Contributo per iscrizione e frequenza asilo nido: Bando 2021

inps

L’INPS ha reso disponibile un nuovo contributo economico per le spese di iscrizione e frequenza dell’asilo nido.

Si tratta di un bonus fino a 500 euro erogato a titolo di rimborso per  aiutare le famiglie che hanno figli iscritti o che frequentano gli asili nido. Possono richiederlo figli e orfani dei dipendenti e pensionati del Gruppo Poste Italiane S.p.A. ed ex IPOST.

La domanda è telematica e va presentata entro il 30 Ottobre 2021. Vediamo nel dettaglio il bando INPS e tutte le informazioni utili per richiedere il contributo per iscrizione e frequenza asilo nido.

INPS CONTRIBUTO ISCRIZIONE E FREQUENZA ASILO NIDO

L’INPS ha indetto, infatti, il bando di concorso Contributo per iscrizione e frequenza asilo nido. Con questa iniziativa l’Istituto mette a disposizione un totale di 200 buoni per il rimborso delle spese di iscrizione e frequenza di un asilo nido nell’anno educativo 2020/2021. Dunque il bonus è valido per il periodo che va da Settembre 2020 a Luglio 2021. L’importo massimo di ciascun contributo è di € 500.

A CHI SPETTA

Il contributo asilo nido INPS è stanziato a favore di figli e orfani dei dipendenti e dei pensionati del Gruppo Poste Italiane S.p.A. e dei dipendenti e pensionati ex IPOST, sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,40% di cui all’art. 3 della Legge n. 208 del 27 marzo 1952. Possono beneficiare del sussidio economico i bambini che sono stati iscritti ed hanno frequentato un asilo nido nel corso dell’anno educativo 2020/2021.

La partecipazione al concorso è ammessa anche nel caso in cui si intenda fare domanda per il Bonus Cicogna dell’INPS, rivolto ai nati o adottati nel corso dell’anno solare 2020. Nel caso in cui ci si collochi utilmente in graduatoria in entrambe le selezioni, si ha diritto al solo contributo di cui al Bonus Cicogna 2021.

SPESE NON RIMBORSABILI

Nel contributo per l’iscrizione e la frequenza dell’asilo nido non rientrano, tuttavia, le spese sostenute per i servizi educativi integrativi all’asilo nido, quali ad esempio:

  • ludoteche;
  • spazi gioco;
  • spazi baby;
  • pre-scuola;
  • centri estivi;
  • rette per la frequenza della scuola materna o dell’infanzia;
  • spese per i pasti o il servizio di refezione.

COSA FARE PER RICHIEDERE IL CONTRIBUTO

Prima di procedere alla compilazione della domanda di partecipazione al concorso INSP per il contributo asilo nido occorre essere iscritti in banca dati, cioè essere riconosciuti quali richiedenti la prestazione.

I titolari della prestazione, iscritti alla Gestione ex IPOST, che non risultino tali in fase di accesso alla procedura per l’invio della domanda, dovranno contattare il seguente indirizzo di posta elettronica per la regolarizzazione della propria posizione in banca dati: [email protected].

Tutti gli altri richiedenti la prestazione che non dovessero risultare iscritti in banca dati devono invece presentare domanda di iscrizione tramite uno specifico modulo che può essere scaricato dal portale web dell’INPS, sezione Prestazioni e servizi > Moduli, inserendo nella casella di ricerca Codice modulo le parole AS150. I moduli vanno presentati alla sede provinciale INPS competente per territorio, tramite i canali indicati nel bando.

Per partecipare al concorso, inoltre, è necessario:

  • disporre di PIN dispositivo o delle credenziali SPID, CIE o CNS. Ricordiamo che dal 1° ottobre 2020 l’Istituto non rilascia più codici PIN, quindi tale credenziale può essere utilizzata solo se rilasciata prima di quella data;

  • aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE. L’attestazione ISEE è rilasciata dall’INPS dopo aver presentato la DSU ed è necessaria per determinare la posizione in graduatoria. Si precisa che è possibile verificare l’acquisizione della certificazione ISEE nell’area riservata, mediante la funzione Segui iter domanda, dove comparirà la dicitura ISEE certificato.

COME FARE DOMANDA

La domanda per il contributo iscrizione e frequenza asilo nido deve essere presentata esclusivamente per via telematica entro le ore 12:00 del giorno 30 Ottobre 2021 tramite il sito web dell’INSP, attraverso questo percorso:

  1. digitare nella casella Cerca: Contributo per il rimborso delle spese per asili nido (Gestione Fondo IPOST) oppure cliccare Prestazioni e servizi > Prestazioni e scrivere nella casella di testo libero: Contributo per il rimborso delle spese per asili nido (Gestione Fondo IPOST);
  2. accedere mediante le proprie credenziali PIN, SPID o CNS;
  3. cliccare sulla voce Servizi Fondi Gruppo Poste Italiane (Assistenza) per entrare nell’area riservata;
  4. selezionare la voce Inserisci nuova domanda per visualizzare il modulo da compilare, dove compaiono i dati identificativi del soggetto richiedente;
  5. compilare e inviare la domanda.

Alla domanda per ricevere il bonus INPS, il richiedente deve inoltre allegare la documentazione comprovante la spesa sostenuta per l’asilo nido. Nel caso in cui ci siano più beneficiari nello stesso nucleo familiare o appartenenti a nuclei familiari diversi, il richiedente dovrà presentare una domanda per ciascuno.

Una volta inviata, è consigliabile visualizzare la domanda attraverso la funzione Consultazione domande inoltrate, all’interno dell’area riservata, al fine di verificare l’esattezza dei dati inseriti e l’avvenuta trasmissione della domanda stessa.

Per ulteriori dettagli si rimanda alla lettura del bando scaricabile di seguito.

BANDO

Gli interessati a partecipare al concorso per il contributo asilo nido dell’INPS sono invitati a leggere e a scaricare il BANDO (Pdf 201 Kb).

GRADUATORIA CONTRIBUTO ISCRIZIONE E FREQUENZA ASILO NIDO

La graduatoria viene formulata secondo valori crescenti di indicatore ISEE del nucleo familiare di appartenenza del beneficiario. È poi pubblicata sul sito istituzionale dell’Istituto, nella specifica sezione riservata al concorso. L’Istituto informa ciascun richiedente, tramite SMS, della concessione del beneficio ovvero della non concessione, tramite apposita comunicazione nell’area riservata.

ALTRI AIUTI E AGGIORNAMENTI

Per conoscere gli altri aiuti per famiglie e lavoratori visitate la nostra pagina dedicata agli aiuti alle persone. Continuate a seguirci per restare sempre aggiornati e iscrivetevi gratis alla nostra newsletter e al nostro canale Telegram per ricevere le notizie in anteprima.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments