimamente a quanto pare, questa categoria di lavoratori. Ora l’Esecutivo fa dietrofront.

Tra l’altro, gli autonomi e professionisti senza partita IVA avranno diritto anche all’incremento di 150 euro, istituito dal Decreto Aiuti Ter convertito in Legge di cui vi abbiamo parlato in questa guida e destinato ai redditi più bassi. Ma andiamo a vedere da vicino tutti dettagli.

A CHI SPETTA IL BONUS 200 EURO ESTESO

Il bonus 200 euro esteso spetta ai lavoratori autonomi e ai professionisti senza partita IVA. Per capire nel dettaglio quali categorie sono state incluse nell’accesso all’indennità, bisognerà attendere la pubblicazione del Decreto 7 dicembre 2022, su cui vi aggiorneremo. Intanto il Ministero ha fatto sapere che l’ampliamento previsto dal nuovo decreto interessa una platea potenziale di ulteriori 30.000 lavoratori autonomi e circa 50.000 professionisti, tra cui circa 30.000 specializzandi in medicina e chirurgia.

REQUISITI BONUS 200 EURO ESTESO AGLI AUTONOMI

Le condizioni per ottenere il bonus 200 euro e, nel caso, anche il bonus 150 euro sono probabilmente le stesse di quelle già fissate per gli altri lavoratori autonomi. Ovvero:

  • per ottenere il bonus 200 euro i richiedenti devono avere percepito un reddito complessivo lordo non superiore a 35.000 euro nel periodo d’imposta 2021. Inoltre, non devono aver fruito del bonus 200 euro per appartenenza a un’altra categoria (ad esempio, come lavoratori dipendenti, percettori di Reddito di Cittadinanza o in qualsiasi altro gruppo di aventi diritto);

  • per ottenere il bonus 200 euro incrementato di 150 euro (bonus 350 euro), autonomi e professionisti senza PI devono avere un reddito complessivo lordo non superiore a 20.000 euro nel 2021.

Ad ogni modo, per avere certezza di quali saranno però i requisiti del bonus 200 euro esteso a lavoratori autonomi e professionisti senza partita IVA, bisognerà attendere la pubblicazione del Decreto 7 dicembre 2022 su cui vi aggiorneremo.

DOMANDA BONUS 200 EURO ESTESO

Probabilmente, per ottenere il bonus 200 euro esteso ad autonomi e professionisti senza partita IVA gli interessati potranno fare domanda attraverso canali differenti dall’INPS, che è stato già ente di riferimento per le altre categorie. Sarà necessario attendere le istruzioni del Decreto interministeriale per avere informazioni aggiuntive su come funzionerà il bonus e come richiederlo. Vi aggiorneremo non appena saranno resi noti tutti i dettagli.

QUANDO ARRIVA IL BONUS 200 EURO ESTESO

Il bonus 200 euro esteso ad autonomi e professionisti senza partita IVA dovrebbe arrivare il mese successivo a quello di presentazione della domanda. Vi aggiorneremo sui tempi certi di erogazione non appena saranno chiariti dal Ministero.

NOTA MINISTERIALE DEL 10 DICEMBRE 2023

Mettiamo a disposizione anche il testo della nota pubblicata il 10 gennaio 2023 sul sito istituzionale del Ministero del Lavoro in cui viene annunciata questa estensione. Non appena verrà pubblicato il Decreto attuativo forniremo anche quello.

ALTRI AIUTI E COME RESTARE AGGIORNATI

Per conoscere altri aiuti, bonus e agevolazioni disponibili per famiglie e lavoratori potete visitare la nostra sezione dedicata agli aiuti alle persone. Vi invitiamo anche ad iscrivervi alla nostra newsletter gratuita per ricevere tutti gli aggiornamenti e al canale Telegram, per leggere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti