Graduatoria carta risparmio spesa Comune di Napoli: elenco idonei

Il Comune di Napoli ha pubblicato la graduatoria della Carta risparmio spesa con l’elenco degli idonei

Comune Napoli
Photo credit: DinoPh / Shutterstock
adv

Il Comune di Napoli ha pubblicato la graduatoria della Carta risparmio spesa con l’elenco idonei, reso noto nel pieno rispetto della privacy, cioè senza nomi e cognomi, ma solo con numero DSU ISEE 2023 e le iniziali del capofamiglia.

Dal 24 luglio e fino al 21 agosto 2023, le famiglie aventi diritto riceveranno dal Comune di Napoli una lettera contenente le istruzioni per il ritiro della Postepay precaricata con il contributo una tantum da 382,5 euro.

In questo articolo mettiamo a disposizione la graduatoria della Carta risparmio spesa di Napoli, con l’elenco degli idonei alla misura e spieghiamo come capire se si riceverà il beneficio oppure no.

GRADUATORIA CARTA RISPARMIO SPESA NAPOLI

Il Comune ha pubblicato la graduatoria della Carta risparmio spesa 2023 di Napoli, consultabile in questa pagina. Non tutti i cittadini potenzialmente idonei riceveranno la carta, verrà data solo alle famiglie più “svantaggiate” secondo l’ordine di priorità definito dall’INPS, dato che i fondi sono limitati.

L’elenco è stato pubblicato nel pieno rispetto della privacy in questa pagina del sito comunale in quanto la lista dei beneficiari della Carta risparmio spesa non può essere pubblicata comprensiva di nomi e cognomi o dati personali sensibili. Il Comune pertanto ha reso nota la graduatoria in forma tutelata, ovvero nella lista compaiono solo il numero di protocollo della DSU ISEE 2023 identificabile con il beneficiario e le iniziali del capofamiglia.

Per comprendere meglio perché alcune famiglie riceveranno il beneficio e altre no, andiamo a scoprire nel dettagli cosa indica l’elenco idonei dell’Ente partenopeo.

COME SONO STATI SCELTI GLI IDONEI

Sono 31.307 le famiglie beneficiarie della Carta risparmio spesa “Dedicata a te” del Comune di Napoli. Come sono state scelte? I beneficiari della misura sono stati identificati dall’INPS in questo ordine:

1) PRIMO GRUPPO: i nuclei familiari composti da almeno tre persone, con ISEE inferiore a 15.000 euro con minori fino a 14 anni, nati cioè tra il 2023 e il 30 dicembre 2009 sono i primi in graduatoria;


2) SECONDO GRUPPO: i nuclei familiari composti da almeno tre persone, con ISEE inferiore a 15.000 euro, con componenti a carico minori dai 14 ai 18 anni, ovvero i nati tra il 31 dicembre 2009 e il 31 dicembre 2005 sono i successivi in graduatoria;


3) TERZO GRUPPO: l’ultima parte della graduatoria è stata redatta in base alla numerosità componenti, che non deve essere inferiore a 3, in ordine di ISEE crescente e data di nascita dei tre componenti più giovani.

Tenendo conto delle carte assegnate, cioè 31.307, sono rientrati nella graduatoria Carta risparmio spesa del Comune di Napoli tutti i nuclei in possesso dei requisiti che rientrano nei primi due gruppi sopra indicati e solo i nuclei con ISEE inferiore a 4.003 euro del terzo gruppo.

In pratica hanno avuto precedenza le famiglie numerose, con reddito più basso rispetto ad altri e componenti a carico mediamente più giovani. A seguire il resto.

Altre famiglie, pur essendo in possesso dei requisiti per l’accesso alla carta solidale acquisti del Comune di Napoli (iscrizione all’anagrafe del comune e ISEE non superiore a 15mila euro annui), sono rimaste escluse in quanto i fondi sono limitati ed è stata data precedenza alle famiglie più svantaggiate.

Tutti i beneficiari sono identificabili dal numero di protocollo della DSU ISEE 2023 in corso di validità e dalle iniziale dei capifamiglia, oltre alla data di nascita.

adv

COME CAPIRE SE SI È BENEFICIARI

I cittadini residenti nel Comune di Napoli possono sapere con certezza se sono beneficiari della Carta risparmio spesa guardando la graduatoria da questa pagina. Ricordiamo che per identificare la propria posizione, è necessario essere in possesso del proprio numero di protocollo DSU ISEE 2023 e verificare le iniziali del capofamiglia.

Il numero di protocollo della DSU ISEE è un codice alfanumerico del tipo “INPS-ISEE-2023-XXXXXXXXX-00”. Al posto delle “X” ci sono 9 numeri o lettere. Ognuno può conoscere il proprio numero di protocollo ISEE guardando la propria DSU, in alto a destra.

COSA FARE SE NON SI RICEVE LA COMUNICAZIONE

Chi non risulta nell’elenco degli idonei beneficiari in graduatoria a Napolisignifica che non ha diritto al bonus.

Chi invece risulta presente nella graduatoria del Comune di Napoli, ma non ha ricevuto la comunicazione entro il 21 agosto, dal 22 agosto 2023 può chiedere spiegazioni e chiarimenti all’Ente secondo queste modalità:

  • recandosi presso gli uffici del Servizio Politiche di Inclusione e di Integrazione Sociale, siti in via Salvatore Tommasi n. 19 a Napoli, dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e dalle ore 14:00 alle ore 16:00 per ritirare la copia della comunicazione;

Il Comune di Napoli non fornirà informazioni telefoniche.

QUANDO ARRIVA LA CARTA RISPARMIO SPESA A NAPOLI

Il Comune di Napoli ha fatto sapere che il recapito della lettera di comunicazione della Carta solidale acquisti con la quale recarsi presso gli Uffici Postali per il ritiro della Postepay dedicata, è prevista dal 24 luglio 2023 ed entro il 21 agosto 2023. La comunicazione dirà presso quale ufficio postale ritirare la card. La carta viene consegnata da Poste Italiane già attiva.

Come mai questo ritardo fino ad agosto? La disciplina nazionale sulla carta solidale per acquisti prevede che l’invio delle comunicazioni via lettera o via SMS debba avvenire a partire dal 18 luglio 2023. Napoli ha iniziato la diffusione il 24 luglio 2023 e ha definito entro il 21 agosto 2023 l’arco di tempo necessario all’invio delle lettere di comunicazione del bonus ai cittadini beneficiari.

Per avere la carta, infine, è necessaria la compilazione dei moduli e documenti per ritirare la Carta risparmio spesa in Posta.

adv

GLI ESCLUSI IN QUANTO NON IDONEI

Ricordiamo che sono esclusi dalla graduatoria Carta risparmio spesa del Comune di Napoli, in quanto non idonei, tutti quelli che percepiscono già una forma di sostegno al reddito, nonché tutti coloro che non risultano residenti a Napoli.

L’Ente partenopeo ha anche specificato che la competenza riservata al Comune è esclusivamente la comunicazione ai destinatari riguardante l’ammissione al beneficio.

Trattandosi, per il resto, di una procedura interamente gestita dall’INPS, il Comune di Napoli ha chiarito anche di non essere in possesso dei dati relativi alle motivazioni di esclusione dal beneficio.

LA GUIDA ALLA CARTA RISPARMIO SPESA

Per approfondire, mettiamo a vostra disposizione la guida aggiornata sulla Carta Risparmio Spesa in cui vi spieghiamo in modo dettagliato cos’è, come funziona, a chi spetta e come ottenerla.

In questa pagina, invece, trovate i dettagli su come funziona la lista dei beneficiari della Carta solidale acquisti.

LA COMUNICAZIONE DEL COMUNE DI NAPOLI

Per completezza informativa segnaliamo che la graduatoria definitiva è stata pubblica dal Comune di Napoli sul sito web istituzionale in questa pagina, nella sezione dedicata alla Carta solidale INPS 2023.

Questo è un grande segnale di trasparenza dimostrato dal Comune napoletano, proprio come ha già fatto Milano (in questa pagina trovate la relativa graduatoria per i milanesi), si tratta di una strada che non è stata scelta da tanti altri Comuni. Il caso più eclatante è la decisione del Comune di Roma di non pubblicare la graduatoria con l’elenco dei beneficiari della carta, per i motivi che vi abbiamo spiegato nel nostro articolo.

INTERESSANTI APPROFONDIMENTI CORRELATI

Per approfondire le novità sui concorsi vi consigliamo la lettura delle nostre guide su:

ALTRI AGGIORNAMENTI

In questo articolo invece vi spieghiamo come il Comune di Palermo ha deciso di gestire le comunicazioni per il ritiro. Potete consultare anche:

Invece, tra gli altri aiuti interessanti attivi per le famiglie vi invitiamo a leggere il nostro approfondimento sul Reddito alimentare e quello su come funziona e a chi spetta la Carta acquisti, mentre in questo articolo vi spieghiamo qual è la differenza con la carta “Dedicata a te”. Vi consigliamo la lettura del nostro articolo che spiega cos’è e come funziona la nuova carta di inclusione. Queste misure si aggiungono ai bonus famiglia 2023.

Per scoprire altre interessanti novità sugli aiuti alle famiglie e ai lavoratori, consultate questa sezione. Vi ricordiamo che è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

di Valeria C.
Giornalista, esperta di leggi, politica e lavoro pubblico.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

9 Commenti

Scrivi un commento
  1. La vergogna e che tutti gli aventi diritto, potevano ricevere un comunicazione tramite email e si evitava questo ;
    Come sempre … Nn funziona un diavolo
    e si evitano file interminabili .

  2. Io con moglie e 2 bimbi 7 e 11 anni isee 5000€ non sto in graduatoria e nessuno mi da una motivazione vergognoso il comune di castellammare

  3. E come tutte le cose che fanno il Milan eurocomune di Napoli, perché io con tre persone io mia moglie e mio figlio di 22 non mi tocca isee al di sotto di quindi

  4. Io non trovo giusto che devono riceverla solo un nucleo di 3 persone io vedova con isee basso con una figlia non mi spetta ?? persone anziane ma come cavolo fate ??ma pensate prima di decidere sono molto ma molto arrabbiata 😠

  5. Buongiorno se non ho rinnovato l isee quest’ anno ho diritto lo stesso alla scheda? In famiglia siamo 5 persone di cui 2 invalide grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *