Colloquio motivazionale: cos’è, come si svolge, domande

Colloquio Lavoro

Il colloquio motivazionale è una tecnica di intervista che indaga aspetti psicologici legati alla motivazione del candidato. Nasce nei servizi sociali e nelle professioni che si dedicano alla relazione d’aiuto.

Le caratteristiche di questo colloquio sono principalmente tre e sono tutte volte a sostenere una persona durante una fase di cambiamento:

  1. il colloquio motivazionale esplora il mondo interiore dell’esaminato;
  2.  durante il colloquio si fanno emergere i valori e le aspirazioni della persona e non si infondono motivazioni dall’esterno;
  3. il cambiamento è autonomo, la persona è sempre libera di accettare o meno i consigli.

Tenete presente che la motivazione è l’espressione dei motivi che inducono un individuo a una determinata azione.

IL COLLOQUIO MOTIVAZIONALE NEL MONDO DEL LAVORO

Durante la ricerca di un lavoro è possibile che vi verrà proposto di fare un colloquio motivazionale che riprende in parte le caratteristiche sopra descritte. Durante la fase di selezione il colloquio motivazionale viene utilizzato per indagare perchè il candidato si presenta per quel posto di lavoro.

L‘obiettivo è quello di respingere coloro che hanno una motivazione superficiale e che abbandoneranno l’impiego alla prima occasione. L’impostazione introspettiva e l’attenzione al mondo interiore dell’esaminato sono caratteristiche che vengono trasferite dal settore sociale a quello delle risorse umane. Gli esaminatori hanno generalmente delle competenze psicologiche per comprendere le motivazioni reali dei candidati.

LE CARATTERISTICHE DEL COLLOQUIO MOTIVAZIONALE

Come affrontare il colloquio motivazionale? Come si svolge? Questo “esame” inizia dalla telefonata di convocazione. E’ importante prestare attenzione alle informazioni che vengono date al telefono. Se si è indaffarati è preferibile chiedere di richiamare in un momento in cui si potrà dedicare la piena attenzione. E’ importante, fin dal primo contatto, chiedere sempre un nominativo di riferimento per sapere a chi rivolgersi una volta arrivati alla sede del colloquio.

Il colloquio motivazionale prosegue durante l’incontro vero e proprio con il candidato. Generalmente un colloquio motivazionale ha una durata che varia da 40 minuti a 1 ora. Il selezionatore indagherà a fondo aspetti psicologici del candidato.

DOMANDE DEL COLLOQUIO MOTIVAZIONALE

Durante l’intervista, l’esaminatore tende a porre numerose domande al candidato. Quali sono le aree indagate? Le domande sul percorso formativo vertono non solo sugli studi fatti, ma anche sui rapporti con professori e compagni e sul metodo di studio. Le esperienze lavorative vengono esaminate sia per conoscere le mansioni svolte, sia per comprendere come ci si relazionava con le altre persone. Una domanda chiave riguarda il perché si vuole cambiare (il lavoro precedente non può essere perfetto). Il colloquio motivazionale si spinge anche a livello personale con domande su pregi e difetti, ma anche su ciò che ci si aspetta dal nuovo lavoro in termini di opportunità.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments