Lettera assunzione colf e badanti 2022: nuove regole e fac simile pdf

Aumentano obblighi informativi in capo ai datori di lavoro domestico privati nella redazione della lettera di assunzione del dipendente. Ecco tutte le novità

colf, badanti, badante

Arrivano novità su come redigere la lettera di assunzione di colf e badanti con l’entrata in vigore del Decreto Trasparenza sul lavoro.

Chi assume badanti, colf e babysitter dal 13 agosto 2022 deve rispettare nuovi obblighi informativi fornendo un numero maggiore di dati e informazioni al momento dell’assunzione, pena sanzioni dai 250 ai 1.500 euro.

In questa guida vi spieghiamo quali sono le novità e come redigere un contratto per lavoro domestico alla luce delle nuove regole. Mettiamo anche a vostra disposizione il fac simile in pdf della lettera di assunzione aggiornata da scaricare.

LETTERA ASSUNZIONE COLF E BADANTI 2022, LE NOVITÀ NORMATIVE

A rivedere la normativa degli obblighi informativi nei rapporti di lavoro è stato il Decreto Trasparenza su Lavoro (Decreto legislativo 27 giugno 2022, n. 104 pubblicato sulla GU Serie Generale n.176 del 29-07-2022). La norma modifica sostanzialmente il Decreto Legislativo 152 del 1997 e recepisce la Direttiva (UE) 1152 del 2019 andando a intervenire anche sul lavoro domestico e cambiando, quindi, il contenuto della lettera di assunzione di colf e badanti nel 2022.

Le sanzioni per chi non rispetta le nuove regole vanno da 250 a 1.500 euro per ciascun lavoratore. Tutti i chiarimenti operativi, per tutte le categorie di datori di lavoro e lavoratori coinvolte, sono poi arrivate dall’Ispettorato del Lavoro con la Circolare n.4 del 10 agosto 2022 e dal Ministero del Lavoro con la Circolare 19 del 20 settembre 2022 su cui potete leggere il nostro approfondimento dedicato. Vediamo nel dettaglio tutte le novità.

A CHI SI RIVOLGONO I NUOVI OBBLIGHI INFORMATIVI

La lettera di assunzione di colf e badanti va redatta secondo le nuove regole in vigore dal 13 agosto 2022 per regolare tutti rapporti di lavoro domestico. Più precisamente, le nuove regole si applicano a tutti i datori di lavoro domestico, compreso chi utilizza il “Libretto famiglia”, mentre sono esclusi i rapporti sotto un certo numero di ore, con una media di tre ore a settimana calcolata nell’arco di quattro settimane consecutive.

QUALI SONO I NUOVI OBBLIGHI

Già il Decreto Legislativo 152 del 1997  prevedeva l’obbligo, in capo al datore di lavoro, di fornire al momento dell’assunzione al dipendente tutte le informazioni concernenti il proprio rapporto di lavoro, consentiva anche il rinvio alla documentazione contrattuale. Il nuovo Decreto specifica che tali informazioni devono essere fornite al lavoratore per iscritto, in formato cartaceo o elettronico, all’atto dell’assunzione prima che inizi l’esecuzione della prestazione e, comunque, entro i 7 giorni successivi. Gli obblighi informativi si applicano anche ai rapporti di lavoro attivi dalla data del 1° agosto ma solo previa richiesta scritta del lavoratore, da soddisfare entro 60 giorni.

Questo l’elenco aggiornato delle informazioni da inserire nella lettera di assunzione colf e badanti 2022:

  • identità delle parti;
  • luogo di lavoro;
  • inquadramento;
  • livello e qualifica del lavoratore;
  • tipologia del rapporto;
  • durata del patto di prova;
  • durata delle ferie e di altri congedi retribuiti
  • retribuzione iniziale precisando minimo tabellare, superminimo, indennità e altri elementi costitutivi;
  • modalità di pagamento;
  • programmazione dell’orario di lavoro;
  • procedura e preavviso in caso di dimissioni e di licenziamento.

La disciplina di dettaglio potrà essere comunicata al lavoratore anche attraverso il rinvio al contratto collettivo applicato, che dovrà essere consegnato (in formato cartaceo o elettronico) previa firma per avvenuta ricezione.

NUOVA ORGANIZZAZIONE DELL’ORARIO DI LAVORO

Un tema delicato è l’indicazione dell’orario di lavoro nella lettera di assunzione di colf e badanti nel 2022. Il Decreto Trasparenza specifica che deve essere indicato se l’orario di lavoro è prevedibile o imprevedibile:

  • nel caso di lavoro prevedibile, il datore comunica al lavoratore la programmazione, le eventuali condizioni dello straordinario e quelle per i cambi turno;

  • in caso di lavoro imprevedibile in gran parte o interamente, il datore deve comunicare, oltre alla variabilità della programmazione del lavoro, l’ammontare minimo delle ore retribuite garantite, le ore e i giorni nei quali il lavoratore è tenuto a svolgere le prestazioni e il periodo minimo di preavviso al quale ha diritto prima di iniziare a lavorare.

NOVITÀ SULLE FERIE

Una delle cose più importanti da inserire nella nuova lettera di assunzione per colf e badanti 2022 è una specificazione sulle ferie. Se prima doveva essere solo genericamente indicato il periodo concordato dalle parti per il godimento delle ferie annuali, ora il Decreto Trasparenza Lavoro stabilisce che debba essere specificata anche la durata delle ferie. La durata è pari a 26 giorni lavorativi per ogni anno di servizio, così come stabilito dall’articolo 17 del CCNL Lavoro Domestico.

NUOVE REGOLE SUL LICENZIAMENTO

La nuova lettera di assunzione per colf e badanti specifica anche la procedura, la forma ed i termini del preavviso in caso di risoluzione del rapporto di lavoro, contenuti specificati all’articolo 40 del CCNL Lavoro Domestico.

OBBLIGHI INFORMATIVI SULLO STIPENDIO

Novità anche sul fronte dell’indicazione della retribuzione. Nella nuova lettera di assunzione per i lavoratori domestici non basterà più indicare lo stipendio pattuito, ma dovranno esserne specificati anche gli elementi costituivi. Ovvero, il datore di lavoro dovrà indicare:

  • minimo tabellare;
  • superminimo;
  • eventuali indennità previste dal CCNL.

Diventa anche obbligatorio specificare il giorno del pagamento e la modalità, cioè con bonifico o contanti, secondo la normativa di riferimento. Infine, per quanto concerne l’aspetto previdenziale e assicurativo, il datore di lavoro domestico con il Decreto Trasparenza Lavoro è tenuto ad indicare nella lettera di assunzione oltre all’obbligatorietà del versamento dei contributi di assistenza contrattuale, anche tutti gli Enti e gli Istituti che ricevono i contributi previdenziali e assicurativi dovuti al lavoratore.

SANZIONI

Anche se il Decreto Trasparenza Lavoro è in vigore dal 13 agosto 2022, le disposizioni si applicano a tutti i rapporti di lavoro già instaurati alla data del 1° agosto 2022. L’articolo 16 del Decreto prevede che il datore di lavoro, su richiesta scritta del lavoratore già assunto alla data del 1° agosto 2022, è tenuto a fornire, aggiornare o integrare entro 60 giorni le informazioni previste dal nuovo Decreto. Nel caso di inadempimento da parte del datore di lavoro scattano le sanzioni. Ovvero si rischiano multe da 250 a 1500 euro per ogni lavoratore.

LETTERA DI ASSUNZIONE COLF BADANTI FAC SIMILE

Mettiamo a vostra disposizione il modello fac simile scaricabile in pdf (Pdf 138 kb) della lettera di assunzione per colf e badanti aggiornata con le regole introdotte dal Decreto Trasparenza Lavoro.

RIFERIMENTI NORMATIVI E DI PRASSI

Testo del Decreto legislativo 27 giugno 2022, n. 104 – Decreto trasparenza (Pdf 169 Kb) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n.176 del 29-07-2022;
Circolare INL 10 agosto 2022, n. 4 (Pdf 374 Kb).

AGGIORNAMENTI

Vi consigliamo anche la nostra guida dedicata al lavoro domestico. Per scoprire invece altre interessanti novità, legislative e non, legate al mondo del lavoro vi invitiamo a visitare questa pagina. Se volete restare aggiornati, è possibile iscriversi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram, per avere le notizie in anteprima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.



Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita.
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Leggi i commenti