Novità graduatorie personale ATA terza fascia 2021: ricorsi, procedura, tempi

A che punto siamo? Ecco tutte le novità sulle graduatorie ATA terza fascia con aggiornamenti costanti

scuola, aula, classe

Ecco tutte le ultime novità sulle graduatorie personale ATA terza fascia 2021. Il MIUR ha comunicato le date per la pubblicazione delle graduatorie e gli Uffici Scolastici stanno pubblicando le provvisorie.

Vi diamo tutti gli aggiornamenti sul concorso ATA terza fascia e le ultime informazioni fornite dal MIUR con le novità sulla procedura in corso.

NOVITA’ GRADUATORIE PERSONALE ATA 2021

Le domande di partecipazione al concorso ATA III fascia 2021 si sono chiuse il 26 Aprile. Cosa succede adesso? Prosegue l’iter per la pubblicazione delle graduatorie che serviranno per l’assegnazione delle supplenze al personale ATA, che dovrebbe concludersi entro fine luglio.

Ecco le ultime novità sulle graduatorie ATA terza fascia 2021 e sulla procedura concorsuale:

  • Gli Uffici Scolastici provinciali stanno procedendo con la pubblicazione delle graduatorie provvisorie ATA terza fascia. Per conoscere tutte le date di uscita per ciascuna regione e provincia potete leggere questo approfondimento.

  • Le graduatorie provvisorie terza fascia ATA si possono consultare su Istanze Online, sui siti internet delle scuole e tramite l’app MIUR MyIS. Per tutte le informazioni su come vedere le graduatorie ATA e come consultarle leggete questo approfondimento.

  • Le organizzazioni sindacali hanno incontrato il MIUR in videoconferenza, nella giornata del 13 luglio, per chiedere chiarimenti e indicazioni sulle difficoltà di valutazione e validazione delle domande da parte delle scuole, e sulla eventuale correzione di errori quali il mancato inserimento delle 29 scuole oltre la capofila nella scelta delle 30 istituzioni scolastiche e sull’erronea scelta dell’opzione di conferma invece che aggiornamento nell’istanza. Stando a quanto riportato dal sindacato Flc Cgil, il Ministero, nel corso di un nuovo incontro tenutosi il 16 luglio, ha risposto che non si tratta di errori materiali e ha lasciato ai Dirigenti scolastici la valutazione dei singoli casi per decidere sulla possibilità di importazione delle 29 scuole e di modifica dell’opzione aggiornamento/conferma. Per tutti i chiarimenti leggete questo approfondimento.

  • La Flc Cgil riporta che durante l’incontro del 13 luglio scorso il MIUR ha informato i sindacati che è in corso la rilevazione per rilasciare le funzioni per la pubblicazione delle graduatorie definitive entro metà agosto.

  • Diversi utenti hanno segnalato l’impossibilità di vedere le graduatorie provvisorie su Istanze Online e l’assenza della voce Visualizzazione graduatorie d’istituto pers. ATA III fascia nell’area Altri Servizi. Si tratta probabilmente di una sospensione temporanea del servizio. Le graduatorie si possono comunque consultare sui siti internet delle scuole.

  • Il Ministero dell’Istruzione ha inviato una nota agli USR con le tempistiche esatte per la pubblicazione delle graduatorie. Le nuove graduatorie ATA di III fascia provvisorie sono pubblicate a partire dall’8 luglio mentre le definitive entro i primi di agosto 2021, per poter convocare i supplenti a partire dal mese di settembre 2021, in tempo utile per l’avvio del nuovo anno scolastico. Per tutte i dettagli sulle tempistiche entro le quali deve essere pubblicata ciascuna graduatoria ATA leggete questo approfondimento, dove trovate anche la nota MIUR da scaricare e consultare.

  • Diversi utenti stanno segnalando che provando a consultare la graduatoria su Istanze Online compare il messaggio Non sono presenti domande associate al codice fiscale. Questo significa che la graduatoria non è ancora stata pubblicata, pertanto bisogna attendere l’uscita.

  • Entro 10 giorni dalla pubblicazione delle graduatorie ATA terza fascia provvisorie è possibile fare ricorso per l’esclusione dalla graduatoria o la nullità della domanda, e chiedere la correzione di errori materiali. Per tutte le informazioni su come fare reclamo leggete questo approfondimento.

  • Le graduatorie definitive sono pubblicate contestualmente per ciascuna provincia, cioè nella stessa data in tutte le scuole di una stessa provincia, a partire dal 15 luglio. Per tutte le informazioni sull’iter di pubblicazione delle graduatorie ATA terza fascia leggete questo approfondimento.

  • I sindacati della scuola (FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal, GILDA UNAMS) hanno inviato una richiesta unitaria di incontro al MIUR per avere chiarimenti su alcune criticità nella gestione e validazione delle domande, a causa delle quali e in assenza di indicazioni univoche le scuole stanno procedendo in modo disomogeneo, con il rischio di ricevere numerosi reclami a causa delle richieste di correzione di errori non accolte. Le OS chiedono, nello specifico, una soluzione per i seguenti problemi:
    mancata assegnazione di tutte le scuole del triennio precedente in sede di aggiornamento della domanda;
    assenza dell’indicazione delle scuole scelte nella domanda;
    errori materiali degli aspiranti che hanno selezionato erroneamente conferma nella fase di caricamento della domanda ma hanno aggiornato i titoli/servizi;
    – altre eventuali criticità.


  • Il MIUR ha comunicato che le domande pervenute sono 2.178.949. Vi ricordiamo che era possibile indicare fino a 30 istituzioni scolastiche nella medesima provincia all’interno della domanda. Queste, ha precisato il MIUR, saranno valide, in presenza di organico, per tutti i profili professionali cui l’interessato ha titolo.

  • Il MIUR, attraverso la nota n. 1863 del 17-06-2021, ha reso noto che è stata sviluppata una nuova applicazione per supportare le scuole nella gestione delle domande, che consente di accedere a file specifici estratti dal SIDI. La funzione, accessibile dalla sezione Prodotti di supporto per le segreterie scolastiche nell’area riservata dei servizi MIUR, può essere usata da Dirigenti Scolastici e DSGA per visualizzare:- elenco delle domande pervenute per scuola, con il dettaglio dei profili richiesti da ciascun aspirante e, per ciascun profilo, del tipo di operazione richiesto (aggiornamento, conferma, inserimento, cancellazione), con il protocollo assegnato dal sistema Istanze Online, la data e l’ora di inoltro della domanda;
    elenco degli aspiranti per scuola, con l’indicazione delle province in cui hanno presentato domanda nei trienni precedenti fino al 2005, anche nel caso in cui abbiano fatto domanda di nuovo inserimento, quindi nel caso in cui un aspirante iscritto ad una delle precedenti graduatorie non si sia inserito o confermato in quella per il triennio/i trienni successivi e abbia dovuto inserirsi nuovamente in graduatoria per il prossimo triennio scolastico.


  • Le segreterie stanno riscontrando delle difficoltà nella gestione delle domande attraverso il sistema SIDI. Tra le più frequenti si segnalano:
    – impossibilità di vedere tutti i profili scelti dal candidato contemporaneamente;
    – errori nel calcolo del punteggio;
    – difficoltà ad individuare lo storico delle domande e il punteggio precedente.


  • A partire dal 10 maggio sono state attivate sul portale SIDI (Sistema Informativo dell’Istruzione) le funzioni per le segreterie scolastiche per gestire e valutare le domande ATA terza fascia, che consentono di:
    – inserire nuove domande, se esiste un contenzioso a seguito del quale è riconosciuto all’aspirante il diritto a partecipare alla procedura concorsuale;
    – modificare le domande inoltrate dagli aspiranti per recepire eventuali rettifiche per errori materiali degli stessi;
    – verificare i punteggi attribuiti nei precedenti trienni, tenendo conto che i titoli/servizi dichiarati prima del 2017 non hanno il dettaglio in quanto a suo tempo non rilevato, quelli dichiarati nel 2017 hanno un dettaglio parziale, come previsto dalle funzioni SIDI, mentre quelli dichiarati quest’anno hanno tutti i dettagli ritenuti indispensabili per la valutazione;
    – modificare il punteggio precedente, accumulato fino al 2014, per effettuare eventuali correzioni stabilite da decreti di rettifica e non riportate a sistema;
    – effettuare eventuali modifiche della valutazione automatica dei nuovi titoli dichiarati quest’anno, con la possibilità di annotare la motivazione della modifica;
    – verificare la valutazione delle certificazioni informatiche, che nel 2017 è cambiata rispetto al 2014, effettuandone la rivalutazione se non è stata fatta a suo tempo.Per le valutazioni le segreterie scolastiche dovranno tenere conto delle note inserite a margine della domanda.


  • E’ disponibile la guida per la valutazione delle domande ATA terza fascia ad uso delle segreterie scolastiche, con tutte le istruzioni e le informazioni utili agli spiranti per capire come vengono valutate le istanze. Per scaricare e consultare la guida visitate questa pagina.

  • La funzione di valutazione titoli del sistema SIDI per la valutazione delle domande ATA permette alle segreterie scolastiche di verificare i punteggi attribuiti dal sistema ed operare eventuali aggiornamenti dei punteggi calcolati dal sistema, effettuando un nuovo calcolo del punteggio totale prendendo in considerazione i punteggi di dettaglio della segreteria scolastica. Da questa pagina potete consultare le tabelle di valutazione dei titoli per verificare i punteggi.

  • Una volta chiuse le domande online, gli aspiranti che hanno presentato domanda hanno ricevuto una mail di conferma dell’inoltro dell’istanza, contenente il pdf della domanda presentata, con tutti i dati inseriti.

  • Molti utenti hanno segnalato che nella mail di conferma dell’inoltro della domanda ATA è presente solo la scuola capofila, mentre mancano le altre 29 scuole che insieme alla stessa costituiscono le 30 istituzioni scolastiche esprimibili. Potrebbe trattarsi di un errore commesso in fase di compilazione della domanda, dimenticando di indicare le scuole. Vi suggeriamo di controllare la copia pdf della domanda prodotta dal sistema al momento dell’inoltro, per confrontarla con quella di conferma ricevuta.

  • Il sindacato Asset Scuola ha segnalato tra gli errori più frequenti che si stanno riscontrando nelle domande ATA terza fascia sia errori del sistema che sbagli nella compilazione delle istanze da parte degli aspiranti. Per conoscere quali tutti gli errori nella domanda III fascia ATA, quali si possono correggere e cosa fare in caso di errore potete leggere questo approfondimento.

  • Quest’anno c’è stata la novità dell’aggiornamento delle graduatorie di terza fascia ATA online. Dove sarà possibile vedere le graduatorie? Le graduatorie si potranno consultare tramite la propria area riservata sul portale Istanze Online MIUR, accedendo con l’identità digitale SPID oppure con le credenziali (per chi era già registrato) purché rilasciate entro il 28 febbraio 2021.

  • Le convocazioni per le supplenze saranno effettuate direttamente dalle scuole, che dovranno convocare gli aspiranti mediante messaggio di posta elettronica certificata (PEC) o tradizionale istituzionale o privata (PEO) e verificarne la disponibilità ad accettare o meno la proposta di assunzione. Per tutti i dettagli sulle modalità di convocazione per le supplenze ATA leggete questo approfondimento.

  • Se volete effettuare delle verifiche sulla domanda inviata vi segnaliamo che il sindacato UIL Scuola ha reso disponibili dei simulatori per calcolare il punteggio per l’inserimento e l’aggiornamento nelle graduatorie 2021-23 terza fascia ATA, che potete scaricare gratuitamente da questa pagina (si veda paragrafo simulatore calcolo punteggio) per verificare il calcolo del punteggio del servizio ATA e degli altri titoli valutabili (titoli di studio, culturali).

QUALI SONO I PROFILI A CONCORSO

Ricordiamo che il bando concorso ATA 2021 per le graduatorie di terza fascia ha permesso di iscriversi e/o aggiornare il punteggio nella graduatoria relativa ai profili di assistente amministrativo, collaboratore scolastico, cuoco, guardarobiere, addetto alle aziende agrarie, infermiere e assistente tecnico. Non è invece stato possibile candidarsi per il profilo di Direttore dei Servizi Generali Amministrativi – DSGA, per il quale è necessario partecipare all’apposito concorso DSGA, che viene bandito a parte.

REVISIONE DEL REGOLAMENTO SUPPLENZE ATA

Nel parere approvato in data 16 febbraio, il CSPI ha espresso la necessità di una rivalutazione del Regolamento per le supplenze ATA, contenuto nel decreto ministeriale 430 del 13 dicembre 2000. In particolare ha sottolineato il bisogno di adeguare il documento ai cambiamenti intervenuti nel corso degli anni, anche per semplificare contenuti e procedure. Ciò consentirebbe, inoltre, di rendere più rapida la procedura concorsuale e consentire di disporre delle nuove graduatorie ATA di III fascia in tempo per l’inizio dell’a.s. 2021/2022.

Continueremo ad aggiornare questo articolo per segnalare tutte le novità sull’aggiornamento delle graduatorie ATA di terza fascia

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per tutte le informazioni sul concorso ATA terza fascia 2021 e per conoscere i requisiti richiesti e come fare domanda potete leggere il nostro approfondimento. Potete inoltre visitate questa pagina per restare informati sulle novità relative al personale amministrativo, tecnico e ausiliario che lavora nelle scuole. Continuate a seguirci per restare aggiornati, iscrivendovi gratuitamente alla nostra newsletter.

Subscribe
Notificami
193 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments