Bravo Innovation Hub, 5 acceleratori imprese: graduatorie 2023

Online le graduatorie per accedere ai programmi Bravo Innovation Hub dedicati alle imprese innovativ

azienda, start-up, impresa, acceleratore
adv

Sono online le graduatorie delle 50 migliori Start Up che a settembre 2023 parteciperanno ai 5 programmi di accelerazione di Bravo Innovation Hub.

Il programma del Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT) e di Invitalia dedicato alle imprese più innovative prevede, per il 2023, contributi da 20.000 euro per 50 imprese e start up innovative.

In questa guida dettagliata vi illustriamo in cosa consiste l’intervento, le caratteristiche di ciascun bando, nonché le graduatorie pubblicate da Invitalia.

COS’È BRAVO INNOVATION HUB

Bravo Innovation Hub è un programma acceleratore d’impresa creato da Invitalia per sostenere le realtà imprenditoriali più innovative del Mezzogiorno. L’Hub opera a Brindisi, Palermo e Cagliari e agisce nello specifico in qualità di acceleratore di start up. Si tratta cioè di struttura dedicata a supportare la crescita e lo sviluppo delle imprese mediante l’offerta di più servizi, per esempio con attività di formazione e consulenza, messa a disposizione di spazi di lavoro, supporto di tipo finanziario e aiuti per l’accesso al credito. Se volete sapere di più sugli acceleratori attivi in Italia vi consigliamo la nostra guida dedicata.

Il programma Bravo innovation Hub, attivo già da alcuni anni, è giunto alla sua terza edizione ed è realizzato nell’ambito dell’Asse VI del PON IC 2014-2020-REACT EU. Il bando 2023 consente a 50 start up o imprese iscritte al Registro Imprese da non più di 60 mesi, di usufruire di supporti economici, consulenza, formazione e altri servizi, per crescere e divenire più competitive sul mercato.

Il 28 luglio 2023, con questa nota stampa, Invitalia ha annunciato la pubblicazione delle graduatorie per il programma.

LE GRADUATORIE 2023

Il 28 luglio 2023, Invitalia ha pubblicato le graduatorie delle 50 migliori Start Up che a settembre parteciperanno ai 5 programmi di accelerazione di Bravo Innovation Hub.

Ecco le graduatorie 2023:

Dal 28 luglio 2023 è finito il processo di selezione. A partire da questa data, le realtà imprenditoriali vincitrici usufruiscono di servizi e attività volti a validare e sviluppare il loro modello di business, contando sull’ausilio dei migliori esperti del settore. Le imprese sono state selezionate da Invitalia dalle 245 domande di partecipazione arrivate da tutta Italia.

Scopriamo come funziona Bravo Innovation Hub.

adv

COME FUNZIONA BRAVO INNOVATION HUB

I 5 programmi di accelerazione, divisi in altrettanti percorsi tematici, si svolgeranno da settembre 2023 negli Hub di Brindisi, Cagliari e Palermo e avranno l’obiettivo di rendere più rapido ed efficace l’ingresso sul mercato delle 50 Start Up che parteciperanno. In particolare:

  • Brindisi ospiterà complessivamente 20 Start Up, 10 parteciperanno al programma “Tecnologie per transizione 4.0” e le altre al programma “Turismo, cultura, wellness e sostenibilità”, entrambi realizzati da LVenture Group Spa con The QUBE Srl e CETMA;

  • Palermo accoglierà 20 team imprenditoriali: 10 seguiranno il programma di accelerazione “New energy, green e clean tech” e gli altri “Inclusione, impatto sociale e salute”, ambedue realizzati da dpixel Srl con Polo Meccatronica Valley, SocialFare Impresa Sociale Srl e Consorzio U.N.I.V.E.R;

  • Cagliari ospiterà 10 imprese che parteciperanno al programma “Mobilità green e smart cities”, gestito da Nana Bianca Srl con Apply Consulting Srl e Startup Italia! Srl.

DURATA DEI PROGRAMMI E SERVIZI OFFERTI

I programmi avranno una durata compresa tra le 10 e le 12 settimane e si svolgeranno tra settembre e dicembre 2023.

Ciascun percorso offrirà alle aziende selezionate l’accesso e la partecipazione ai seguenti servizi ed attività:

  • un contributo (grant) di 20.000 euro, richiedibile al termine della seconda settimana dall’inizio del programma (erogato dopo le opportune verifiche di legge);

  • percorso di assessment personalizzato per identificare i punti di forza e le aree di miglioramento dei progetti;

  • 60 ore di mentoring e coaching e consulenza su nuove tecnologie, tecniche di comunicazione, marketing e raccolta fondi;

  • percorso di formazione di 18 giornate, su competenze imprenditoriali e su tematiche rilevanti del settore;

  • spazio di lavoro all’interno del Bravo Innovation HUB di riferimento;

  • benchmark day per avere la possibilità di ascoltare e confrontarsi con testimonial nazionali e internazionali, imprenditori, ricercatori ed esperti specializzati;

  • iniziative di business matching e Open Innovation;

  • Demo Day, evento conclusivo in cui presentare i progetti a investitori nazionali e internazionali.

BRAVO INNOVATION HUB PROGRAMMI 2023 2024

Per l’anno 2023 2024 Invitalia, in fase di apertura dei bandi, ha stabilito i dettagli dei 5 nuovi programmi di accelerazione. I programmi per lo sviluppo d’impresa, rivolti a piccole imprese innovative, da realizzare presso gli hub situati a Brindisi, Palermo e Cagliari, sono i seguenti:

  • “Tecnologie per Transizione 4.0”Brindisi.
    Esempi di progetti di interesse: sistemi di produzione e di prototipazione per aumentare l’efficienza di impianti o e materiali del processo produttivo, sistemi per simulare la progettazione, certificazione, manutenzione e Customer service (es. digital twin, realtà virtuale, realtà aumentata), sistemi per gestione, analisi e integrazione dei dati prodotti da una smart factory a supporto dei processi decisionali, sistemi per lo storage e la gestione digitale delle informazioni capaci di elaborare grandi quantità di dati (cloud computing, edge computing), sistemi di Cybersecurity.

  • “Turismo, Cultura, Wellness e Sostenibilità”Brindisi.
    Esempi di progetti di interesse: interventi per incentivare il turismo sostenibile e green, progetti sostenibili per il settore turismo, cultura e wellness che utilizzino tecnologie abilitanti (come Big Data, Advanced Analytics, Artificial Intelligence e Machine Learning, Robotica, ecc.), interventi per la rigenerazione urbana di tipo culturale, sociale, economico e ambientale, progetti innovativi e sostenibili per incentivare il turismo enogastronomico, culturale, sportivo, di business, sanitario, religioso o di studio.

  • “New Energy, Green e Clean Tech”Palermo.
    Esempi di progetti di interesse: progetti per l’efficienza di produzione, stoccaggio e distribuzione di energia, azioni per il monitoraggio e l’efficientamento dei consumi energetici, idee per migliorare lo smaltimento, il riutilizzo e il riciclo, soluzioni per diminuire le emissioni di CO2, progetti di repowering e revamping, soluzioni per favorire la costruzione di abitazioni eco-friendly ed energeticamente efficienti.

  • “Inclusione, Impatto Sociale e Salute”Palermo.
    Esempi di progetti di interesse: proposte per la trasformazione digitale dei servizi per la salute e per favorire l’accesso alle cure, progetti di telemedicina, soluzioni per la digitalizzazione dei servizi per il cittadino e per la prossimità in ambito salute e inclusione sociale, soluzioni per promuovere e condurre uno stile di vita sano, interventi per i servizi di welfare aziendale e territoriale orientati al benessere dei lavoratori, soluzioni per favorire un sistema educativo più inclusivo, soluzioni per rafforzare le competenze e favorire l’accesso e il reinserimento nel mondo del lavoro di persone fragili.

  • “Mobilità Green e Smart Cities”Cagliari.
    Esempi di progetti di interesse: azioni per la mobilità in ottica di decarbonizzazione e per nuovi paradigmi di mobilità urbana e periurbana, improntata all’intermodalità, al mobility-as-a-service e al 15 Minutes City, miglioramento di infrastrutture urbane, progetti per guida autonoma e remota, per smart roads e nuovi veicoli, utilizzo dell’IoT e delle piattaforme analytics per il monitoraggio urbano, digitalizzazione e manutenzione dei servizi informatici di amministrazioni pubbliche e private, azioni per la gestione efficiente dei rifiuti e per la manutenzione degli spazi verdi, soluzioni innovative per l’accesso dei cittadini a servizi e beni pubblici in ottica smart cities.
adv

ENTI GESTORI

I programmi di accelerazione che si svolgeranno a Brindisi (sui temi “Tecnologie per transizione 4.0” e “Turismo, cultura, wellness e sostenibilità”) saranno realizzati da LVenture Group Spa con The QUBE Srl e CETMA.

I percorsi di accelerazione dell’hub di Palermo (temi “New energy, green e clean tech” e “Inclusione, impatto sociale e salute”) verranno gestiti da dpixel Srl con Polo Meccatronica Valley, SocialFare Impresa Sociale Srl e Consorzio U.N.I.V.E.R.

Il programma di accelerazione dell’hub di Cagliari (su “Mobilità green e smart cities”) e sarà realizzato da Nana Bianca Srl con Apply Consulting Srl e Startup Italia! Srl.

IMPRESE DESTINATARIE

Le destinatarie dell’edizione 2023 del Bravo Innovation Hub sono 50 imprese in totale, 10 per ciascun programma di accelerazione. I nomi delle aziende sono quelle presenti nelle graduatorie che vi abbiamo allegato nell’incipit di questo stesso articolo. Ciascuna azienda ha potuto partecipare a un solo programma.

IL NUMERO DI DOMANDE 2023

Le imprese sono state selezionate da Invitalia grazie a una call nazionale che si è chiusa il 3 luglio 2023 e alla quale le Start Up hanno risposto con 245 domande di partecipazione da tutta Italia. I business analyst dell’Agenzia hanno valutato la qualità dei progetti, le soluzioni proposte, le potenzialità dell’impresa e il team imprenditoriale.

Era possibile presentare domanda accedendo all’area riservata con una identità digitale (SPID, CNS, CIE), una firma digitale del legale rappresentante dell’impresa e un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

BANDI BRAVO INNOVATION HUB 2023

Per completezza di informazione, mettiamo a vostra disposizione il testo ufficiale da scaricare di ciascun Regolamento del programma di accelerazione e open innovation per impese 2023, che sono scaduti il 3 luglio 2023:

  • Tecnologie per transizione 4.0 – Regolamento (pd 277fkb);
  • Turismo, cultura, wellness e sostenibilità – Regolamento (pdf kb);
  • New energy, green e clean tech – Regolamento (pdf 279kb);
  • Inclusione, impatto sociale e salute – Regolamento (pdf 282kb);
  • Mobilità green e smart cities – Regolamento (pdf 277kb).

GUIDA INCUBATORI E ACCELARATORI DI START UP IN ITALIA

Consigliamo di leggere la guida sugli incubatori e acceleratori di start up, con la spiegazione di cosa fanno e l’elenco di tutti i migliori incubatori e acceleratori in Italia.

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Se volete conoscere altri aiuti ancora attivi, vi consigliamo di leggere i nostri approfondimenti su:

Può tornarvi utile anche la nostra guida ai Voucher Consulenza Innovazione PMI. Mentre, per scoprire tutti i bonus, gli incentivi e gli aiuti per le aziende, potete consultare la nostra pagina dedicata.

Inoltre, potete continuare a seguirci e restare sempre aggiornati su tutte le novità, iscrivendovi gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram.

di Clara R.
Redattrice, esperta di lavoro, impiego estero e formazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA.
Tutti gli annunci di lavoro pubblicati sono rivolti indistintamente a candidati di entrambi i sessi, nel pieno rispetto della Legge 903/1977.

Per restare aggiornato iscriviti alla nostra newsletter gratuita e al nostro Canale Telegram. Seguici su Google News cliccando su "segui".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *