Foto profilo Linkedin: i segreti per renderla perfetta

foto profilo linkedin
Photo Credit: Miss Ty / Shutterstock
adv

Sapete che una foto sul profilo LinkedIn inadatta può portare a scartare un candidato?

Per farsi strada nel mondo del lavoro, è sempre più importante curare ogni dettaglio di questo social network e il primo biglietto da visita è proprio la foto, mentre in molti sbagliano sottovalutando questo aspetto.

Ecco una guida per realizzare la foto perfetta del profilo LinkedIn.

L’IMPORTANZA DELLA FOTO PROFILO LINKEDIN

Negli ultimi anni, trovare lavoro su LinkedIn è una pratica divenuta ormai sempre più frequente, in quanto questo social network viene utilizzato sia dagli utenti per cercare un nuovo lavoro, sia dalle aziende per trovare profili professionali adeguati alle proprie esigenze. Possedere un profilo LinkedIn ben curato può quindi essere un’ottima vetrina sul mondo del lavoro e aiutare a sviluppare un sano networking.

Molto spesso viene sottovalutata l’importanza di una bella foto profilo: una foto ben fatta e di buona qualità, incoraggerà gli utenti a visitare il vostro profilo aumentando le possibilità di ricevere contatti. Anche solo il fatto di possedere un vostro ritratto e non essere rappresentati da un anonimo disegno stilizzato impostato di default da LinkedIn, moltiplicherà le visualizzazioni del vostro profilo.

Vediamo quindi tutti i suggerimenti per realizzare al meglio la foto del profilo LinkedIn.

COME DEVE ESSERE LA FOTO PROFILO DI LINKEDIN?

Vediamo in primo luogo i requisiti richiesti dalla piattaforma Linkedin per la foto:

  • la dimensione massima del file è 8 MB;
  • le dimensioni, in pixel, devono essere comprese tra 400 (l) x 400 (h) e 7680 (l) x 4320 (h). Dopo averla caricata, è possibile modificare la foto ma è preferibile aggiungerne una che non richieda un ritaglio eccessivo;
  • I tipi di file devono essere PNG o JPG, mentre le GIF non sono supportate;
  • LinkedIn potrebbe rimuovere la foto qualora questa non sia una fotografia del viso. Alcuni esempi di foto che non dovrebbero essere utilizzate sono: loghi aziendali, paesaggi, animali, parole o frasi, bandiere, immagini o foto d’archivio.

Come caricare la foto profilo LinkedIn? Entra sul tuo profilo, clicca sulla sezione a sinistra dove andrà la foto. Clicca poi su “aggiungi foto”, seleziona l’immagine corretta dal tuo pc o smartphone e conferma il caricamento. Da dicembre 2023 non è più possibile inserire un video al posto dell’immagine di profilo.

adv

SCEGLIETE UNA FOTO ATTUALE

Prima di tutto caricate sul portale una foto recente. La foto è parte del vostro biglietto da visita, quindi sicuramente dovrà rappresentarvi al meglio senza però risultare ingannevole.

La vostra foto deve essere realistica e attuale, perciò evitate ritratti ritoccati da varie app o datati e aggiornatela sempre come fate con il vostro profilo. Se avete cambiato taglio o colore di capelli oppure avete incominciato ad indossare gli occhiali, non dimenticate di sostituire la vecchia fotografia con una che vi ritrae con il vostro nuovo look, perché il vostro obiettivo principale è essere riconoscibili dagli altri utenti.

Ad esempio, può capitare che prima di una riunione o di un pranzo di lavoro un cliente visiti il vostro profilo LinkedIn per riconoscervi al vostro incontro; se trovasse una vostra foto di due anni fa quando ancora portavate una lunga chioma bionda, difficilmente vi riconoscerà se nel frattempo siete passate ad un caschetto nero corvino!

FATE UNA FOTO IN PRIMO PIANO

Quando un utente cerca il vostro nome e cognome nella speranza di identificarvi tra innumerevoli omonimi, deve potervi riconoscere velocemente e senza indugi.

Ecco perché la migliore tipologia di foto LinkedIn per il vostro profilo è il primo piano. Una fotografia che vi ritrae al mare, magari in lontananza immersi tra onde, o a cavallo della vostra nuova mountain bike mentre indossate un paio di occhiali da sole, non aiuta di certo l’utente ad identificarvi tra decine di “Mario Rossi”.

Evitate quindi foto a figura intera e scegliete un’inquadratura che incornici il viso, dalla testa a fino appena sotto le spalle. Va bene anche una foto che sia a mezzo busto. Evitate di ricorrere ad avatar ed intelligenza artificiale, perché dovete dimostrare sicuramente professionalità, ma prima di tutto autenticità.

REALIZZATE UNA FOTO PROFESSIONALE

Il vostro obiettivo è apparire professionali e affidabili, quindi un selfie scattato nel giardino di casa o una foto di gruppo ritagliata malamente non sono opzioni da prendere in considerazione.

Ecco alcuni consigli per uno scatto professionale:

  • potete realizzare una foto ‘in casa’, se non avete la possibilità di rivolgervi ad un fotografo, usando una macchina fotografica che permetta di realizzare una foto di buona qualità oppure uno smartphone di ultima generazione;
  • assicuratevi che vi sia una giusta luce che illumini il viso;
  • evitate di scattare la foto in ambienti bui o con luci troppo calde o troppo fredde che andrebbero e modificare i colori reali senza una corretta regolazione del bianco (luci colorate, neon, tungsteno);
  • scattate una foto con luce naturale all’ora di pranzo, non è necessario essere all’esterno basta che il vostro viso sia illuminato dalla luce che proviene da una finestra;
  • non usate il flash;
  • attenzione alla scelta dello sfondo: da evitare assolutamente colori troppo forti, fantasie con parole o forme geometriche che confondono e possono essere fonte di distrazione. Preferite uno sfondo neutro, di un unico colore, che sia bianco, nero o grigio; un semplice muro di casa dal colore omogeneo sarà perfetto. Ricordate che siete voi i protagonisti della foto e non quello che vi sta attorno.
adv

COME VESTIRSI PER LA FOTO SU LINKEDIN?

Per scegliere il corretto outfit per la foto profilo di Linkedin, seguite questi consigli:

  • pensate al vostro pubblico di riferimento. Siete alla ricerca di un nuovo lavoro? Volete mostrare la vostra credibilità e professionalità a nuovi potenziali clienti? Fate un’espressione adeguata al contesto, quindi cordiale e professionale, evitando foto completamente inespressive o eccessivamente serie;
  • scegliete l’abbigliamento adatto ad un colloquio di lavoro, quindi in maniera adeguata al vostro settore: giacca e cravatta saranno perfetti per un manager che lavora nel campo della finanza, ma stoneranno su un aspirante personal trainer;
  • curate i dettagli, ad esempio per le donne sarebbe preferibile un trucco leggero e dei capelli in piega, mentre per gli uomini sarebbe ottimale avere barba e capelli curati.

Ora che avete letto tutti consigli per realizzare una foto del profilo di ottima qualità, non vi resta che mettere in pratica questi suggerimenti e aspettare di ricevere le notifiche di nuovi collegamenti da parte di datori di lavoro!

ALTRI APPROFONDIMENTI UTILI:

di Elena B.
Redattrice, esperta di lavoro, impiego estero e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *