Lavoratori svantaggiati 2020: chi sono

lavoro, lavorare, mano, agente, assicurazione

Chi sono i lavoratori svantaggiati? Si tratta di particolari categorie di soggetti che si trovano in condizioni di svantaggio, a cui sono destinati specifici aiuti.

Queste categorie svantaggiate si distinguono in lavoratori svantaggiati e lavoratori molto svantaggiati, e possono accedere ad incentivi diversi in base alla categoria di riferimento.

Facciamo chiarezza su cosa si intende per lavoratori svantaggiati, requisiti e agevolazioni a cui hanno diritto.

LAVORATORI SVANTAGGIATI DEFINIZIONE

Il decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali 17 ottobre 2017 individua le seguenti categorie di lavoratori in condizione di svantaggio, che possono accedere a specifiche agevolazioni:

LAVORATORI SVANTAGGIATI

Rientrano in questa categoria i lavoratori che si trovano in una delle seguenti condizioni

  1. non hanno un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi. Sono compresi coloro che nell’ultimo semestre, hanno svolto attività lavorativa in forma autonoma o parasubordinata, percependo un reddito annuale più basso di quello minimo escluso da imposizione;
  2. hanno un’età compresa tra i 15 e i 24 anni o superiore a 50 anni;
  3. non possiedono un diploma di scuola media superiore o professionale, oppure hanno completato la formazione a tempo pieno da massimo 2 anni e non hanno ancora ottenuto il primo impiego regolarmente retribuito;
  4. sono adulti (età minima di 25 anni) che vivono soli con una o più persone a carico;
  5. sono occupati in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparità tra uomini e donne che supera almeno del 25% la media della disparità tra i generi in tutti i settori economici, e appartengono al genere sottorappresentato;
  6. fanno parte di una minoranza etnica di uno Stato dell’Unione Europea e hanno bisogno di migliorare la propria formazione linguistica e professionale o la propria esperienza lavorativa per aumentare le possibilità di trovare un lavoro stabile.

LAVORATORI MOLTO SVANTAGGIATI

Fanno parte di questa categoria i soggetti che si trovano in una delle seguenti situazioni

  1. non hanno un lavoro retribuito regolarmente da almeno 2 anni (24 mesi);
  2. sono privi di un impiego regolarmente retribuito da minimo 12 mesi. Oppure hanno esercitato, nell’ultimo anno, un’attività lavorativa autonoma o parasubordinata percependo un reddito inferiore a quello minimo annuale non imponibile. Inoltre presentano uno dei seguenti requisiti:
    – età compresa tra 15 e 24 anni, o superiore a 50 anni;
    – assenza di diploma di scuola media superiore o professionale, o aver completato la formazione a tempo pieno da non oltre 2 anni senza ottenere ancora un primo impiego regolarmente retribuito;
    – età non inferiore a 25 anni, con una o più persone a carico;
    – lavorare in professioni o settori in cui la disparità uomo-donna è superiore almeno al 25% della disparità media tra uomini e donne negli altri settori economici, e appartenere al genere sottorappresentato;
    – appartenenza a minoranze etiche di Paesi membri dell’UE e necessità di migliorare la propria formazione linguistica e professionale o la propria esperienza professionale per incrementare le possibilità di accedere ad un impiego stabile.

LAVORATORI SVANTAGGIATI AGEVOLAZIONI

Un lavoratore svantaggiato o molto svantaggiato ha diritto a specifici aiuti per l’inserimento e il reinserimento lavorativo. Si tratta, in buona parte, di agevolazioni e contributi economici rivolti alle aziende. Dunque servono ad incentivare le assunzioni di queste categorie svantaggiate e molto svantaggiate.

Infatti spesso sono previsti per chi assume lavoratori svantaggiati sgravi contributivi che possono arrivare fino alla decontribuzione totale. Cosa significa? Che il datore di lavoro che stipula un contratto di lavoro con questi soggetti ha diritto ad uno sconto sui contributi o all’esonero totale. Il beneficio ha durata variabile in base al tipo di incentivo.

Per conoscere tutte le agevolazioni per lavoratori svantaggiati disponibili e gli incentivi per assumerli potete visitare questa pagina.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Per ulteriori informazioni mettiamo a vostra disposizione il DECRETO (Pdf 1,44Mb) 17 ottobre 2017.

AIUTI DISPONIBILI E AGGIORNAMENTI

Per restare informati sugli aiuti per le persone in difficoltà e su incentivi, agevolazioni e bonus per lavoratori e famiglie potete visitare la nostra sezione dedicata. Continuate a seguirci per rimanere aggiornati, iscrivendovi alla nostra newsletter gratuita.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments