Incentivi agricoltori del Veneto per l’acquisto di attrezzature: domanda 2023

La guida agli incentivi per gli agricoltori del Veneto per finanziare l’acquisto di attrezzature agricole di ultima generazione nel 2023

agricoltore, agricoltura
adv

Sono disponibili nuovi incentivi per gli agricoltori del Veneto finalizzati all’acquisto di macchinari innovativi e attrezzature eco sostenibili. Dal 10 gennaio 2023 è possibile inoltrare le richieste sul sito online di AVEPA, l’ente incaricato di regolare la procedura e le ammissioni delle aziende.

Grazie alla nuova misura le imprese agricole venete possono investire in beni strumentali di ultima generazione per il benessere animale e la conservazione del suolo fino ad un milione e 200 mila euro.

In questa guida vi spieghiamo nel dettaglio quali sono gli incentivi per agricoltori del Veneto, a chi sono rivolti e come presentare domanda per accedervi.

COSA SONO GLI INCENTIVI AGRICOLTORI DEL VENETO

I nuovi incentivi per l’agricoltura del Veneto consistono in contributi, destinati agli agricoltori della Regione, per l’acquisto di nuovi macchinari “green”, erogati a rimborso in percentuale variabile tra il 40% e il 60% della spesa in base all’intervento che si vuole attuare e alla sede in cui è ubicata l’azienda. L’incentivo all’acquisto delle nuove attrezzature serve a ridurre le emissioni di gas serra e a migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’impresa ed è concesso fino a 1.200.000 euro per ciascuna azienda.

Il bando per gli incentivi in favore degli agricoltori del Veneto è stato approvato dalla Giunta regionale con la delibera n. 4 del 10 gennaio 2023 con una dotazione di 1 milione di euro e rientra nel Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020 (investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda agricola – Riduzione delle emissioni inquinanti di origine zootecnica in atmosfera ATTREZZATURE). Ma andiamo a vedere nel dettaglio le spese ammissibili e chi può accedere agli incentivi per agricoltori del Veneto.

A CHI SPETTANO GLI INCENTIVI AGRICOLTORI VENETO 2023

Possono accedere al bando e ottenere i contributi i seguenti soggetti:

  • agricoltori, imprenditore Agricolo Professionale (IAP) come definito dalla normativa
    nazionale e regionale. In alternativa, essere imprenditore agricolo, ai sensi dell’art. 2135 del Cod. Civ., iscritto alla gestione previdenziale agricola INPS in qualità di Coltivatore Diretto o di IAP (per i requisiti specifici si rimanda al punto 2.2 del Bando)
  • cooperative di produzione agricola che svolgono come attività principale la coltivazione dei terreni e l’allevamento animale.

Le imprese devono presentare i seguenti requisiti:

  • essere iscritte al Registro delle imprese presso la Camera di Commercio A.A., all’Anagrafe del Settore Primario e all’U.T.E., l’Ufficio Tecnico Erariale gestito dall’Agenzia delle Entrate secondo l’art. 1 del DPR 1/12/1999 n. 503;

  • essere ubicate nel territorio regionale: in particolare, la SAU (superficie agricola utilizzata) deve ricadere per più del 50% nell’ambito territoriale di applicazione della misura;

  • avere dimensioni pari ad almeno 12.000 euro di Produzione Standard totale in zona montana e ad almeno 15.000 euro di Produzione Standard totale nelle altre zone (per i dettagli vedi punto 5 del Bando).

ATTREZZATURE ACQUISTABILI

Come anticipato, l’incentivo è erogato a fronte dell’acquisto di macchine e attrezzature per la riduzione dell’impatto ambientale, il miglioramento del benessere animale e la conservazione del suolo (agricoltura conservativa, agricoltura di precisione). La tabella contenente gli interventi ammissibili è riportata nell’Allegato tecnico 11.3 del Bando).

SPESE AMMESSIBILI

Nel concreto, la spesa massima ammissibile nell’arco di 4 anni è pari a 600 mila euro per le imprese ed 1 milione e 200 mila euro per le cooperative agricole. Viceversa, l’importo minimo di spesa ammissibile per domanda è pari a 8 mila euro nelle zone montane e 15 mila euro nelle altre zone. Inoltre, grazie agli aiuti regionali gli agricoltori potranno ottenere dei contributi per l’acquisto di attrezzature finalizzate a:

  • migliorare il benessere animale;
  • conservare la fertilità del suolo (macchine agricole di conservazione e precisione);
  • coprire le strutture di stoccaggio di liquami e lo spandimento degli stessi;
  • interrare le superfici di suolo che prevedono l’applicazione di fertilizzanti;
  • sostenere le spese generali ad eccezione dei costi per gli studi di fattibilità.

È possibile consultare l’elenco completo delle spese ammesse nel Programma di Sviluppo Rurale del Veneto 2014-2020 (punto 3 del Bando).

A QUANTO AMMONTANO I CONTRIBUTI

I contributi, calcolati sulla spesa ammessa (zona montana o altre zone), sono così modulati:

  • In caso di imprese agricole condotte da giovani agricoltori (con età non superiore a 40 anni) entro 5 anni dall’insediamento:
    – se in zona montana: 60% della spesa ammessa;
    – se in altre zone: 50% della spesa ammessa.


  • In caso di altre imprese agricole:
    – se in zona montana: 50% della spesa ammessa;
    – se in altre zone: 40% della spesa ammessa.
adv

COME SI PRESENTA LA DOMANDA

La domanda per ottenere gli incentivi deve essere inviata in via telematica dal 10 gennaio all’11 aprile 2023 all’Agenzia Veneta per i Pagamenti – AVEPA accedendo all’apposito applicativo a questo indirizzo, secondo le modalità e seguendo il manuale per la presentazione telematica delle domande scaricabile da questa pagina.

COME FUNZIONANO GLI INCENTIVI E GRADUATORIA

Per essere inseriti in graduatoria ed ottenere gli incentivi, gli agricoltori del Veneto devono conseguire un punteggio minimo pari a 40 punti. L’impresa deve, inoltre, produrre:

  • un Piano Aziendale (PA) che dimostra come gli investimenti migliorano la sostenibilità globale dell’azienda. Il PA deve essere redatto secondo il format messo a disposizione da AVEPA, nella sezione modulistica accessibile su questa pagina;

  • la copia del bilancio e/o della documentazione IVA riferita agli ultimi due anni fiscali conclusi a dimostrazione dei dati economici riportati nel Piano aziendale;

  • la relazione descrittiva contenente il bilancio delle emissioni di ammoniaca pre e post-intervento.

Si hanno poi 120 giorni di tempo dall’inserimento in graduatorie per richiedere l’aiuto finanziario e 3 anni per utilizzare il contributo.

TESTO DEL BANDO INCENTIVI AGRICOLTORI VENETO 2023

Per completezza di informazioni mettiamo a vostra disposizione anche il testo integrale (Pdf 1,7 kb) del bando incentivi agricoltori del Veneto 2023.

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Se la guida ti è stata utile, ti consigliamo di leggere i seguenti articoli:

Vi consigliamo anche di leggere il nostro focus sull’esonero contributivo dedicato ai coltivatori diretti e la guida sull’incentivo Generazione terra. Per scoprire le agevolazioni a favore dei datori di lavoro è possibile visitare la nostra pagina dedicata agli aiuti alle imprese. Consigliamo anche di iscriversi gratis alla nostra newsletter, per ricevere tutti gli aggiornamenti, e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *