Colloquio in inglese: domande e risposte per superarlo

colloquio inglese
adv

Il colloquio di lavoro in inglese può essere una sfida per chi non ha una familiarità con la lingua, ma con la giusta preparazione è possibile superare brillantemente questa prova e fare una buona impressione.

Per prepararsi è importante conoscere a fondo la posizione per la quale ci si è candidati e le competenze richieste. Inoltre, è necessario esercitarsi a rispondere alle domande in inglese per acquisire maggiore sicurezza.

Segui la nostra guida per essere in grado di dare le migliori risposte a tutte le domande che ti saranno rivolte durante la job interview, a prescindere dal tuo livello di inglese.

adv

COSA CHIEDONO IN UN COLLOQUIO IN INGLESE?

Ci sono una serie di domande frequenti che vengono solitamente poste in sede di colloquio di lavoro in inglese:

  • Tell me about yourself (Parlami di te)
  • What are your weakness? (Quali sono i tuoi punti deboli?)
  • What are your strengths? (Quali sono i tuoi punti di forza?)
  • What are your best qualities? (Quali sono le tue migliori qualità?)
  • How do you handle important decisions? (Come prendi le decisioni importanti?)
  • Please describe yourself with three adjectives (Descriviti con tre aggettivi)
  • Tell me about your education (Parlami dei tuoi studi)
  • What are your most significant work experiences? (Quali sono le tue esperienze di lavoro maggiormente significative?)
  • What do you know about our company? (Cosa sai della nostra azienda?)
  • Why do you want to work here? (Perchè vuoi lavorare qui?)
  • Why should we hire you? (Perché dovremmo scegliere proprio te?)
  • Where do you see yourself in five / ten years? (Dove ti vedi tra cinque / dieci anni?)
  • Do you have any questions for us? (Hai delle domande per noi?)

Per non rimanere senza parole, bisogna quindi riuscire a prepararsi a casa delle risposte per ogni tipologia di interrogativo. Ma non preoccuparti, siamo qui per darti una mano!

Ora vediamo nel dettaglio come prepararsi prima di affrontare il colloquio e come rispondere bene alle domande più frequenti.

COME PREPARARSI A UN COLLOQUIO CONOSCITIVO IN INGLESE

I giorni prima del tuo colloquio di lavoro in inglese sono fondamentali ai fini della tua preparazione, quindi sfruttali in questo modo:

  • leggi attentamente l’annuncio di lavoro per cui ti stai presentando, così da memorizzare ogni singola parola, che probabilmente ti verrà riproposta in sede di colloquio;
  • spesso le aziende che richiedono un colloquio in lingua, hanno un sito in inglese. Leggilo attentamente e appuntati tutte le parole ricorrenti, prestando molta attenzione al gergo tecnico;
  • prepara un piccolo report in lingua inglese sull’azienda: ti aiuterà a familiarizzare con i termini e ad acquisire sicurezza sul contesto in cui andrai ad esprimerti;
  • ascolta podcast e guarda serie tv – anche sottotitolate – per esercitare il tuo orecchio;
  • se possibile, coinvolgi un tuo amico per fare una vera e proprio simulazione di colloquio di lavoro in inglese.
  • ti ricordi come si saluta in un colloquio in inglese? sembra banale, ma sarà la prima cosa che dirai, quindi bisogna essere pronti. Usa espressioni come “Good morning”, “Good afternoon”, “Good evening” in base all’orario in cui si svolge il colloquio, ed aggiungi “It’s a pleasure to meet you”.

ESEMPI DI DOMANDE COLLOQUIO DI LAVORO IN INGLESE CON RISPOSTE

Non abbiamo la sfera di cristallo per sapere esattamente quali domanda ti saranno fatte, ma è altamente probabile che durante un colloquio conoscitivo ti vengano poste le domande che elenchiamo di seguito.

LE DOMANDE DI PRESENTAZIONE, PARLAMI DI TE

Come presentarsi a un colloquio di lavoro in inglese? Devi semplicemente spiegare chi sei e cosa fai professionalmente, fornendo dettagli sul tuo percorso di studi, sulla tua carriera e sulle competenze presenti sul curriculum, che dovranno essere affini a quelle richieste per il profilo ricercato.

Tell me about yourself (Parlami di te)

Ecco come formulare la migliore risposta:
“Sure! I’m a motivated individual with experience in [relevant field]. I have a passion for [related interest] and am always looking for new challenges and opportunities to grow professionally. I believe I would be a valuable asset to your team.”

Puoi anche rispondere utilizzando frasi come queste:

  • I attended the University of.. (aggiungere il nome della propria università)
  • I have worked for 3 years as a.. (dire la propria professione)
  • I worked for several companies in the mechanical sector (indicare il proprio settore)
  • After completing an internship in.. (inserire dove hai svolto lo stage) I worked for two years at the company.. (inserire nome azienda)
  • Through my studies, I realized that my desire was to become an excellent chef (indicare la professione desiderata)
  • Through my experience, I have gained leadership and management skills.

LE DOMANDE SULLA TUA PERSONALITÀ, QUALI SONO I TUOI DIFETTI

Per conoscerti più a fondo, potrebbero esserti poste le seguenti domande, di cui ti indichiamo la traduzione tra parentesi:

What are your weakness? (Quali sono i tuoi punti deboli?)
What are your bad habits and defects? (Quali sono le tue cattive abitudini e i tuoi difetti?)

Elenca degli aspetti che possano in realtà rivelarsi allo stesso tempo pregi e difetti durante un colloquio, ad esempio:

  • I’m stubborn;
  • I’m a perfectionist;
  • I’m ambitious.

Puoi dare una spiegazione completa in questo modo:

“One of my weaknesses is that I can be stubborn at times. However, I have found that this defect has also been a strength in difficult work situations. For example, when faced with a difficult problem or challenge, I am determined to find a solution and don’t give up easily. This persistence has helped me to successfully overcome obstacles and achieve my goals in the workplace.”

E’ utile se dimostri di essere consapevole delle tue debolezze sottolineando che hai lavorato attivamente per migliorarle. Ecco un esempio di bellissima risposta:

“One of my weaknesses is that I can be too empathetic at times, which can lead me to become overwhelmed in high-pressure situations. Through the experience I developed my time management skills and learned to prioritize tasks to handle these situations more effectively.”

adv

LA DOMANDA SU QUALI SONO I TUOI PUNTI DI FORZA

What are your strengths? (Quali sono i tuoi punti di forza?)
What are your best qualities? (Quali sono le tue migliori qualità?)

Ecco un esempio di risposta efficace che può sorprendere positivamente il selezionatore:

“One of my greatest strengths is my problem-solving ability. I have a knack for quickly assessing complex situations and finding creative solutions. In addition, I am a proactive and driven individual who takes initiative to get things done. I also have strong communication and interpersonal skills, which enable me to effectively collaborate with others and build positive relationships in the workplace.”

Puoi rispondere anche in maniera più sintetica, elencando alcune tue doti, ad esempio:

  • My greatest strength is problem solving;
  • I pay close attention to details;
  • I’m very respectful of my customers’s need;
  • I work very well both alone and in team;
  • I am a very precise and organized person who loves to learn new things every day.

LA DOMANDA SUL TUO COMPORTAMENTO AL LAVORO

How do you handle important decisions? (Come prendi le decisioni importanti?)

Ecco degli esempi di risposte sintetiche:

  • I make a pros and cons list and set a deadline not to procrastinate;
  • I ask five people for advice and then I decide;

Ma se vuoi dare una risposta più completa per far rimanere a bocca aperta il tuo selezionatore puoi dire:

“When making important decisions, I like to take a systematic and thoughtful approach. I gather all relevant information, weigh the pros and cons, and consider different perspectives. I also like to consult with trusted colleagues or mentors for additional insights. Ultimately, I make decisions based on what I believe will have the best outcomes for both the company and its customers.”

LA RICHIESTA DI DESCRIVERE SE STESSI CON 3 AGGETTIVI

Please describe yourself with three adjectives (Descriviti con tre aggettivi)

Prendi esempio da questi aggettivi per scegliere quelli che ti rispecchiano maggiormente:

  • hard-working;
  • creative;
  • organised;
  • proactive;
  • enterprising;
  • team player;
  • trustworthy;
  • collaborative;
  • committed;
  • reliable;
  • analytical;
  • fair.

Non limitarti però ad elencare gli aggettivi ma descrivi come queste tue caratteristiche sono utili nell’ambiente lavorativo. Ecco tre esempi di risposte efficaci:

“I would describe myself as driven, flexible, and empathetic. I am constantly seeking new challenges and opportunities to grow, and I am able to adapt to changing circumstances. At the same time, I am highly attuned to the needs of others and I value building strong, collaborative relationships with my colleagues.”

“I would say that I am organized, focused, and creative. I have a keen attention to detail and I am able to prioritize my tasks efficiently. When faced with a problem, I focus on finding a solution and I bring a fresh and innovative perspective to my work. ”

“I consider myself to be resilient, analytical, and energetic. I have a strong work ethic and I am not afraid of challenges. I have a talent for breaking down complex problems and finding practical solutions. Additionally, I bring a high level of energy and enthusiasm to my work, which helps me to maintain a positive outlook and motivate those around me.”

LE DOMANDE SUL TUO PASSATO, LA FORMAZIONE

In questa fase del colloquio in inglese, il selezionatore ti farà delle domande per saperne di più sul tuo passato, sia accademico che in termini di corsi, master o specializzazioni.

Tell me about your education (Parlami dei tuoi studi)

  • I attended the University of… with a degree in…
  • I’ve just graduated from the University of…
  • I completed a course in….
  • I have an ECDL certificate with a score of…

Non limitarti a fare un elenco, ma sottolinea cosa hai imparato e quali vantaggi hanno apportato i tuoi studi. Ecco un esempio di risposta completa:

“I have a [degree and major] from [university name]. During my studies, I was able to delve into various [field-specific] topics, which has given me a strong foundation in [skill or knowledge relevant to the job]. Additionally, I completed several [internships, projects, or coursework] that have provided me with valuable hands-on experience and allowed me to apply what I learned in real-world settings. Furthermore, I am a lifelong learner and I am always seeking opportunities to expand my knowledge and skills.”

LA DOMANDA SULLE TUE ESPERIENZE PROFESSIONALI

Arriva il momento di raccontare le tue esperienze lavorative. Dai delle risposte sincere e puntuali, sottolineando quelle esperienze che potrebbero rivelarsi particolarmente utili nella mansione attuale.

What are your most significant work experiences? (Quali sono le tue esperienze di lavoro maggiormente significative?)

  • I have worked for 6 years as a…
  • I have worked for several companies, including …
  • The work I am most proud of is…
  • What goals have you achieved? (Quali traguardi hai raggiunto?)
  • I received an award for a project on…
  • My dissertation was published by the magazine…

Ecco un esempio di risposta completa:

“I have had several meaningful work experiences that have helped to shape my professional development. For example, [provide specific examples from your work history that highlight your skills, accomplishments, and growth]. These experiences have taught me the importance of [skill or quality relevant to the job] and have given me the opportunity to [achievement or growth related to the skill or quality]. Overall, I feel that these experiences have prepared me well for the challenges and opportunities that lie ahead in my career.”

DOMANDA SPINOSA, PERCHÉ HAI LASCIATO IL PRECEDENTE LAVORO

In questo caso ti raccomandiamo di evitare critiche aperte nei confronti del tuo precedente datore di lavoro, in quanto non sarebbe un atteggiamento visto di buon occhio. Sottolinea invece che il rapporto si è interrotto per causa di forza maggiore o che hai voglia di crescere professionalmente.

Why did you leave your last job? (Perchè hai lasciato il tuo precedente lavoro?)

  • Unfortunately the company had to make some staff cuts;
  • It was a very formative experience but now I want a role more suitable for my goals.

Dopo aver dato la motivazione puoi sottolineare la tua motivazione nell’iniziare la nuova attività, in questo modo:

“I am grateful for the experience and skills I gained during my time there, and I am eager to bring my knowledge and enthusiasm to this new role.”

LA DOMANDA SULLA SOCIETÀ CHE TI STA OFFRENDO LAVORO

Arrivati a questo punto del tuo colloquio di lavoro in inglese, le domande si fanno più stringenti ed è molto importante rispondere al meglio. Ecco cosa potrebbe chiederti l’azienda per sapere se sei la persona che sta cercando.

What do you know about our company? (Cosa sai della nostra azienda?)

Questa è sicuramente una risposta che devi prepararti prima di arrivare in sede di colloquio di lavoro. Documentati sull’azienda e mostra entusiasmo mentre ne parli: attenzione quindi non solo a cosa dici, ma anche a come lo dici. Puoi usare frasi come:

  • Your organization is famous for…
  • Your mission is…

Ecco un esempio di risposta completa ed efficace:

“I have done extensive research on your company and I am very impressed by [specific aspect of the company that you admire, such as its history, mission, products or services, or market position]. In particular, I am drawn to [quality or aspect of the company that aligns with your personal or professional values]. I believe that [company name] is a leader in [field or industry], and I am eager to contribute my skills and passion to your team.”

COME SPIEGARE PERCHÉ TI INTERESSA QUEL POSTO DI LAVORO

Questo è il momento di dimostrare che desideri fortemente occupare quel posto di lavoro.

Why would you like to do this job? (Perchè ti piacerebbe svolgere questo lavoro?) oppure Why do you want to work here? (Perchè vuoi lavorare qui?).

  • I’ve always wanted to work with you;
  • I’m a big fan of your brand;
  • I’ve read that you are a great place to work.

Non limitarti però a dare una risposta sintetica ma cogli l’occasione per sottolineare che non vedi l’ora di poter dare il tuo contributo positivo all’azienda. Puoi dire ad esempio:

“I believe my skills and experience make me a strong fit for the role, and I am eager to contribute to the team and make a positive impact.”

Oppure:

“I am confident that my experiences can be an asset to the team and I am eager to work on your new projects and make a meaningful contribution to your company.”

COME RISPONDERE ALLA DOMANDA PERCHÉ DEVONO SCEGLIERE PROPRIO TE

Una delle domande più importanti dell’intero colloquio di lavoro in inglese è Why should we hire you? (Perché dovremmo scegliere proprio te?) oppure Why should we consider your application? (Perché dovremmo considerare la tua candidatura?)

Trova il giusto equilibrio tra una buona sicurezza personale e l’umiltà di chi si affaccia a un nuovo ruolo. Potresti rispondere ad esempio con queste frasi:

  • I think I can make a significant contribution with my experience;
  • Looking at your job ad, I think I could be a really good fit for this role;
  • I think I’m a perfect match for this position because…
  • When I read the job description it felt like I was reading the description of myself!

Ecco un esempio di risposta completa che può sorprendere positivamente il selezionatore:

You should choose me because I am highly motivated, enthusiastic, and passionate about this field. I have a deep understanding of [insert industry-specific knowledge]. I admire the company’s commitment to [insert specific company values or initiatives], and I am eager to be a part of such a dynamic and innovative team.

LE DOMANDE DECISIVE PER IL COLLOQUIO: IL FUTURO

Adesso è il momento in cui le tue risposte in inglese devono far percepire al selezionatore che i tuoi obiettivi sono in linea con la posizione che potrebbe offrirti.

Where do you see yourself in five / ten years? (Dove ti vedi tra cinque / dieci anni?)

Qui è importante dare una risposta che ti faccia visualizzare all’interno di questa nuova realtà lavorativa, ad esempio:

  • In five years I see myself in in a role of responsibility, well appreciated by boss and colleagues
  • In ten years, I see myself as a very experienced… (aggiungi la tua mansione).

Ecco un esempio completo di ottima risposta che puoi dare:

“In five/ten years, I see myself in a senior manager. I am continuously striving to expand my knowledge and skills and I am eager to take on new challenges and responsibilities. I believe this role and this company offer me the opportunity to achieve these goals, and I am excited about the possibility of contributing to the team and the company’s success.”

COME RISPONDERE SE TI CHIEDONO DI FARE DELLE DOMANDE

Adesso siamo alle battute finali del nostro colloquio di lavoro in inglese e probabilmente ti chiederanno di prendere l’iniziativa e porre tu delle domande.

Do you have any questions for us? (Hai delle domande per noi?) oppure Is there any topic you would like to talk about? (C’è qualche argomento di cui vorresti parlare?).

In base al contesto, potresti ad esempio chiedere:

  • Is there an initial training period?
  • How many people are in my team?
  • How soon will you decide?
  • What are the company’s long-term goals?

Puoi anche sorprendere il selezionatore con domande più complesse ma efficaci che sottolineano il tuo grande interesse per l’azienda e i suoi progetti, ecco degli esempi:

“Yes, I would like to know more about the team and the role. Could you describe a typical day in this position, and what kind of projects the team is working on currently?”

“Yes, I am curious about the company’s plans for future growth and expansion. Can you give me an idea of the company’s short- and long-term goals?”

“Yes, I would like to know more about the onboarding process and the support provided to new hires. Can you tell me what kind of training and development opportunities are available to employees?”

Queste domande sono particolarmente importanti per te, in quanto potrebbero aiutarti a prendere delle informazioni fondamentali sull’azienda e sulla posizione, che potrebbero anche indurti a decidere di rifiutare una proposta di lavoro eventuale.

ECCO COSA DIRE SE SEI IN DIFFICOLTÀ

Se durante il colloquio non capisci una frase in inglese, non ti preoccupare, è normale, anche se il tuo è un livello b2 o c1. Ti consigliamo di chiedere educatamente e senza timore di ripetere la frase, ad esempio dicendo:

  • Could you kindly repeat the question, please?
  • I’m sorry, I don’t understand. Could you say it again?
  • I’m sorry, I didn’t understand. Could you repeat a little louder, please?
  • I didn’t hear you. Please could you tell me again?

Potresti anche avere bisogno di tempo per riflettere su una risposta da dare, specialmente se hai un dubbio su come si dica correttamente in inglese. In questo caso, potresti dire:

  • It’s a very interesting question. Can I take some time to think about it, please?
  • Can I take a moment to reflect on the answer to give?
  • It’s a good question. What do you mean specifically?

SIMULAZIONE DI COLLOQUIO IN INGLESE: CONSIGLI FINALI

Ricapitoliamo le azioni principali per superare il tuo colloquio di lavoro in inglese:

  • nei giorni precedenti allena l’orecchio ascoltando podcast, tv, o video su youtube;
  • preparati molto bene sull’azienda e sul suo linguaggio tecnico;
  • fai una simulazione di colloquio ad alta voce con tuo amico o parente, usando come esempio le nostre domande e risposte.

Se seguirai i nostri consigli ti sentirai più sicuro, riuscirai a gestire al meglio l’ansia e arriverai al colloquio senza troppe preoccupazioni. Per evitare situazioni spiacevoli, assicurati di aver inserito nella sezione delle competenze linguistiche del tuo CV il tuo reale livello di lingua inglese.

Speriamo che la nostra guida ti sia stata utile, non ci resta che dirti in bocca al lupo! Oppure, per darti l’augurio tipico inglese “break a leg” e “fingers crossed!

ALTRE GUIDE UTILI E APPROFONDIMENTI CHE TI CONSIGLIAMO:

di Irene A.
Digital Career Coach, esperta di orientamento e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *